A partire dai punti di forza

Popular culture, eterogeneità, educazione

Autori e curatori
Collana
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 134,      1a edizione  2019   (Codice editore 1115.37)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

A partire dai punti di forza Popular culture, eterogeneità,  educazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891791153

In breve

La diversità è spesso vista come problematica e ne vengono enfatizzate principalmente criticità e punti di debolezza. Questo volume intende evidenziare invece l’importanza di muovere dai punti di forza che in contesti ad alta eterogeneità possono emergere. E cerca di farlo focalizzandosi anche su una particolare dimensione – quella della popular culture contemporanea – che, soprattutto se guardiamo alle fasce più giovani, pare poter emergere oggi come centrale nei processi di apprendimento e socializzazione, anche nei contesti educativi ad alta complessità ed eterogeneità socioculturale.

Presentazione del volume

In contesti educativi caratterizzati da forme emergenti di eterogeneità e complessità socioculturale diventa sempre più urgente imparare a emanciparsi dalle rappresentazioni, spesso stereotipate, che dipingono in modo univoco la diversità come problematica, enfatizzandone principalmente criticità e punti di debolezza. Educatori e insegnanti dovrebbero invece allenarsi a cogliere le caratteristiche concrete dei diversi percorsi biografici e formativi degli apprendenti, e in particolare i punti di forza e le risorse che ogni soggetto in formazione e ogni contesto possiede, ma che spesso non siamo abituati e preparati a vedere.
Il volume rilegge in questa prospettiva i contesti educativi ad alta complessità socioculturale, esplorando in particolare la valenza che possono ricoprire la popular culture e le culture dei pari, oggi centrali nei processi di apprendimento e socializzazione, come è emerso in esperienze di ricerca condotte in scuole dell'infanzia e scuole primarie ad alta presenza migratoria e nel lavoro con i migranti adulti nel contesto dei Centri Provinciali di Istruzione per gli Adulti (CPIA).
Scopo dell'opera è fornire a insegnanti ed educatori che operano in ambiti segnati da forte eterogeneità chiavi di lettura e strumenti che possano aiutarli a capovolgere lo sguardo troppo spesso negativo con il quale ci si avvicina a tali contesti, per riuscire invece a cogliere e valorizzare, anche sulla base di pratiche condivise riconducibili alla popular culture, quei punti di forza a partire dai quali è possibile, appunto, progettare e realizzare ambienti e percorsi educativi che provino ad essere davvero equi ed inclusivi.

Davide Zoletto
è professore associato di Pedagogia generale e sociale presso l'Università degli Studi di Udine. I suoi ambiti di ricerca principali sono la pedagogia interculturale e sociale, la teoria dell'educazione e la ricerca pedagogica in contesti eterogenei. Fra le pubblicazioni più recenti, in questa stessa collana, Dall'intercultura ai contesti eterogenei. Presupposti teorici e ambiti di ricerca pedagogica (2012).

Indice

Introduzione
Cornici
Situare l'eterogeneità
(Contesti che si creolizzano; L'intersezionalità come chiave di lettura; Un'eterogeneità emergente dalle interazioni; Leggere al plurale i contesti educativi)
A partire dai punti di forza
(Una prospettiva critica postcoloniale; Capovolgere lo sguardo; Pratiche condivise nei contesti; L'instabile confine fra forme culturali)
La popular culture come occasione pedagogica
(Tra culture scolastiche e culture dei pari; Un molteplicità di "testi"; Un approccio critico, ma non elitario; Spazi di espressione plurali e comuni)
Percorsi
Un laboratorio per la scuola di domani
(Scuole dell'infanzia e primarie ad alta complessità; Contesti eterogenei e culture dei bambini; Uno strumento di ricerca; Primi risultati e possibili sviluppi)
Allegato 1: Questionario: "Modelli pedagogici e pratiche educative in scuole dell'infanzia e primarie socialmente e culturalmente eterogenee"
Eterogeneità, literacies, cittadinanza
(I Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti; Quali literacies per l'inclusione dei migranti adulti?; Le tecnologie come punto di forza; L'importanza di adottare un approccio di ricerca)
Allegato 2: Mappare le competenze digitali: griglie di osservazione e protocollo
Allegato 3: Diario di bordo
Allegato 4: Ricerca azione
Bibliografia.