Le forme del moderno

Attualità di Georg Simmel

Autori e curatori
Contributi
Antonio De Simone, Gregor Fitzi, Silvia Fornari, Claudia Portioli, Otthein Rammstedt, Sandro Segre, Georg Simmel, Mario Aldo Toscano
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2007   (Codice editore 1944.26)

Le forme del moderno. Attualità di Georg Simmel
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846491459

In breve

Il volume presenta la fecondità dell’immaginazione sociologica di Georg Simmel di fronte ad alcune manifestazioni della cultura contemporanea: la concezione della cultura, le riflessioni sullo straniero estese alla tipizzazione sociologica dell’autoctono, il destino dell’amore come passione alla luce della prevalenza dei sentimenti ‘freddi’ contemporanei... In appendice, due scritti ‘inediti’ in italiano (“Metafisica della pigrizia” e “Rose. Un’ipotesi sociale”), che fanno parte degli interventi sulla rivista Jugend, voce nel neonato movimento estetico e letterario dello Jugendstil.

Presentazione del volume

Georg Simmel è un autore inattuale nel senso inteso da Nietzsche: ci insegna a guardare al di là della prospettiva storica del tempo presente, mostrando le sue lacune ed inadeguatezze e liberando lo sguardo sul futuro. Gli interventi raccolti in questo volume sono accomunati dall'intento di mostrare la fecondità dell'immaginazione sociologica di Simmel nei confronti di alcune manifestazioni della cultura contemporanea. La ricchezza di sfumature della sua concezione della cultura, le riflessioni sullo straniero estese anche alla tipizzazione sociologica dell'autoctono, il destino dell'amore come passione alla luce della prevalenza dei sentimenti 'freddi' contemporanei, la sociologia degli oggetti della vita quotidiana nella cultura della globalizzazione, l'analisi dello spazio sociale, la sociologia di alcune delle più significative forme di 'reciprocità' della vita quotidiana, come il dono, la gratitudine e la socievolezza, sono alcuni dei temi che è possibile cogliere e analizzare nella prospettiva simmeliana.
In appendice compaiono inoltre due scritti 'inediti' in italiano (Metafisica della pigrizia e Rose. Un'ipotesi sociale), che fanno parte degli interventi sulla rivista Jugend di Monaco, voce nel neonato movimento estetico e letterario dello Jugendstil. Il carattere impressionistico e scherzoso di questi testi, non implica la rinuncia ad affrontare temi assai impegnativi, che indirettamente rimandano alle preoccupazioni filosofiche delle opere maggiori.

Vincenzo Mele è docente di sociologia all'Università di Pisa. Ha studiato in Germania alla Università Albert Ludwigs di Freiburg i.B. e presso l'Università di Bielefeld con il prof. Otthein Rammstedt. Attualmente partecipa ad attività didattiche e di ricerca del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università di Pisa,
diretto dal prof. Mario A. Toscano. Tra le sue più recenti pubblicazioni ricordiamo: Introduzione a G. Simmel, Estetica e sociologia. Lo stile della vita moderna, (a cura di V. Mele), Armando, Roma 2006; Lavoro e soggettività in Georg Simmel e Max Weber, in M.A. Toscano (a cura di), Homo instabilis. Sociologia della precarietà, Grandevetro-Jaca Book, Pisa/Milano, 2007.

Indice



Mario Aldo Toscano, Leggendo Simmel
Vincenzo Mele, Introduzione
Otthein Rammstedt, L'attualità di Simmel per la teoria sociologica contemporanea. Una lettura
Claudia Portioli, Le vie della cultura in Georg Simmel. Prospettiva filosofica e sociologica
Gregor Fitzi, Lo straniero e l'autoctono. Fenomenologia dell'estremità e agire politico
Silvia Fornari, La realtà emozionale nel pensiero di Georg Simmel. L'amore come "passione calda" e "passione fredda"
Vincenzo Mele, Georg Simmel e la sociologia degli oggetti
Sandro Segre, Simmel e la Scuola di Chicago. Elementi di continuità e discontinuità nelle rispettive sociologie dello spazio
Antonio De Simone, Forme ed effetti di reciprocità nell'esperienza del moderno: attraverso Simmel
Appendice. Simmel e la rivista "Jugend"
Vincenzo Mele, Presentazione
Le rose. Un'ipotesi sociale (1897)
Metafisica della pigrizia (1900)
Nota bio-bibliografica.