Clicca qui per scaricare

Introduzione a L’industria bellica nella storia d’Italia. Economia e tecnologia negli studi di Andrea Curami
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Paolo Ferrari 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 261 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 575-584 Dimensione file:  107 KB
DOI:  10.3280/IC2010-261001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Andrea Curami (1947-2010) è stato docente di Meccanica applicata e di altre materie al Politecnico di Milano, esperto di motori e di automobilismo, storico delle vicende militari ed economiche italiane tra Ottocento e seconda guerra mondiale. Si è occupato anche di storia dei trasporti e ha promosso le ricerche di un gruppo di studiosi riunito attorno a sé. A partire dagli studi sull’aeronautica, ha sviluppato un’analisi originale dell’industria bellica italiana, coniugando storia delle vicende militari e storia economica e della tecnologia, ponendo al centro i rapporti tra committenza pubblica e un mondo dell’industria, continuamente oscillante tra innovazione e sfruttamento delle risorse pubbliche, che progressivamente si afferma quale componente decisiva della classe dirigente. Curami ha in particolare studiato la Grande guerra quale snodo cruciale di questo processo, e il riarmo fascista, quando l’industria è in grado di imporre alle forze armate mezzi spesso obsoleti e inadeguati. Del riarmo fascista e della mancata mobilitazione nel secondo conflitto mondiale egli propone un modello interpretativo nel quale l’analisi tecnica diviene funzionale alla comprensione delle politiche seguite dalle imprese, con un’interpretazione originale dei rapporti tra forze armate, politica e grande industria.


Keywords: Storia militare, storia economica, storia della tecnologia, industria bellica, prima guerra mondiale, seconda guerra mondiale



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Paolo Ferrari, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 261/2010, pp. 575-584, DOI:10.3280/IC2010-261001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche