Lo sviluppo endogeno e i saperi tradizionali come risposte alla crisi
Contributi
Elena Battaglini, Giuseppe Bianchi, Patricia Chiappini, Patrizia Cinti, Uliano Conti, Giuseppe De Rita, Patrizio Di Nicola, Renato Fontana, Daniela Grignoli, Davide Imola, Antonio Mancini, Everardo Minardi, Luca Mori, Renata Natili Micheli, Erika Nemmo, Roberto Polidori, Rita Salvatore, Francesca Setiffi, Alberto Tarozzi, Elena Valentini, Angela Maria Zocchi Del Trecco
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 294,      1a edizione  2013   (Codice editore 1791.5)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820446550
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820460136
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume vuole essere una fondata testimonianza dell’“universo artigiano” come universo complesso, sfaccettato e costituito da tante realtà diverse, da quella degli artigiani digitali a quella degli artisti e degli artigiani di servizio. Allo stesso tempo, rappresenta una realtà che ha avuto, nel corso degli ultimi decenni, un’evoluzione assolutamente imprevedibile.
Presentazione del volume

Il lavoro artigiano per il nostro Paese ha sempre costituito un elemento importante della società. Che cosa è successo in questi ultimi anni a un Paese da sempre legato alla dimensione del fare, sia essa pertinente al lavoro contadino o a quello corporativo-artigiano proprio della dimensione di borgo e di media città? Ci si è riversati su culture libresche, intellettualistiche, disancorandosi di fatto da un rapporto con la dimensione materiale del lavoro e dalla realtà fisica del modo di vivere. Tutto questo ha provocato una drammatica svalutazione del lavoro manuale, del lavoro artigiano, che per anni è stato annichilito in una sorta di limbo produttivo e sociale. Cos'è dunque rimasto?
Da questa indagine emerge come l'universo artigiano rappresenti un mondo complesso, costituito da tante realtà diverse, da quella degli artigiani digitali a quella degli artigiani artisti e quella degli artigiani di servizio. Allo stesso tempo, questo mondo rappresenta una realtà che ha avuto, nel corso degli ultimi decenni, un'evoluzione imprevedibile, confermata anche da una rinnovata attenzione della letteratura sociologica internazionale. Questo libro vuole essere (anche) una testimonianza del divenire di un pezzo importante della società italiana, per troppo tempo confinato nel relativismo di una modernità che ha avuto esiti affatto semplici da interpretare e che - paradossalmente - si sta ora prendendo una rivincita sull'oblio che pareva incombere su di essa.

Nico Bortoletto è ricercatore e professore aggregato di Sociologia presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Teramo. Si occupa di tempo libero, sport e sviluppo declinato in chiave locale. Tra i suoi lavori più recenti: Tempo libero, Loisir e Sport (con E. Minardi, Aracne, Roma 2013).
Maria Caterina Federici è professore ordinario di Sociologia generale presso l'Università degli Studi di Perugia e direttore del Centro di Ricerca in Sicurezza Umana presso lo stesso Ateneo. Tra i sui più recenti lavori: La sicurezza umana: un paradigma sociologico (a cura di, FrancoAngeli, Milano 2013).

Indice


Giuseppe De Rita, Prefazione
Maria Caterina Federici, L'artigiano globale
La nuova imprenditoria artigianale e lo sviluppo locale. I risultati della ricerca
Uliano Conti, Tecniche visuali per l'analisi del mutamento socioeconomico: il caso delle imprese artigiane ternane
Francesca Setiffi, Fatto a mano. Indagine sul consumo di prodotti artigianali in Veneto
Luca Mori, "Artigiano è quello che può dire questo l'ho fatto io". Habitus e identità degli artigiani veneti del mobile
Daniela Grignoli,
Il Molise e i suoi artigiani cre-a(t)tivi
Antonio Mancini, Alberto Tarozzi, I sentieri dello sviluppo tra globale e locale: tracce molisane
Everardo Minardi, L'artigianato artistico per lo sviluppo locale: una prospettiva
Rita Salvatore, Nico Bortoletto, La sapienza della mano e la forza della tradizione: il caso della ceramica tradizionale di Castelli
Angela Maria Zocchi, Artigianato e arte a Castelli
Renato Fontana, Erika Nemmo, Elena Valentini, Gli artigiani dell'epoca digitale. Tratti identitari di una figura quasi sconosciuta
Patrizio Di Nicola, Patricia Chiappini, Il lavoro artigiano dalle mani ai bit
Oltre la crisi. Prospettive di sviluppo dell'artigianato in Italia
Erika Nemmo, Rispetto, Responsabilità, Relazionalità: le chiavi del futuro
Renata Natili Micheli, La crisi tra implosioni e implementazioni
Giuseppe Bianchi, L'artigiano: un potenziale bacino di nuova occupazione per i giovani?
Roberto Polidori, Patrimonializzare le idee: scovare i talenti e investire su di essi. Una sfida continua per il made in Italy
Elena Battaglini, Quali istituzioni territoriali a supporto del fare (e del sapere) locale tardo-moderno?
Patrizia Cinti, Professioni a banda larga. Valorizzare la condivisione della conoscenza
Davide Imola, Nuove tutele per i professionisti di oggi
Notizie sugli autori.