Sociologia della tecnica e del capitalismo
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 244,      1a edizione  2017   (Codice editore 1530.96)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891753618

In breve
Il volume rappresenta una novità assoluta, proponendo una specifica sociologia della tecnica integrata a una sociologia del capitalismo. Non si tratta quindi di un testo tradizionale di sociologia economica, ma di un’analisi delle relazioni funzionali esistenti tra tecnica e capitalismo e dei loro effetti sociali e culturali.
Presentazione del volume

Questo saggio - che non vuole essere solo un testo universitario - rappresenta una novità assoluta, proponendo una specifica sociologia della tecnica integrata a una sociologia del capitalismo. Non si tratta quindi di un testo tradizionale di sociologia economica, ma di un'analisi delle relazioni funzionali esistenti tra tecnica e capitalismo e dei loro effetti sociali e culturali. Tecnica e capitalismo, infatti, non sono più dei mezzi a disposizione dell'uomo ma costituiscono una autentica (e ormai quasi unica e unidimensionale) forma di vita individuale e sociale, oltre che il fine di se stessi, avendo l'accrescimento (dell'apparato tecnico, la prima; del profitto, il secondo) come obiettivo teleologico ed escatologico. Sono ormai un sistema integrato che produce forme tecniche ed economiche di organizzazione che diventano forme sociali ed esistenziali; nonché norme tecniche e di mercato che diventano norme sociali. Espropriando il demos della sua sovranità e l'individuo della sua libertà moderna, sono delle forme/norme che producono la propria biopolitica e il proprio biopotere, ma sono anche o soprattutto forme/norme religiose, con una propria teologia.
Partendo da alcuni concetti-guida essenziali per comprendere i reali processi in atto - autonomia/eteronomia, interazione/integrazione, società/comunità, cittadinanza, utopia, oltre che da una lettura sociologica di alcuni modelli di società offerti dalla filosofia o dalla letteratura (Caverna di Platone, Leggenda del Grande Inquisitore di Dostoevskji, Favola delle api di Mandeville, L'isola sconosciuta di Saramago) nelle pagine di Sociologia della tecnica e del capitalismo si espongono in dettaglio i caratteri e gli elementi di una nuova Grande trasformazione e di una nuova Grande narrazione, appunto quella di tecnica & capitalismo insieme.

Lelio Demichelis insegna Sociologia economica presso il Dipartimento di Economia dell'Università degli Studi dell'Insubria e alla Supsi della Svizzera italiana. Tra i suoi saggi: Bio-Tecnica. La società nella sua forma tecnica, Liguori, 2008; Società o comunità, Carocci, 2010; La religione tecno-capitalista. Dalla teologia politica alla teologia tecnica, Mimesis, 2015. È stato co-curatore di Biopolitiche del lavoro, Mimesis, 2008. Ha collaborato a Lettera internazionale; il Mulino; Rivista milanese di economia e attualmente ad Alfabeta2; sbilanciamoci.info; micromega online; megachip.globalist.it; scenari-mimesis.

Indice
Introduzione alla sociologia della tecnica e del capitalismo
La società, la tecnica e il capitalismo: i concetti-guida
Modelli di società
Il potere delle organizzazioni
La divisione tecnica del lavoro: parte prima
La divisione tecnica del lavoro: parte seconda
La divisione tecnica del lavoro: parte terza
Il consumismo e la tecnica
La finanziarizzazione dell'economia e della tecnica
La socializzazione di ruolo e di funzione tecnica
L'Homo OEconomicus (1)
L'Homo OEconomicus (2)
L'Homo OEconomicus (3) e la de-sovranizzazione del demos
Il tempo, l'economia e la tecnica
Bibliografia di riferimento.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi