Capitale umano on line: le potenzialità dell'e-learning nei processi formativi e lavorativi

Autori e curatori
Contributi
Paolo Botta, Claudia Montedoro
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 400,   1a ristampa 2005,    1a edizione  2003   (Codice editore 830.145)

Capitale umano on line: le potenzialità dell'e-learning nei processi formativi e lavorativi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846452061

Presentazione del volume

L'indagine di cui presentiamo i principali risultati ha avuto origine dall'esigenza di approfondire le conseguenze di un'utilizzazione generalizzata dell'e-learning in ambito formativo e lavorativo, ponendosi come un contributo alla definizione dei caratteri, degli obiettivi e delle metodologie che contraddistinguono l'apprendimento elettronico in un momento in cui si verifica una sua progressiva e inarrestabile diffusione, soprattutto in seguito all'affermarsi della banda larga che sta facilitando enormemente l'accesso a internet. Anche il variegato mondo della formazione professionale e della scuola è interessato ai processi di cambiamento in atto, sia perché ha bisogno di attrezzarsi adeguatamente per dare una risposta alle richieste di nuove competenze provenienti dal mondo del lavoro, con particolare riferimento a quelle di base relative all'uso delle TIC, sia perché esso stesso ha l'esigenza di rafforzarsi sul piano culturale per far fronte alle nuove sfide, in modo particolare quella del life long learning .

Lo studio ha preso in esame le più importanti questioni che l'uso dell'e-learning pone, formulando i seguenti obiettivi conoscitivi prioritari: esame delle principali problematiche inerenti alla società dell'informazione, con particolare riferimento all'emergenza dell'e-learning; collocazione dell'apprendimento elettronico nell'ambito della letteratura socio-psico-pedagogica; individuazione e definizione dei principali modelli di e-learning e delle pratiche (attori, assetti organizzativi, culture) esistenti nella formazione professionale, nella formazione continua e aziendale, nel lavoro e nella scuola; descrizione dei siti più interessanti che sono reperibili nella rete; analisi comparativa delle diverse tipologie di e-learning.

Paolo Botta , ricercatore presso l'Isfol, ha svolto studi e ricerche sulla condizione giovanile, sulle problematiche relative alla transizione dalla scuola al lavoro, sulle politiche formative e sul partenariato formativo.

Indice


Claudia Montedoro, Prefazione
Paolo Botta, Introduzione
Scenari sociali nell'era di Internet
(Navigare sulla superficie della società dell'informazione; La nuova economia: le ripercussioni della rete sui mercati; L'agorà virtuale: il digitale si irradia alla sfera politica; Frammenti di socialità: le relazioni interpersonali on line;
Per finire: la sfida della conoscenza)
Apprendere con la rete: giustapposizione o ibridazione?
(Cronache di una crescita annunciata; L'e-learning entra nell'agenda della politica; Apprendere con la rete: dalla teoria alla prassi; Conclusione: la logica sistemica e la spinta micro-sociale)
Il concetto di e-learning in ambito psico-socio-pedagogico
(Definizione e quadro problematico; Teorie a supporto dell'ambiente e-learning; E-learning: i paradigmi informazionista, interazionista, costruttivista dell'apprendimento; Il modello integrato di e-learning; E-learning e ricerca educativa applicata; E-learning e questioni pedagogico-politiche della formazione)
Gli studi di caso: il disegno della ricerca
(La definizione dell'unità d'analisi; Due piani di osservazione: combinare micro e macro nel tele-apprendimento; Presentazione dei casi; Cenni sul metodo)
Learning happenings: imparare a lavorare con Internet
(Esplorare il campo digitale: osservazioni di metodo; Traderlife: la comunità dei traders italiani; Anatomia del ToL: agire in contesto "rischioso"; Essere un trader; Per chiudere)
Edls: la piattaforma della conoscenza diffusa
(La "bandiera" della conoscenza: vincolo e risorsa delle società tardo-capitalistiche; La tecnologia al servizio dell'azienda: l'integrazione del sapere; La genesi di Edls; Il funzionamento della piattaforma e le sue ripercussioni organizzative; Edls, nuove biografie lavorative e cultura d'impresa)
Doposcuola in rete: l'Istituto E. Majorana di Grugliasco
(Una rete di computer come tecnologia per la didattica; Tecnologie didattiche: il contesto europeo e la situazione italiana; Una struttura scolastica sulla cresta dell'onda digitale; L'infrastruttura tecnologica; Esperienze di didattica digitale; Nascita e sviluppo di un doposcuola in rete; Per chiudere: il futuro della scuola è "in rete"?)
Il network dei cooperatori allo sviluppo
(La genesi del progetto "cooperatori on line"; Anatomia di un corso di formazione a distanza: apprendere insieme in rete; Comunicare per apprendere: le dinamiche relazionali nel Web dei cooperatori; Abilitare alla conoscenza: uno sguardo in prospettiva)
Click&Learn: una linkografia
(Criteri di selezione; Metodi di esplorazione; dot.com: l' e-learning market; dot.edu: università, corsi, progetti e centri studi; dot.gov/org: ministeri dell'istruzione, progetti nazionali)
Capitale umano on line: riflessioni conclusive
(Dalle informazioni alla conoscenza: il ruolo dell' e-learning; Partire dalla società: lo spazio socio-elettronico; L'indagine; Le diverse tipologie di e-learning; I tipi di e-learning; Osservazioni conclusive)
Bibliografia
Appendice: Le politiche comunitarie nel settore dell'e-learning e dell'apprendimento continuo.