Migrazioni e comunicazione politica. Le elezioni regionali 2018 tra vecchi e nuovi media
Autori e curatori
Contributi
Giulia Borsetto, Paolo Carelli, Vincenzo Cesareo, Vittorio Cobianchi, Maria Francesca Murru, Nicola Pasini, Marta Regalia, Massimo Scaglioni, Anna Sfardini, Pierre Georges Van Wolleghem, Nicoletta Vittadini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2019   (Codice editore 907.71)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume raccoglie i risultati di una ricerca sulla Rappresentazione dell’immigrazione durante la campagna elettorale per le Regionali 2018. L’analisi delle elezioni in una dimensione regionale permette di andare in profondità su alcune questioni importanti nel dibattito sulla comunicazione politica, come il peso dato al tema delle migrazioni nei programmi elettorali o come questo è trattato dai candidati nella propria comunicazione, tra vecchi e nuovi media.
Presentazione del volume

Quanto si è parlato di immigrazione nelle due campagne del 2018 per il rinnovo della Presidenza delle Regioni Lazio e Lombardia? Quali sono stati i toni adottati, le idee e le argomentazioni avanzate, i racconti spinti in primo piano? In che modo i media tradizionali, come la televisione e la stampa, hanno interagito con i nuovi media, quali Facebook e Twitter? Quanto gli stessi cittadini hanno contribuito a narrare? E quanto potrebbe aver pesato il tema della migrazione nei risultati elettorali delle due regioni?
Il volume, frutto della collaborazione tra Università Cattolica (Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo) e ISMU, cerca di rispondere a queste domande mettendo in campo una metodologia interdisciplinare: ricercatori di scienze politiche, sociologia, mediologia, semiotica e analisi dei social network hanno collaborato a mappare flussi e fenomeni del complesso mediascape elettorale.
Ne emerge un quadro composito, in cui il tema dell'immigrazione nelle sue versioni più o meno "virali" contamina e attiva o riattiva un gran numero di altre issues: dalla sicurezza al lavoro, dal turismo all'appartenenza culturale e religiosa, dalla identità di razza a quella ideologica. L'immigrazione attraversa dunque vecchi e nuovi meccanismi della comunicazione politica rivelandone al tempo stesso vecchi poteri e nuove risorse.

Con i contributi di: Giulia Borsetto, Paolo Carelli, Vincenzo Cesareo, Vittorio Cobianchi, Ruggero Eugeni, Maria Francesca Murru, Nicola Pasini, Marta Regalia, Massimo Scaglioni, Anna Sfardini, Marina Villa, Nicoletta Vittadini, Pierre Georges van Wolleghem.

Marina Villa è ricercatrice in Sociologia dei processi culturali e comunicativi all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Si occupa di informazione e comunicazione politica in Italia e Francia. Ha lavorato all'Agcom e collabora con l'Osservatorio di Pavia. Ha partecipato a studi sulle campagne elettorali con i centri di ricerca sulla comunicazione politica di Perugia, Torino, ENS-St Cloud, Paris-Nanterre, Dijon. Tra gli ultimi lavori sulle elezioni Les discours sur l'Europe dans la tweet-campagne en Italie (in Tweets from the Campaign Trail, Peter Lang 2016) e Problématiques de genre et représentations de soi. Les tweets des députées européennes en France et en Italie (Communications, 2018).

Indice
Vincenzo Cesareo, Prefazione
Marina Villa, Introduzione
Nicola Pasini, Marta Regalia, I programmi e i risultati delle elezioni regionali: l'immigrazione al centro?
(Introduzione; L'immigrazione nei programmi elettorali regionali: dal 2010 al 2018; I risultati della competizione elettorale; Considerazioni conclusive: immigrazione, un tema sempre più al centro della politica)
Pierre Georges Van Wolleghem, Gli italiani alle urne: immigrazione e voto a estrema destra in Lazio e Lombardia
(Introduzione; I confini dell'estrema destra; L'Italia, l'immigrazione e i migranti; Le elezioni; Conclusioni)
Paolo Carelli, Immigrazione e strategie di coverage della stampa locale
(Rilevanza e limiti dell'informazione politica locale; Obiettivi e metodologia; Lombardia: le "piccole patrie" non comunicanti; Lazio: il peso dell'identità politica e territoriale; Conclusioni)
Massimo Scaglioni, Anna Sfardini, Visto (poco) in Tv: i candidati regionali alle prese con l'immigrazione
(Una premessa: il ruolo della Tv nelle elezioni 2018; Il nesso immigrazione/candidati regionali nei telegiornali nazionali e nelle edizioni regionali; Chi segue la campagna elettorale regionale in Tv?; Conclusioni. Nel locale una Tv fuori servizio)
Maria Francesca Murru, Paolo Carelli, Strategie di discorso sull'immigrazione: analisi delle pagine Facebook di candidati e liste
(Il discorso politico e la sua dimensione performativa; Strategie di framing; Facebook e l'immigrazione: tempi e modi di discorsivizzazione; L'immigrazione tra sicurezza ed etica: frame primari e collaterali; Conclusioni; Appendice)
Nicoletta Vittadini, L'immigrazione come racconto corale: la campagna elettorale su Facebook
(Polifonie e reti nella comunicazione dei candidati su Facebook; La comunicazione top down: le deleghe comunicative tra candidati e liste; La comunicazione bottom up: narrazioni e contronarrazioni nei commenti; Conclusioni)
Vittorio Cobianchi, Marina Villa, La campagna elettorale su Twitter: l'immigrazione tra confronto di policy e battaglie culturali
(Twitter nella campagna dei candidati alle Regionali; I tweet dei candidati e delle liste; I tweet sulla campagna elettorale e sui candidati; Le reti intorno ai candidati: i retweet e le fonti; Conclusioni)
Giulia Borsetto, Vittorio Cobianchi, L'esplorazione del lessico della campagna elettorale su Facebook e su Twitter
(Introduzione; Metodologia: l'analisi testuale computerizzata; Il corpus di analisi; I piani argomentativi: Facebook; La regione Lazio su Facebook; Twitter; L'utilizzo di hate speech nei confronti del genere femminile su Facebook: tra linguaggio d'odio e politica; Conclusioni)
Dal posizionamento politico ai modi di presenza sociale: la questione migratoria come sintomo. Un dialogo tra Ruggero Eugeni e Nicola Pasini
Riferimenti bibliografici
Gli autori.