Entertainment e comunicazione. Target Strategie Media
Contributi
Paola Aragno, Francesco Barbarani, Giuseppe Basso, Daniele Bolognesi, Fabrizio Caprara, Cristina Cenci, Marco Durazzi, Andrea Fabiano, Paolo Iammatteo, Remo Lucchi, Alessandro Militi, Corradino Mineo, Salvo Mizzi, Sacha Monotti Graziadei, Colette Morin, Chiara Nalin, Diego Nepi Molineris, Luigi Paganetto, Stefano Russo
Livello
Testi advanced per professional
Dati
pp. 176,      1a edizione  2012   (Codice editore 244.1.51)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856846164
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856874143
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume analizza il settore dell’entertainment e della comunicazione attraverso l’entertainment rispetto alle nuove strategie di marketing e comunicazione, ai vecchi e nuovi target a cui si tenta di dare risposte sempre più innovative ed esperienziali legate all’entertainment come linguaggio, e ai nuovi media sempre meno strumentali e sempre più interattivi con le strategie e con il momento analitico di mercato.
Utili Link
DAL LIBRO La free press e i target giovanili (di Colette Morin)… Vedi...
Pubblicità Italia Parola d'ordine: coinvolgimento (di Antonino Pintacuda)… Vedi...
Presentazione del volume

Il tempo individuale e sociale, sia libero sia occupato dalle attività lavorative, diviene contenitore di attività tipicamente di intrattenimento:
dalla fruizione dei media, tradizionali e innovativi (televisione, cinema, web, social media e network, mobile), all'arte e ai relativi prodotti di merchandising, alle performing arts, alla pratica o alla fruizione di attività sportive e di partecipazione ad eventi, allo shopping. Lo scenario si fa più composito per l'ibridazione che l'entertainment esercita nella produzione, distribuzione e comunicazione di prodotti e servizi appartenenti ad altri settori industriali. Distribuzione e comunicazione reali e fisiche si fanno virtuali e branded in relazione alla convergenza tecnologica e mediale degli strumenti di marketing e di comunicazione.
La logica produttiva e gestionale che emerge è indirizzata ai bisogni, alle aspettative, alle aspirazioni, agli stili come ai momenti di vita del consumatore. È una logica customer-oriented, o market driven, se non, addirittura, user generated, quando il consumatore cliente coopera condividendo i compiti ideativi e gestionali con le imprese produttrici dei beni-servizi che andrà a consumare.
Obiettivo di questo volume è l'analisi del settore, o meglio dei settori, dell'entertainment e della comunicazione rispetto alle nuove strategie di marketing e comunicazione (marketing relazionale, customer relationship management, unconventional marketing, event e brand management, coopetition), che tentano di dare ai vecchi e nuovi target risposte sempre più interattive, coinvolgenti ed esperienziali attraverso ncross media, tv digitale e satellitare, web tv, cinema digitale, radio, internet, videogiochi, gaming, mobile, social network & media, mondi virtuali .

Sergio Cherubini è professore ordinario di Marketing nella Facoltà di Economia dell'Università di Roma Tor Vergata. È vice direttore operativo del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media e autore di numerosi libri di marketing e comunicazione.
Simonetta Pattuglia è professore aggregato di Comunicazione delle Imprese e delle Istituzioni e ricercatore di Marketing e Comunicazione presso la Facoltà di Economia dell'Università di Roma Tor Vergata ove coordina il Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media. È autrice di numerose pubblicazioni di comunicazione e marketing.

Indice


Luigi Paganetto, Introduzione
Sergio Cherubini, Entertainment e comunicazione: un incontro per la crescita
Simonetta Pattuglia, Entertainment e comunicazione: una nuova strategia d'impresa per il coinvolgimento e la fidelizzazione di individui e community
Nuovi target
Remo Lucchi, Individui, aziende, comunicazione, territorio: nuovi-vecchi attori per un nuovo perimetro relazionale
Sacha Monotti Graziadei, Misurare e sviluppare l'engagement on line
Chiara Nalin, Settori tradizionali, vecchi e nuovi target, nuovo coinvolgimento. L'esperienza di Ikea
Daniele Bolognesi, Il gaming. Intrattenimento al quadrato
Colette Morin, La free press e i target giovanili: come fare marketing e comunicare intrattenendo
Nuove strategie
Fabrizio Caprara, La via dell'amore passa per l'emozione
Paolo Iammatteo, L'impresa fra comunicazione e intrattenimento: l'esperienza di Enel
Salvo Mizzi, Una nuova relazione, una nuova narrazione
Cristina Cenci, Paola Aragno, Storytelling 2.0: narrazioni, intrattenimento e comunicazione del brand. L'esperienza di perFiducia 2.0 di IntesaSanpaolo
Alessandro Militi,TV Brand e Consumer Brand nella nuova televisione
Giuseppe Basso, Cinema, entertainment per eccellenza. Quali nuove strategie per perpetuare il mito di Cinecittà?
Diego Nepi Molineris, Sport ed entertainment: l'esperienza del Parco del Foro italico
Nuovi media
Stefano Russo, Media, advertising e comunicazione aziendale: i trend emergenti e la nuova sfida della complessità
Marco Durazzi, Stimoli da un mondo che cambia: riflessioni sul ruolo della comunicazione nella società post-moderna
Francesco Barbarani, Il nuovo Myspace strumento ideale tra entertainment e comunicazione
Andrea Fabiano, La televisione tra switch-off e banda larga: l'evoluzione dell'offerta e del business
Corradino Mineo, Canali all news. I nuovi mezzi televisivi tra intrattenimento e informazione.