Il lavoro che usura

Migrazioni femminili e salute occupazionale

Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 146,      1a edizione  2020   (Codice editore 1144.1.44)

Il lavoro che usura Migrazioni femminili e salute occupazionale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835108825
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835112372
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume si concentra sul complesso rapporto tra lavoro, salute ed esperienza migratoria, analizzando lo stato di salute delle lavoratrici moldave impiegate prevalentemente nei servizi alla persona, notoriamente altamente femminilizzati e a elevata intensità lavorativa. Un libro per studiosi delle migrazioni e del lavoro, decisori politici e professionisti che si occupano di salute nei luoghi di lavoro, di diritti delle popolazioni migranti e di cura delle persone anziane.

Presentazione del volume

Le problematiche di salute occupazionale dei e delle migranti rimangono scarsamente indagate, nonostante il diritto alla salute di questa popolazione sia da anni al centro degli interessi della ricerca scientifica e delle più importanti organizzazioni internazionali.
Il volume si concentra sul complesso rapporto tra lavoro, salute ed esperienza migratoria, analizzando lo stato di salute delle lavoratrici moldave impiegate prevalentemente nei servizi alla persona, notoriamente altamente femminilizzati e a elevata intensità lavorativa. Il libro presenta i risultati di una ricerca pilota multi-disciplinare che ha impiegato strumenti di ricerca quantitativi e qualitativi intorno a diversi percorsi di indagine: questionari a lavoratrici occupate in tutti i settori professionali; interviste semi-strutturate a donne impiegate nel lavoro di cura degli anziani e a datori e datrici di lavoro di assistenti familiari; interviste a medici soprattutto di medicina generale.
Questa ampia prospettiva analitica restituisce la fotografia del lavoro migrante femminile oggi in Italia gettando luce sulle specifiche problematiche di salute fisica e psichica a esso connesse. Particolare attenzione è dedicata alla moltitudine di attività lavorative che rientrano nel settore del lavoro domestico, indagando il mal da lavoro che usura la salute delle lavoratrici impiegate in questo comparto.
Il volume si rivolge a studiosi delle migrazioni e del lavoro, ma anche a decisori politici e a professionisti che si occupano di salute nei luoghi di lavoro, di diritti delle popolazioni migranti e di cura delle persone anziane.

Veronica Redini, PhD, è borsista di ricerca presso l'Università degli Studi di Padova. Insegna Antropologia del mondo contemporaneo presso l'Università di Modena e Fondamenti di antropologia culturale in quella di Firenze. È autrice di diversi saggi e delle monografie Frontiere del made in Italy (2008) e I cieli e i gironi del lusso (con Davide Bubbico e Devi Sacchetto, 2017).

Francesca Alice Vianello, PhD, è ricercatrice in Sociologia dei processi economici e del lavoro presso l'Università degli Studi di Padova. È autrice di diversi saggi e monografie. Per i nostri tipi ricordiamo Migrando sole. Legami transnazionali tra Ucraina e Italia (2009) e, con Devi Sacchetto, Navigando a Vista: Migranti nella crisi economica tra lavoro e disoccupazione (2013).

Federica Zaccagnini è dottore di ricerca in Economia dello sviluppo presso l'Università degli Studi Roma Tre. Insegna Economia politica presso l'Università degli Studi La Sapienza. Si occupa di economie latinoamericane e migrazione. Ha collaborato come assegnista di ricerca con l'Università di Padova e ha avuto incarichi di docenza e adviser in Italia e all'estero.

Indice

Introduzione
(Migrazioni, salute e lavoro; La femminilizzazione delle migrazioni; La salute occupazionale delle lavoratrici domestiche; Struttura del libro e ringraziamenti)
Una ricerca multi-metodo. Obiettivi e strumenti di indagine
(Introduzione; Obiettivi e metodi della ricerca; La survey; La ricerca qualitativa; Riflessioni conclusive)
In trappola. Segregazione professionale e rischi sul lavoro
(Introduzione; La segregazione occupazionale; Contratti, accesso ai diritti sociali e all'informazione; Il carico di lavoro e i salari; Lavori rischiosi; Conclusioni)
Sentimenti al lavoro. Politiche di welfare e affettività
(Introduzione; Prendersi cura di, oggi, in Italia; Le 24 ore; Sentimentalizzare le relazioni lavorative; Conclusioni)
Sguardi incrociati. Condizioni di salute e percezioni
(Introduzione; Diagnosi e cause: lo sguardo delle lavoratrici; La visione dei medici; Percezione della salute; Conclusioni)
Esaurimento. La sindrome delle lavoratrici domestiche post-sovietiche
(Introduzione; Toccate nel midollo: il malessere mentale delle lavoratrici domestiche; Ri-succhiate: assistenti familiari e burnout; Sindrome da lavoro: condizioni lavorative, malessere e migrazione; Conclusioni)
Conclusioni
Appendici
Bibliografia.