Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Se il tuo "lui" è sposato.

Monica Morganti, Sara Eba Di Vaio

Se il tuo "lui" è sposato.

Istruzioni per l'uso

Può succedere a tutte di pensare di avere una storia con un uomo sposato. Ma attenzione… condizione fondamentale per vivere, senza farsi del male, una simile relazione è intraprenderla in piena coscienza e con giudizio. Partendo dal dolore e dalla rabbia, il libro presenta in maniera ironica e dissacrante alcune “istruzioni per l’uso”: piccoli strumenti di consapevolezza, utili per vivere queste storie gioiosamente, alla giornata, senza lasciarci la pelle. E anche per cercare di capire perché “ogni volta si finisce per scegliere quello già sposato".

Edizione a stampa

17,00

Pagine: 114

ISBN: 9788846483331

Edizione: 6a ristampa 2018, 1a edizione 2007

Codice editore: 239.176

Disponibilità: Discreta

Pagine: 114

ISBN: 9788820460426

Edizione:1a edizione 2007

Codice editore: 239.176

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 114

ISBN: 9788820460440

Edizione:1a edizione 2007

Codice editore: 239.176

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Può succedere a tutte di pensare di avere una storia con un uomo sposato.
Ma... attenzione... condizione fondamentale per vivere, senza massacrarsi, una simile relazione - o meglio non-relazione - è intraprenderla in piena coscienza e con giudizio.
Partendo dal dolore e dalla rabbia, le Autrici di questo libro presentano in maniera ironica e dissacrante alcune "istruzioni per l'uso": piccoli strumenti di consapevolezza, utili per vivere queste storie gioiosamente, alla giornata, senza lasciarci la pelle. E anche per cercare di capire perché "ogni volta si finisce per scegliere quello già sposato"...
Un libro a quattro mani, che nasce dall'amore per le pazienti, per le amiche, per le donne tutte, scritto con l'intento di rendere "visibile" quello che è troppo spesso negato: le amanti esistono e soffrono...inutilmente!
Un libro non "contro" gli uomini che hanno l'amante, ma che racconta "come" sono questi uomini già sposati. Perché tutte noi possiamo imparare a vivere queste storie in modo disincantato, senza "raccontarsela" troppo, ricordando che l'amante perfetta è solo quella che sopravvive.

Monica Morganti, psicoterapeuta transpersonale con formazione junghiana e psicologa di comunità, esercita da vent'anni la sua attività clinica a Roma. Conduce gruppi di crescita con le donne sui temi della sofferenza interiore femminile e della rabbia. Dipinge mandala. Autrice di diverse pubblicazioni scientifiche: No profit: produttività e benessere (1998), con Simona Cudini, Scuola e territorio. Come attivare e promuovere progetti con le comunità locali (2003), Il fuoco della rabbia: percorsi terapeutici tra oriente e occidente (2004), La rabbia delle donne. Come trasformare un foco distruttivo in energia vitale (2006)
Sara Eba Di Vaio, psicologa e sessuologia clinica, esperta di problematiche della coppia e dell'adolescenza. Esercita a Roma l'attività clinica e quella di formatore. Collabora con Monica Morganti nella conduzione di gruppi di crescita su tematiche al femminile.



Monica Morganti, Prefazione
LUI
TU
Avvertenze
Istruzioni per l'uso
(Non sottovalutare che si soffre; Non innamorarsi mai di un uomo sposato; La svendita... MAI!; Non pensare mai "NOI"; Non affiancarti a "costruire" nessuna relazione; Non pensarTI mai come la sua "fidanzata"... non lo sei!; Non avere mai in testa un progetto e soprattutto non avere in testa "IL PROGETTO"; Carlo e Camilla non sono un'eccezione!; Ricorda: l'amante è l'Enervit del matrimonio; Non pensare che la moglie sia il problema... la moglie è l'alibi!; Stabilisci una data di scadenza, come su una scatola di biscotti; La via crucis; Non diventare la sua amica/confidente; Ricorda che il sesso è l'unico terreno di incontro e che l'incontro è momentaneo; Non pensare che stare bene a letto implichi amare e che amare implichi essere scelta; Ricorda di avere rapporti sessuali sempre protetti; Scendi dal mio letto, scendi!)
Conclusione
Monica Morganti, Postfazione
Ringraziamenti
Glossario.

Collana: Le Comete

Argomenti: Parliamo d'amore

Livello: Guide di autoformazione e autoaiuto

Potrebbero interessarti anche