Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Cooperazione e relazioni internazionali

A cura di: Matteo Pizzigallo

Cooperazione e relazioni internazionali

Studi e ricerche sulla politica estera italiana del secondo dopoguerra

Alcuni aspetti e momenti poco conosciuti della politica mediterranea nel secondo dopoguerra. Sulla base di minuziose indagini dirette in archivi in larga parte inesplorati, il volume dimostra come l’Italia, nei limiti delle sue possibilità, fosse in quel periodo realmente in grado di svolgere quella funzione di “ponte” fra Occidente e Oriente arabo, che da tempo la nostra diplomazia rivendicava nelle varie sedi internazionali.

Edizione a stampa

22,50

Pagine: 144

ISBN: 9788856802740

Edizione: 1a edizione 2008

Codice editore: 1792.131

Disponibilità: Discreta

Con questo terzo volume si conclude la prima parte di un'ampia e non ancora ultimata ricerca collettiva (coordinata dalla Cattedra di Storia delle relazioni internazionali della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Napoli Federico II) volta a ricostruire alcuni poco conosciuti aspetti e momenti della politica estera italiana del secondo dopoguerra.
Gli Autori dei saggi qui pubblicati fanno parte di un affiatato e stabile gruppo di lavoro, nel quale esperti ricercatori di già comprovata esperienza e riconosciuta professionalità, per scelta condivisa, sono affiancati da giovani promettenti studiosi che incominciano a muovere i loro primi passi nel mondo della ricerca scientifica.
Sulla base di minuziose e approfondite indagini dirette in archivi in larga parte inesplorati, gli Autori di questo volume dimostrano con estrema chiarezza come l'Italia, nei limiti delle sue possibilità, fosse realmente in grado di svolgere in maniera concreta quella funzione di "ponte" fra Occidente e Oriente arabo, che da tempo la nostra diplomazia rivendicava nelle varie sedi internazionali.

Matteo Pizzigallo è professore ordinario di Storia delle relazioni internazionali nella Facoltà di Scienze Politiche dell' Università di Napoli "Federico II" e nella Libera Università "Maria Ss. Assunta" di Roma. Studioso di diplomazia mediterranea, degli aspetti politico internazionali della questione energetica e di relazioni italo-arabe, è autore di numerosi volumi, articoli e saggi. Tra i suoi lavori più recenti: La diplomazia dell'amicizia: Italia e Arabia Saudita (Napoli, 2000) tradotto anche in lingua araba (Riyadh, 2005); Missioni militari italiane in tempo di pace (Roma, 2003); Disarmo navale e Turchia nella politica italiana (Napoli, 2004). Per i nostri tipi ha curato i volumi: L'Italia e il Mediterraneo orientale (2004); Amicizie mediterranee e interesse nazionale (2006).



Matteo Pizzigallo, Premessa
Parte I. Un difficile dopoguerra
Settimio Stallone, Quando la cooperazione andava "oltrecortina": la Missione dell'Unrra in Albania (1945-1947)
Flavia De Lucia Lumeno, Prove di amicizia latinoamericana: Argentina e Italia (1945-1949)
Matteo Pizzigallo, La diplomazia italiana e le imprese nazionali in Egitto (1948)
Parte II. Aspetti e momenti di "politica araba"
Tiziana Giannantonio, La relazione italo-giordane (1948-1951)
Federica Onelli, L'Italia e la crisi di Suez del luglio 1956: potenzialità e limiti del neoatlantismo
Parte III. Diplomazie "parallele" e cooperazione tecnica
Silvio Labbate, La diplomazia Eni-Agip e la ricerca petrolifera in Siria
Ornella Orlando, La diplomazia Fiat e l'accordo per la costruzione dello stabilimento di Togliattigrad
Abbreviazioni
Gli Autori.

Contributi: Flavia De Lucia Lumeno, Tiziana Giannantonio, Silvio Labbate, Federica Onelli, Ornella Orlando, Matteo Pizzigallo, Settimio Stallone

Collana: Temi di storia

Argomenti: Storia politica e diplomatica - Politica estera, relazioni internazionali

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche