Educazione al consumo. Per una pedagogia del benessere
Autori e curatori
Contributi
Maria Luisa Ricci
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 132,      1a edizione  2015   (Codice editore 1108.1.21)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16.00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891712356
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891722713
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Nel volume si evidenzia l’importanza di esperienze di educazione al consumo, economica e sociale, che permettano di sviluppare consapevolezza e competenze per le proprie scelte, nell’utilizzo del denaro e nella gestione del risparmio, nell’elaborazione del progetto di vita e della sua realizzazione, nelle scelte professionali ed economiche.
Presentazione del volume

Negli ultimi decenni si è assistito ad un incremento dell'interesse rispetto all'esperienza umana riconducibile al "ben-essere" ed ai tentativi di una sua definizione.
La ricerca del benessere individuale e sociale appartiene ad ogni essere umano. Benessere ed educazione sono estremamente correlate: il benessere dovrebbe essere uno degli obiettivi di ogni pratica educativa ed una buona educazione dovrebbe contribuire a promuovere la felicità a livello individuale e collettivo. Un'area di azione della pedagogia del benessere deve essere rappresentato dal macrotema del consumo e della conseguente
azione educativa per una sua valorizzazione.
Nel volume sono presentati i principali costrutti inquadrati per affrontare la dimensione pedagogica dell'educazione al consumo come una componente basilare nel bagaglio culturale dei soggetti, individuando aree di azione per il benessere che possono essere affrontate nell'ambito di iniziative formative sia nel contesto scolastico che extrascolastico.
Si evidenzia quindi l'importanza di esperienze di educazione al consumo, economica e sociale che permettano di sviluppare consapevolezza e competenze per le proprie scelte, nell'utilizzo del denaro e nella gestione del risparmio, nell'elaborazione del progetto di vita e della sua realizzazione, nelle scelte professionali ed economiche.

Monica Parricchi è ricercatore confermato in Pedagogia generale e sociale presso la Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano, dove insegna Educazione al benessere individuale e di gruppo. Da alcuni anni è impegnata in ricerche inerenti il benessere in prospettiva pedagogica e didattica, in diversi tempi e contesti della vita. Su questi temi ha pubblicato diversi saggi in volumi italiani e stranieri; sua, con P.G. Ellerani, la monografia Ambienti per lo sviluppo professionale degli insegnanti (FrancoAngeli 2010).

Indice
Introduzione
Inquadramento tematico: i principali costrutti
(Consumo; Benessere; Consumo nella postmodernità; Spazi di consumo, tempi per il consumo; Individuo e consumo consapevole; Società e consumo sostenibile)
Educazione al consumo: aree di azione per il benessere
(Approccio pedagogico; Le componenti per la salute; Il concetto di "sicurezza" come idea base per il benessere; Consumo e tecnologie; Ambiente e Sostenibilità; Giovani e denaro; Un progetto europeo: Dolceta)
Maria Luisa Ricci, Progetto: "Sosteniamo il mondo"
(Premessa; Progetto di Educazione al consumo nel percorso di Educazione alla cittadinanza; Gli ambiti disciplinari coinvolti e le Mappe di programmazione; Progetti, attività e lavori prodotti; Prospettive)
Per una pedagogia del benessere
(Sentieri; Potenzialità)
Bibliografia.