CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

Achille Ardigò e la presenza politica e sociale dei cattolici in Italia

A cura di: Costantino Cipolla, Luca Diotallevi, Everardo Minardi

Achille Ardigò e la presenza politica e sociale dei cattolici in Italia

Questo volume rende testimonianza del poliedrico impegno di Achille Ardigò sul piano della politica sociale (ed ecclesiastica). L’intento profondo, morale e pratico, di Ardigò fu quello di mettere in atto sul campo una sociologia volta a ridurre il più possibile la disuguaglianza fra gli uomini. Egli fu un uomo che sui principi non faceva sconti, che amava in sé la libertà, anche se riteneva che l’indigenza estrema la negasse nella sua essenza. Ma fu anche tanto altro, come questo testo, con i suoi autori, dimostra ampiamente.

Printed Edition

40.00

Pages: 306

ISBN: 9788835146667

Edition: 1a edizione 2023

Publisher code: 1042.108

Availability: Discreta

Pages: 306

ISBN: 9788835152606

Edizione:1a edizione 2023

Publisher code: 1042.108

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Scorrendo i saggi che compongono questo volume ci si rende facilmente conto di come Ardigò si sia impegnato, oltre che scritto, sul piano della politica sociale (ed ecclesiastica) in molteplici direzioni. Parlando del pensiero pratico di Ardigò non si può non partire dal suo investimento a tutto campo sulle nuove tecnologie informatiche, che stavano (al tempo) favorendo una sorta di rivoluzione sociale. Ardigò intuì e mise in atto sul piano concettuale che la sociologia non poteva ignorare ciò che accadeva intorno a essa sia per quanto concerneva la corporeità umana sia in merito alla dimensione ecologica della nostra vita collettiva nel suo necessario interscambio con la natura. Egli teorizzò e sostenne la partecipazione e il volontariato (terzo settore) in numerose occasioni, proprio come caratteristica qualificante della cattolicità sociale volta al tutti fratelli, all'amare palpabilmente l'altro, quello a te prossimo, come te stesso. L'intento profondo, morale e pratico, di Ardigò fu quello di mettere in atto sul campo una sociologia volta a ridurre il più possibile la disuguaglianza fra gli uomini. Ardigò, per esempio, fu il primo sociologo italiano, all'inizio degli anni '60 del secolo scorso, che scrisse un volume a favore ed a sostegno dell'emancipazione femminile. Ardigò fu un uomo che sui principi non faceva sconti, che amava in sé la libertà, anche se riteneva che l'indigenza estrema la negasse nella sua essenza. Ardigò fu anche tanto altro (forse troppo, come lui stesso disse), nel senso che questo volume con i suoi autori credo che dimostri ampiamente.

Costantino Cipolla è autore e curatore di circa 180 volumi, nonché di oltre 700 pubblicazioni di vario tipo e natura. Su Achille Ardigò, dopo la sua scomparsa, ha curato una decina di volumi dedicati al suo maestro. In merito vedi il sito www.costantino cipolla.it.

Luca Diotallevi è professore ordinario in sociologia presso l'Università di Roma TRE. Ha trascorso periodi di studio presso le università di Bielefeld, Oxford, Harvard e Cambridge. È stato senior fellow presso il Center for the Study of World Religions della Harvard Divinity School.

Everardo Minardi è stato professore di sociologia generale e di sociologia dello sviluppo presso l'Università di Teramo e presidente del corso di laurea in sociologia dello sviluppo locale e governance territoriale. Visiting professor presso le Università di Concepción (Cile) e di Zara (Croazia).

Ringraziamenti
Car. Matteo Maria Zuppi, Prefazione
Costantino Cipolla, Introduzione
Everardo Minardi, Nella prospettiva di una polis integrale. Una fede profonda, un impegno politico aperto, un dialogo continuo con la vita sociale: "I cento fiori di Achille Ardigò"
Franco Monaco, Omaggio ad Achille Ardigò
Fulvio De Giorgi, La coscienza di un servizio di verità e di amicizia. Uno scambio epistolare tra Michele Di Schiena e Achille Ardigò (luglio 1983)
Domenica Cella,
Ardigò, la Chiesa e l'impegno socio-politico dei credenti laici
Giuseppe De Rita, Memoria di una intelligenza viva
Tommaso Ghirelli,
Testimonianza sul professor Achille Ardigò
Laura Giuntella,
Business as usual, o no?
Claudio Cipolla, La presenza politica e sociale dei cattolici in Italia (Ardigò, Nervo, Papa Francesco)
Mariapia Garavaglia,
Ardigò, anticipatore
Pietro Giordano, Achille Ardigò: un credente con la passione per il mondo
Gianluca Salvatori,
Achille Ardigò a Trento: un riformista scientifico
Giorgio Tonelli, La lezione del buon Maestro
Carlo Valentini, L'occasione mancata dalla politica militante che non comprese la sociologia delle comunità
Luigi Berzano,
"Preambula fidei" nella sociologia di Achille Ardigò
Michele Nicoletti, Soggettività e riforma sociale: un ricordo di Achille Ardigò
Alessandro Alberani,
Contributo testimoniale
Marco Trabucchi, Ardigò: la sua lezione ad un medico
Domenico Rosati,
Achille Ardigò, l'uomo delle anticipazioni
Salvatore Abbruzzese,
Achille Ardigò e l'analisi della crisi
Ernesto Vecchi,
Achille Ardigò in empatia con Edith Stein e in sinergia con Giuseppe Dossetti
Pierluigi Castagnetti,
Achille Ardigò
Raffaella Sutter, La responsabilità degli scienziati sociali
Carlo Prandi,
Cattolicesimo e società in Italia dopo l'unità: dal moderno al post-moderno
Fiorenzo Facchini,
Alcuni ricordi di Achille Ardigò nell'esperienza dell'Ipsser e nel suo impegno ecclesiale
Carla Landuzzi,
"I diritti delle persone deboli non divengano diritti deboli"
Roberto Cipriani,
Un anomalo quadrilatero: Ardigò, Ferrarotti, Antiseri, Ruini
Nicola Antonetti,
Achille Ardigò: ricordi e insegnamenti
Luciano Corradini,
Achille Ardigò: dialogo con un maestro e amico, per far dialogare i giovani con la Costituzione
Luca Diotallevi,
Achille Ardigò. Una lezione ed una testimonianza politiche che ancora interrogano
Notizie sugli autori.

Contributors: Salvatore Abbruzzese, Alessandro Alberani, Nicola Antonietti, Pierluigi Castagnetti, Domenico Cella, Claudio Cipolla, Roberto Cipriani, Luciano Corradini, Fulvio De Giorgi, Giuseppe De Rita, Fiorenzo Facchini, Mariapia Garavaglia, Tommaso Ghirelli, Pietro Giordano, Laura Giuntella, Carla Landuzzi, Franco Monaco, Michele Nicoletti, Carlo Prandi, Domenico Rosati, Gianluca Salvatori, Raffaella Sutter, Giorgio Tonelli, Marco Trabucchi, Carlo Valentini, Ernesto Vecchi, Matto Maria Zuppi

Serie: Laboratorio sociologico

Subjects: Sociological Theory and History of Sociological Thought

Level: Scholarly Research

You could also be interested in