Come si vive la dipendenza al tempo del Covid-19 in un ambito territoriale ad elevata incidenza. L’impatto sui Consumatori e sui Servizi
Titolo Rivista: MISSION 
Autori/Curatori: Massimo Corti, Marco Riglietta, Ugo Calzolari, Paolo Donadoni, Guido Ferreri Ibbadu 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 54  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  0 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/mis54-2020oa10658
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

In Italia, la pandemia virale SARS-CoV-2 impatta su un'organizzazione territoriale delle dipendenze diffusa su tutto il territorio nazionale. In provincia di Bergamo sono presenti 6 servizi territoriali per le dipendenze. La normativa nazionale e regionale ha definito ESSENZIALE l'erogazione dei servizi per le dipendenze e, per questo motivo, durante la fase più drammatica del contagio i servizi sono rimasti aperti, garantendo l'andamento con un inevitabile processo di riorganizzazione. Il lavoro descrive i cambiamenti organizzativi che i servizi dovevano attuare, l'impatto dell'infezione sui pazienti, quali cambiamenti si sono verificati nell'accesso dei pazienti ai servizi e come sono stati gestiti i trattamenti farmacologici con agonisti degli oppioidi.


Keywords: SerD; COVID 19; tossicodipendenza; alcoldipendenza; gioco d’azzardo



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The request was aborted: Could not create SSL/TLS secure channel.

Massimo Corti, Marco Riglietta, Ugo Calzolari, Paolo Donadoni, Guido Ferreri Ibbadu, in "MISSION" 54/2020, pp. , DOI:10.3280/mis54-2020oa10658

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche