Territori in movimento

Rapporto sui mercati locali del lavoro in provincia di Milano

Autori e curatori
Contributi
Mario Enrico Brambilla, Ermes Cavicchini, Elena Corsi, Livio Lo Verso, Jacopo Umidi, Eleonora Zappa
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 368,   1a ristampa 2008,    1a edizione  2007   (Codice editore 1137.51)

Territori in movimento. Rapporto sui mercati locali del lavoro in provincia di Milano
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487018

Presentazione del volume

L'analisi delle dinamiche economiche e del mercato del lavoro nella loro dimensione territoriale rappresenta un elemento di conoscenza irrinunciabile per i servizi che intervengono su scala locale nella gestione delle politiche del lavoro e della formazione. È proprio la comprensione puntuale di questi processi che può rendere più efficace l'azione di quanti operano sul territorio sia sul versante specifico dell'incontro tra domanda e offerta di lavoro sia più in generale riguardo all'offerta di servizi orientati ai bisogni espressi dalle imprese e dai cittadini-lavoratori.
Il volume qui presentato si muove in questa direzione offrendo un supporto analitico alle esigenze operative dei servizi per l'impiego e una lettura dell'andamento della domanda di lavoro nelle diverse realtà territoriali in cui si articola la provincia di Milano. Lo studio, inoltre, evidenzia come da un'analisi di questo tipo emergano non solo indicazioni sugli andamenti occupazionali, ma anche la possibilità di intuire i processi di carattere strutturale ad essi sottesi.
L'analisi, che è stata condotta servendosi dei dati amministrativi dei Centri per l'Impiego, prende in esame il biennio 2004-2005, un periodo di grande interesse poiché in esso si sono sovrapposti processi molto differenziati e di complessa interpretazione. La fase di stagnazione che ha contraddistinto il periodo indagato, ad esempio, ha prodotto effetti pesanti e probabilmente duraturi sulla struttura produttiva locale traducendosi in una caduta complessiva della domanda di lavoro. La contrazione è stata in genere più acuta in alcune delle aree a maggiore vocazione manifatturiera, mentre nei territori centrali della provincia il lavoro sembra invece aver retto grazie ai servizi. La tenuta della domanda di lavoro sembra tuttavia avvenuta a scapito delle condizioni lavorative, com'è testimoniato dalla crescita, in alcuni casi impressionante, delle forme di lavoro atipico. Ai fattori di carattere economico si sono accompagnati gli effetti di provvedimenti quali la nuova legislazione del lavoro che, se da un lato ha contribuito a ridurre l'area del lavoro parasubordinato, dall'altro ha favorito l'enorme espansione delle forme di lavoro a termine.
Il quadro che emerge, quindi, non solo evidenzia il carattere molto eterogeneo dei territori che compongono l'area milanese, ma fornisce anche molte indicazioni e suggestioni che possono costituire un prezioso riferimento per la definizione di interventi e iniziative di politiche pubbliche.

Indice



Bruno Casati, Prefazione
Leggere le dinamiche del mercato del lavoro in relazione al territorio: uno strumento di lavoro per i servizi per l'impiego
Economia, lavoro e territorio nelle circoscrizioni per l'impiego della provincia di Milano
Senza confini: il mercato del lavoro a Milano
La terza fase della grande trasformazione del Nord Milano
Non solo "città vetrina": le nuove traiettorie di sviluppo della circoscrizione di Corsico
Territori fragili: il mercato del lavoro dell'area di Rozzano
Tra continuità e cambiamento: l'area di San Donato Milanese
L'area delle differenze: economia e lavoro nell'Est Milanese
Avvisaglie di futuro: la circoscrizione di Rho nel biennio 2004-2005
La transizione infinita: il mercato del lavoro dell'Alto Milanese tra tradizione e innovazione
Repentine discontinuità in un'area a sviluppo lento: il mercato del lavoro del Magentino-Abbiatense
Da periferia della "metropoli allargata" a centro della nuova provincia della Brianza: la circoscrizione di Monza
Tra crisi dell'industria high-tech e sviluppo terziario: il mercato del lavoro nel Vimercatese
Una stabilità sempre più precaria: l'area di Seregno-Carate Brianza
Terre di confine: economia e lavoro nella circoscrizione di Cesano Maderno
I territori a confronto: primi dati del 2006
Gli autori.