Servizio sociale riflessivo. Metodi e tecniche per gli assistenti sociali
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 176,      1a edizione  2015   (Codice editore 1130.315)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891713360

In breve
Il volume analizza le pratiche di servizio sociale riflessivo attraverso il resoconto del lavoro quotidiano degli assistenti sociali. Uno strumento di lavoro per aumentare l’efficacia degli interventi e dell’apprendimento continuo per la promozione della professione di assistente sociale nell’attuale fase di trasformazione e riorganizzazione dei sistemi dei servizi.
Utili Link
Sociologia e Politiche Sociali Recensione (di Martina Visentin)… Vedi...
Presentazione del volume

Il servizio sociale riflessivo è composto dal più vasto insieme di metodi e tecniche che permettono agli operatori di essere consapevoli del proprio agire professionale e di contribuire, in modo coerente con i principi e i fondamenti etici della professione, al cambiamento dei modelli di organizzazione e lavoro nei servizi.
Il volume analizza le pratiche di servizio sociale riflessivo attraverso il resoconto del lavoro quotidiano degli assistenti sociali. Decine di racconti e storie di professionisti rivelano al tempo stesso le difficoltà e le opportunità che si aprono per il servizio sociale quando sono chiariti i meccanismi taciti e inconsapevoli che orientano la professione, attraverso processi di apprendimento e socializzazione in ambienti in cui prevalgono burocrazia e norme standardizzate rispetto a riflessività e tensione alla promozione e alla soddisfazione dei bisogni delle persone.
Il testo si propone come strumento di lavoro per aumentare l'efficacia degli interventi e dell'apprendimento continuo per la promozione della professione di assistente sociale nell'attuale fase di trasformazione e riorganizzazione dei sistemi dei servizi.

Luca Fazzi, docente presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Trento, dove insegna Metodi e tecniche di servizio sociale e Lavoro sociale, è presidente del Corso di laurea magistrale in Metodologia, organizzazione e valutazione dei servizi sociali. Ha recentemente pubblicato Guida per i supervisori di tirocinio per il servizio sociale (con A. Rosignoli, FrancoAngeli, 2012), Relazioni di cura (con G. Bissolo e M.V. Gianelli, Carocci, 2014, 4a ed.) e Il lavoro con gli anziani in casa di riposo (Maggioli, 2014).

Indice
Introduzione
Responsabilità e giudizio
("Perché ci avete separato?"; Etica e giudizio; Il giudizio come responsabilità professionale; Essere responsabili; In sintesi)
Categorizzazione e identità
(Pensare per categorie; Le categorie all'opera; Ricostruire le storie personali; Identità e linguaggio; Comunicazioni difficili; Le tecniche narrative; L'analisi delle pratiche quotidiane; In sintesi)
Risorse e capacità
(Rovesciare lo sguardo; Lavoro con i deficit e depauperamento professionale; Guardare ai punti di forza; Valutare i punti di forza; Potere e responsabilità; In sintesi)
Incomprensioni e fiducia
("Possiamo prendere un caffè insieme?"; Kronos e kairos; Riconoscere; Accogliere; Comunicare; Prestare attenzione; In sintesi)
Conoscenze esperte e sapere informale
(Il ruolo dei soggetti informali nel servizio sociale; Gli ambiti di intervento degli attori informali; Vedere gli attori informali; Le logiche di funzionamento delle reti informali; "È bello sapere che mio figlio ha così tanti amici"; La solidità delle reti; La qualità delle relazioni sociali; In sintesi)
Culture e contesti
("Da dove arrivano tutti questi ragazzi?"; Linguaggi e culture; Culture e comunità; L'uso della conoscenza storica nel servizio sociale; Conoscere il territorio; Competenze civiche; In sintesi)
Ipotesi e possibilità
(Immaginare l'inimmaginabile; "Perché non mi hanno lasciato a casa con i miei genitori?"; Da dove nascono le nuove ipotesi?; Imparare dai diversi; Le ipotesi sono strade; Ipotesi intelligenti; In sintesi)
Progettualità e trasformazione
(Dove sono le vite delle persone?; "Da grande volevo fare il pompiere"; Progettazione e conoscenza; Pensare gli esiti; Il lavoro per progetti; In sintesi
Postfazione
Riferimenti bibliografici.