Adolescente e psicologo. La consultazione durante la crisi
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 192,   1a ristampa 2009,    3a edizione  1999   (Codice editore 8.7)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846411358

Presentazione del volume

Al termine di una consultazione psicologica l'adolescente ancora più o meno in crisi dovrebbe riuscire a prendere qualche decisione. Il suo psicologo dovrebbe poterlo accogliere all'inizio dell'ultimo incontro chiedendogli: "Allora, cos'hai deciso?", e l'adolescente sarebbe bello rispondesse, ad esempio: "Ho deciso di accettare la condanna: forse sono capace di diventare un po' più grande. Cercherò di farlo anche se continuo ad avere l'impressione che mia madre ne morirà di crepacuore ed io stesso non sono del tutto convinto sia un buon affare: ma piuttosto che restare fermo é meglio dare un'occhiata al mio futuro. Non ditemi però, beato te che sei ancora così giovane ed hai tutta la vita davanti".

La consultazione con lo psicologo serve a realizzare questo obbiettivo: aiutare i ragazzi, che hanno paura di non farcela a crescere, a comprendere i motivi dell'arresto della loro marcia verso il futuro. Capire significa mettere le premesse per prendere delle buone decisioni: senza informazioni non si può decidere, o se si pretende di farlo non si può che imitare quello che sono gli altri e accettare il destino preparato dagli adulti di casa o dall'organizzazione sociale. L'adolescenza serve a prendere decisioni molto importanti: bisogna scegliere il carattere che si userà negli anni successivi, gli ideali per i quali sacrificarsi, il proprio originale modo di amare ed infine la propria vocazione ed il progetto futuro. È perciò del tutto coerente che la consultazione psicologica con l'adolescente in crisi abbia come obiettivo favorire la presa di decisioni consapevoli.

In questo libro si parla di ciò che succede nell'incontro fra l'adolescente in crisi e lo psicologo. È una vicenda relazionale complessa, che a volte può sembrare anche misteriosa: invece non deve esserlo, né deve continuare a sembrarlo.

Gustavo Pietropolli Charmet, docente di psicologia dinamica all'Università di Milano, presidente dell'Istituto "Il Minotauro", giudice onorario del Tribunale per Minorenni di Milano, psicoanalista di adolescenti ha pubblicato numerosi saggi sul disagio e le relazioni familiari durante la crescita adolescenziale.

Indice


La consultazione con gli innamorati
(È cambiato il significato sociale; Sono troppo fragili; L'idealizzazione amorosa svuota di valore il Sé; Sabrina s'è innamorata; Meschinità amorosa; L'amore in famiglia; L'adulto deve accogliere il dolore; Hanno paura della dipendenza mentale; Mattia s'è innamorato; Lotta contro la rappresentazione prevalente; Non sopportano il dolore mentale; L'uso difensivo della sessualità; Infanzie anestetizzate; Non riescono a separarsi dai genitori; Stefano s'è innamorato; Un legame segreto non disdicibile)
Adolescenti mortificati
(Ideali ed idoli; Assenza di ideali; Il sistema educativo della vergogna; Umiliazione; Mortificazione; Risultati educativi; La bugia al servizio della crescita; Una mamma mortificante; L'umiliazione costringe alla bugia; Bugie a fin di bene; In adolescenza le cose si complicano; Dire la verità, denudarsi in pubblico; Ideali infantili e ideali adolescenziali; La bambina anticonsumista; La mamma che non tollera la "verità"; Preadolescenza e emancipazione; Nascita sociale del desiderio; Decisioni infantili e revisioni adolescenziali; Tatuaggio; Il corteggiatore straniero; Ideali troppo cattivi)
La consultazione con le ragazze tristi
(Sentirsi in colpa nei confronti della vita; Depressione infantile e lutto adolescenziale; Una gita scolastica ad Atene; Scoppia la crisi; La funzione dell'adulto "competente"; Erano tutti d'accordo; Antecedenti infantili; Cause recenti e attuali; Esiti della consultazione; Consultazione e rappresentazioni di sé; La vendetta di Donata)
Eterni adolescenti
(L'adolescenza lunga e i suoi rischi; Nuovo contratto con i genitori; Gratitudine; Riparazione; Crisi della coppia amorosa; Nostalgia della passione; Il bambino rinviato; Fecondazione simbolica del maschio; Femminilità, maternità, socialità; Una consultazione durante la muta; Esami di maturità; Amore non narcisistico; Riabilitazione degli adulti; Un'adolescenza difficile da concludere; Bocciata dai coetanei; Fidanzata per rabbia; Una conclusione alternativa)
Consultazione
(Diagnosi; Inseguire la diagnosi impedisce di capire; Il rapporto col futuro; Chi entra per primo?; L'ascolto dell'adulto competente; Prima le madri: poi però anche i padri; Chi deve parlare di più; L'adolescente prodigo e lo psicologo avaro; La restituzione precoce; Un'affettuosa relazione di lavoro; Il transfert nei propri confronti; Definire quale sia lo scacco evolutivo; L'ambiente di crescita; Durata; Un anno di scuola; Motivazione; Adulti come risorse potenziali; Consultazioni obbligatorie; La madre come mediatrice; Pagamento; La consultazione privata; Obiettivo; La consultazione come evento educativo; Commiato)
Bibliografia


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità