La politica della immigrazione in Italia e in Europa

A cura di: Gian Cesare Romagnoli

La politica della immigrazione in Italia e in Europa

Il volume raccoglie alcuni saggi sulla politica dell’immigrazione in Italia e in Europa. I temi principali della ricerca riguardano il côté demografico, i risultati attesi dalle politiche di sviluppo nei paesi di origine dei flussi migratori, gli effetti economici netti dell’immigrazione nei paesi di destinazione, con particolare riguardo all’Italia, le politiche attuate finora in Italia e in Europa. Conclude la ricerca una riflessione sul ruolo della cultura nelle politiche di integrazione degli immigrati.

Edizione a stampa

27,00

Pagine: 230

ISBN: 9788891790330

Edizione: 1a edizione 2020

Codice editore: 365.1229

Disponibilità: Discreta

Pagine: 230

ISBN: 9788835112471

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 365.1229

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Questo volume raccoglie le ricerche svolte da Giancarlo Blangiardo, Cosimo Magazzino, Olga Marzovilla, Gian Cesare Romagnoli e Gaetana Trupiano, per l'Istituto di Studi Politici San Pio V, sulla politica dell'immigrazione in Italia e in Europa. Negli ultimi anni il movimento migratorio ha visto un aumento rapido e disordinato che si è manifestato soprattutto all'interno dei continenti di origine ma ha interessato molti paesi sviluppati e, tra questi, in particolare quelli del sud del Mediterraneo che hanno registrato forti afflussi soprattutto dai paesi africani e dal medio-oriente. L'intensità e la rapidità con cui sono cresciuti i flussi hanno suscitato timori e resistenze che hanno contribuito ad alimentare sentimenti nazionalistici e populisti di rifiuto anche nei paesi in cui la crisi demografica è evidente da anni. In un clima di crescenti tensioni si discute sulle politiche più adeguate per gestire il fenomeno migratorio verso l'Italia e l'Europa che peraltro, nonostante il declino del biennio 2018-2019, è destinato a perdurare e verosimilmente ad accentuarsi nei prossimi anni.
In particolare, i profondi cambiamenti associati ai processi demografici e ai flussi migratori stanno riscrivendo gli equilibri politici, economici e sociali dei paesi di origine e ancor più quelli dei paesi di destinazione europei, che sono, in alcuni casi e con particolare riguardo a quello italiano, impreparati alla gestione degli arrivi, all'accoglienza e all'integrazione di un numero crescente di persone che affronta costi e disagi gravi, fino al rischio di morte, nella speranza di trovare alternative alla guerra, alla persecuzione e alla povertà nei loro paesi. Questo fenomeno rappresenta uno dei risultati più drammatici sia delle guerre civili africane e della destabilizzazione politica medio-orientale sia del sottosviluppo, che affligge ancora la gran parte dei paesi africani, aggravato, nell'ultimo decennio, dal rallentamento delle economie del Nord.
I temi principali della ricerca riguardano il côté demografico, i risultati attesi dalle politiche di sviluppo nei paesi di origine dei flussi migratori, gli effetti economici netti dell'immigrazione nei paesi di destinazione, con particolare riguardo all'Italia, le politiche attuate finora in Italia e in Europa. Una riflessione sul ruolo della cultura nelle politiche di integrazione degli immigrati conclude la ricerca.

Gian Cesare Romagnoli è professore ordinario di Politica Economica nell'Università Roma Tre. Ha insegnato anche nelle Università di Pisa, Urbino, Sapienza di Roma, Firenze dove ha avuto la Cattedra Jean Monnet. Ha pubblicato monografie e saggi sui temi della politica economica italiana, europea e internazionale. Ha ricevuto il Premio Ezio Vanoni e il Premio Donato Menichella per la sua attività di ricerca.

Gian Cesare Romagnoli, Introduzione
Giancarlo Blangiardo, Il quadro di riferimento
(Tendenze, prospettive e problematiche della realtà demografica italiana; Come cambia la demografia entro i confini dell'Unione?;La realtà migratoria italiana: consistenza, trasformazioni, spunti di riflessione e potenziali sviluppi, dentro e fuori i confini nazionali; Per concludere sperando che venga presto il tempo "del fare")
Olga Marzovilla, Migrazioni e sviluppo economico: implicazioni per la politica migratoria
(I movimenti migratori verso l'Europa; Sviluppo economico e migrazioni nel pensiero neoclassico; Migrazioni e sviluppo economico nell'approccio strutturalista; Migrazioni e sviluppo economico nelle nuove teorie delle migrazioni; Migrazioni e sviluppo umano e sociale: la gobba migratoria e le teorie della transizione; Politiche di cooperazione allo sviluppo e migrazioni: implicazioni per i flussi dall'Africa; Conclusioni)
Gian Cesare Romagnoli, La politica per l'immigrazione in Italia
(Introduzione; Invecchiamento e bassa natalità in Italia; Alcuni aspetti dell'immigrazione in Italia; Gli effetti economici dell'immigrazione; La governance italiana dell'emigrazione dall'Unità ad oggi; Linee di una nuova politica italiana per l'immigrazione; Aiutiamoli a casa loro; Conclusioni)
Cosimo Magazzino, La politica europea dell'immigrazione
(Introduzione; Gli effetti economici della migrazione: una rassegna della letteratura; I flussi migratori in Europa; Gli effetti economici dell'immigrazione in Europa: una sintesi; La politica europea comune sui migranti; Conclusioni)
Gaetana Trupiano, Multiculturalismo, intercultura e integrazione
(Introduzione; Cultura e migrazione; Multiculturalismo e intercultura; L'integrazione dei migranti nei paesi di arrivo; Le politiche europee per l'integrazione dei migranti; Alcune iniziative internazionali a favore dell'integrazione; Conclusioni).

Contributi: Gian Carlo Blangiardo, Cosimo Magazzino, Olga Marzovilla, Gaetana Trupiano

Collana: Economia - Ricerche

Argomenti: Economia europea e internazionale - Economia del lavoro - Politica economica e finanziaria

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche