Il volontariato nello sport giovanile

Maria Emilia Alvarez, Lucio Bizzini, Antonio Spallino

Il volontariato nello sport giovanile

Atti del XV Congresso del Panathlon International. Parma, 2-4 giugno 2005

Edizione a stampa

19,00

Pagine: 160

ISBN: 9788846479501

Edizione: 1a edizione 2006

Codice editore: 2000.1150

Disponibilità: Limitata

In doppia versione – Italiano e Inglese – gli Atti del XV Congresso del Panathlon International

Speaking of volunteers today in sport means speaking of one aspect of national sports that for years has been and still is today the backbone of almost all sports practice. All basic sport and most of competitive sport is supported by an army of volunteers who devote part of their time operating within an enormous amount of Sports Clubs. The main reason for this phenomenon is due to the fact that Sports Clubs cannot afford to regularly remunerate operators to do all the work normally performed by volunteers. The volunteer operating in a Sports Club is motivated by various personal reasons, ranging from a passion for sport to the satisfaction he may find in this “work” within his community of reference, particularly in small villages, to end by assisting their children who, in a certain period of their life, are the athletes of that same Sports Club.

María Emilia Alvarez University degree in Medicine and Specialisation in Paediatrics and Sports Medicine at the University of the Eastern Republic of Uruguay. Board member of the School for graduates in Medicine. Director of the Eastern Region, Ministry of Health. Co-ordinator of the National Network for the promotion of adolescents and young people’ s health. Co-ordinator of the Division Committee against drugs. President of the San Carlos
- Maldonado Club. Member of Panathlon International Cultural Commission.
Lucio Bizzini Degree in psychology, part-time psychologist at the Geneva Hospital, in the department of Psychiatry. He is the owner of a psychotherapy centre. Bizzini is currently teaching in several university training courses and federation courses and has published numerous studies in psychotherapy, gerontopsychology and sports psychology. After his career as footballer (12 years in the national championship and 41 times capped for the national Swiss team) he became psychologist of the national football team (4 years) and of other numerous sports federations. Member of Panathlon’s Scientific-Cultural Commission, co-organiser of congresses, he was one of the authors of the Charter for the Rights of the Child in Sport.
Antonio Spallino Chairman of Panathlon International Scientific- Cultural Commission and P.I. Past President. Fencing gold medallist at the 1954 Melbourne Olympic Games, current
Vice President of IOC Committee for Fair Play. Lawyer, politician and public administrator, he is a top level organiser of cultural events and not only in the world of sport. Writer and essayist, in particular in sports ethics, Spallino edited the four volumes Sport. Ethics. Cultures (2004) published by Panathlon International.



Enrico Prandi, Welcome speech
Volunteers in Youth Sport
(Antonio Spallino, Introduction; Lucio Bizzini, Introduction)
Contributions to this topic
(María Emilia Alvarez, Volunteers. New Legislation and Current Civil Society in the Americas. Brief comment on Panathlon International investigation; Theodor Zeh, “Ehrenamtliche Arbeit”; Antonio Carlos Bramante, Volunteering within Panathlon: „for fun“, „with sport“ and „for sport“; Marco Calamai, Volunteering is freedom; Christian Garrabos, Concepts and trends in voluntary work: does volunteering still make sense in modern society; Pascal Thurnherr, Future prospects for young people’s sports trainers in Geneva)
Lucio Bizzini, Giorgio Odaglia, Questionnaire. Presentation, results and comments
(Questionnaire; Results of Panathlon International questionnaire on voluntary work; Comments on the results of Panathlon Internationsl’s questionnaire on volunteering)
Initiatives aimed at maintaining and promoting voluntary work
(Resolution of the Parma Congress; Central Board appeal to International Institutions)
Conclusion
Notes on Authors.

Parlare di volontariato oggi nello sport significa parlare di un aspetto della realtà sportiva nazionale che da anni ha costituito, e costituisce ancora oggi, la spina dorsale della quasi totalità della pratica sportiva. Tutto lo sport di base e grandissima parte dello sport di competizione si sostiene sull’esistenza di un esercito di volontari che dedicano parte del loro tempo a operare all’interno di una quantità enorme di società sportive. Il motivo principale
di questo fenomeno va ricercato nell’impossibilità da parte delle società sportive di poter sostenere oneri finanziari per poter affidare tutto il lavoro fatto dai volontari ad operatori regolarmente retribuiti. Il volontario che opera nella società sportiva è poi sostenuto da motivazioni personali che vanno dalla passione per lo sport alla gratificazione che questo “lavoro” può dare all’interno della comunità di riferimento dell’operatore sul territorio, soprattutto in piccoli paesi, per finire all’affiancamento dei figli che, in un certo periodo della vita, fanno gli atleti all’interno della stessa società.

María Emilia Alvarez Laureata in Medicina con specializzazione in Pediatria e Medicina dello sport presso l’Università della Repubblica Orientale dell’Uruguay. Componente del Direttivo della Scuola per Laureati della Facoltà di Medicina. Direttrice della Regione Est del Ministero della Salute Pubblica. Coordinatrice della Rete Nazionale di promozione della salute dei giovani e degli adolescenti. Coordinatrice del Comitato Dipartimentale contro le droghe. Presidente del Club San Carlos - Maldonado. Componente delle Commissione Scientifico-Culturale del Panathlon International.
Lucio Bizzini Laureato in psicologia, è psicologo parttime negli Ospedali Universitari di Ginevra, nel dipartimento di psichiatria. È titolare di uno studio di psicoterapia. Insegna in vari corsi di formazione universitari e delle federazioni e ha pubblicato numerosi studi nel campo della psicoterapia, della gerontopsicologia e della psicologia dello sport. Dopo la carriera di calciatore (12 anni nel campionato nazionale e 41 presenze nella squadra nazionale svizzera) è divenuto psicologo della nazionale di calcio (4 anni) e di numerose altre federazioni sportive. Componente della Commissione Scientifico- Culturale del Panathlon, co-organizzatore dei Congressi, è stato uno degli artefici della Carta dei diritti del ragazzo nello sport.
Antonio Spallino Presidente della Commissione Scientifico-Culturale del Panathlon, del quale è stato Presidente Internazionale. Medaglia d’Argento di Scherma alle Olimpiadi di Helsinki del 1952 e d’Oro a quelle di Melbourne nel 1956, attualmente è Vicepresidente del Comitato Internazionale per il Fair Play. Avvocato, uomo politico e amministratore pubblico, è un autorevole organizzatore culturale non solo nell’ambito dello sport. Egli stesso scrittore e saggista, in particolare in materia di etica dello sport, ha curato i quattro volumi Sport. Etiche, Culture (2004) edite dal Panathlon International.



Enrico Prandi, Saluto
Il volontariato nello sport giovanile
(Antonio Spallino, Introduzione; Lucio Bizzini, Introduzione)
Contributi al tema
(María Emilia Alvarez, Volontariato. Nuova legislazione e attuale società civile in America. Breve commento sull’inchiesta realizzata dal Panathlon International; Theodor Zeh, “Ehrenamtliche Arbeit”; Antonio Carlos Bramante, Volontariato nel Panathlon: „per sport“, „con lo sport“ e „per lo sport“; Marco Calamai, Volontariato è libertà; Christian Garrabos, Concetto e realtà del volontariato: il volontariato ha ancora senso nella società odierna?; Pascal Thurnherr, L’avvvenire die responsabili die giovani sportivi a Ginevra)
Lucio Bizzini, Giorgio Odaglia, Il questionario. Presentazione, risultati e commenti
(Questionario; Risultati al questionario del Panathlon International sul volontariato; Commento dei risultati al questionario)
L’applicazione delle iniziative, del mantenimento e della promozione del volontariato
(La Risoluzione del Congresso di Parma; L’appello del Consiglio Centrale delle Istituzioni)
Conclusione

Contributi: Antonio Carlos Bramante, Marco Calamai, Christian Garrabos, Giorgio Odaglia, Enrico Prandi, Pascal Thurnherr, Theodor Zeh

Collana: Varie

Argomenti: Consumi, moda e loisir

Potrebbero interessarti anche