Rischi psicosociali e benessere organizzativo in Asl

Una ricerca in sanità

Autori e curatori
Contributi
Laura Beccia, Arduino Berra, Diego Boerchi, Savina Bordoni, Paolo Capretti, Katia Castorini, Andrea Cavazzoni, Pierangelo Costa, Rosanna Gallo, Antonio Mobilia, Tommaso Prestipino, Alessandro Reati, Gian Piero Riboni, Silvia Spagnoli, Laura Speccher
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2007   (Codice editore 2000.1164)

Rischi psicosociali e benessere organizzativo in Asl. Una ricerca in sanità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846482297

Presentazione del volume

I rischi psicosociali ed il benessere organizzativo rappresentano oggi una specificità, sempre più importante e significativa, per osservare e leggere le organizzazioni, da parte di coloro che, per il loro ruolo, sono chiamati a gestirne e curarne gli sviluppi, i cambiamenti e le competenze professionali.
In questi ambiti di intervento sono stati elaborati orientamenti, norme e direttive a livello mondiale, attraverso l'OMS, e a livello europeo sono state emanate dalla Commissione relativa le Direttive Quadro 89/391. Ciò significa avere riconosciuto che la salute e la sicurezza nei contesti organizzativi, rappresentano una risorsa e, nello stesso tempo, un obiettivo di tipo strategico, da tutelare sotto il profilo psicosociologico.
Il funzionamento delle organizzazioni e nelle organizzazioni presenta quindi un nuovo spazio di prestazioni professionali, non solo per gli psicologi del lavoro, ma anche per i ruoli di gestore delle risorse umane, di formatore, di responsabile della sicurezza, di consulente e, soprattutto, di governo manageriale.
A tali ruoli il testo offre dati, suggestioni e spunti di riflessione professionale riguardanti segnali e sintomi di malessere e prefigurazioni di possibile promozione di benessere.
Il volume si è posto l'obiettivo di esplorare una realtà organizzativa operante nell'ambito pubblico, nel settore Sanità: l'ASL Città di Milano. I ricercatori di Siforp e di Eu-tropia, attraverso un rigoroso percorso metodologico, condiviso dalla Direzione ASL, hanno rilevato elementi quantitativi e qualitativi, sulle dimensioni psicosociali dello specifico contesto organizzativo. Le situazioni di benessere e malessere sono state individuate e circoscritte attraverso indicatori e integrate da specifici comportamenti strategici individuali di promozione del benessere e di evitamento del malessere. Emergono così proposte di lavoro utilizzabili come azioni gestionali mirate alla tutela del benessere individuale ed organizzativo.

Indice



Antonio G. Mobilia, Presentazione
Pierangelo Costa, Introduzione
Benessere personale ed organizzativo: possibili significati ed approccio in Sanità
(Rosanna Gallo, Gian Piero Riboni, Situazione di malessere nelle organizzazioni e le motivazioni della ricerca nella Sanità; Katia Castorini, Alcune concezioni sul Ben-essere in psicologia)
Tommaso Prestipino, Salute e benessere nelle organizzazioni: aspetti evolutivi, organizzativi e legislativi
(La promozione della salute: il contributo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità; Le attività dell'Unione Europea; Programmi comunitari; Organismi di sostegno: Agenzia e Comitato; La promozione della salute e del benessere in Italia; Bibliografia)
Gian Piero Riboni, Antonio G. Mobilia, Savina Bordoni, Laura Speccher, L'Azienda sanitaria locale di Milano
(L'organizzazione dei servizi; Il personale)
Andrea Cavazzoni, Silvia Spagnoli, Approccio metodologico alla ricerca e panoramica degli strumenti
(Ipotesi ed obiettivi; Aree di indagine; Metodologia; Tommaso Prestipino, Arduino Berra, Il questionario sulla valutazione dei rischi psicosociali; Bibliografia)
Arduino Berra, Tommaso Prestipino, Risultati della ricerca
(Modalità di rilevazione; Dati anagrafici ed oggettivi del campione; Il mondo del lavoro; Risultati dei focus-group; Le strategie; Paolo Capretti, Significati di indicatori di benessere, malessere e "macroaree"; Laura Beccia, Indicatori di benessere e di malessere: loro risultati e considerazioni)
Paolo Capretti, Un modello per il funzionamento del benessere
(Perché un modello?; La metafora della bicicletta e le implicazioni in ASL)
Pierangelo Costa, Alessandro Reati, Conclusioni, prospettive e possibili scenari nelle ASL
(L'organizzazione aziendale; Le risorse umane coinvolte; Prospettive e prefigurazioni; Organizzazioni sanitarie: quali sviluppi organizzativi e del benessere?)
Alessandro Reati, Sviluppare l'organizzazione e il benessere collettivo. Una bibliografia ragionata
(Benessere psicosociale e lavoro; Clima; Formazione psicologica; Il linguaggio della psicologia; Metodologia della ricerca psicosociale; Organizzazione manageriale e sanità; Psicologia del lavoro e delle organizzazioni; Psicologia di comunità; Risorse umane; Sicurezza sul lavoro; Sviluppo organizzativo)
Diego Boerchi, Appendice. Questionario e analisi statistiche
(Il questionario; Le analisi statistiche)
Gli autori.




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità