Clicca qui per scaricare

«Fuladu, buongiorno!». L’eredità politica della schiavitù nel Senegal contemporaneo (regione di Kolda) («Good Morning Fuladu!». The Political Legacy of Slavery in Contemporary Senegal (Region of Kolda))
Titolo Rivista:  MONDO CONTEMPORANEO
Autori/Curatori:
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 22 P. 43-64 Dimensione file: 99 KB
DOI: 10.3280/MON2015-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui


La ricerca condotta in Mauritania, Mali, Niger, Bénin, Sudan e Somalia ha dimostrato la rilevanza dell’eredità della schiavitù nei conflitti che riguardano la partecipazione politica, la terra e le risorse. Focalizzato soprattutto sulle dinamiche recenti alimentate dai processi di decentralizzazione nell’Africa Occidentale francofona, dalla guerra civile in Sudan e Somalia, questo dibattito tende a dimenticare un’altra fase importante della storia africana e mondiale: la decolonizzazione. Poli tici, intellettuali e militanti dei tardi anni Quaranta e dei Cinquanta usarono l’immagine della schiavitù per denunciare la brutalità del lavoro forzato e per reclamare l’emancipazione dal giogo coloniale. Qual è stato l’impatto di questi discorsi metaforici sugli schiavi liberati e le persone dalle origini servili? Quest’articolo esamina la politicizzazione dell’eredità della schiavitù al tempo delle indipendenze africane prendendo spunto dalla storia di Fuladu, un regno fulbe precoloniale esteso dalla riva meridionale del fiume Gambia fino al Rio Corubal in Guinea Bissau. La colonizzazione lo divise in una sfera d’influenza inglese, francese e portoghese. Qui l’analisi si concentra sulla parte francese, oggi conosciuta come regione senegalese di Kolda, e sulla traiettoria politica di Yoro Kandé. Politico e attivista degli anni Cinquanta, Yoro usò le sue origini servili come strumento per risvegliare la coscienza politica dei settori subordinati della società di Fuladu.



Keywords: Senegal, abolizione, marginalità, politica, traiettorie di vita


    , «Fuladu, buongiorno!». L’eredità politica della schiavitù nel Senegal contemporaneo (regione di Kolda) in "MONDO CONTEMPORANEO" 2/2015, pp. 43-64, DOI:10.3280/MON2015-002003

         


    FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
    Acquista qui

    Informazioni sulla rivista

    Sottoscrivi il FEED
    per conoscere subito
    i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

    English Version

    Download credit

    Pubblicità