La vita degli immigrati a Napoli e nei paesi vesuviani

Un'indagine empirica sull'integrazione

Contributi
Natale Ammaturo, Carmela Cappelli, Paolo Diana, Raffaele Ferrara, Linda Forcellati, Emiliana Mangone, Giuseppe Masullo, Rosa Mauriello, Andrea Morniroli, Eleonora Mussino, Virginia Nunziata, Giacomo Smarrazzo, Giovanna Truda
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  2010   (Codice editore 907.40)

La vita degli immigrati a Napoli e nei paesi vesuviani. Un'indagine empirica sull'integrazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856832877

In breve

Obiettivo del volume è dare conto della dimensione, delle caratteristiche e delle aspirazioni, nonché delle condizioni di vita e di lavoro degli immigrati presenti nelle due principali aree di insediamento del napoletano: la metropoli partenopea e i paesi vesuviani. Strumento di questa analisi sono i risultati di un’indagine campionaria, che ha coinvolto nell’area considerata circa 900 immigrati.

Utili Link

Il Denaro L'integrazione degli stranieri sul territorio (di Paolo Rinaldi)… Vedi...
Il Mattino Stranieri a Napoli, allarme siamo razzisti (di Ida Palisi)… Vedi...
La Repubblica Effetto sanatoria, aumentano i regolari (di Tiziana Cozzi e Ilaria Urbani)… Vedi...

Presentazione del volume

L'immigrazione straniera nel napoletano, nettamente meno rilevante che nelle realtà del Centro-Nord, si caratterizza per una straordinaria articolazione relativa a progetti, aspirazioni e aspettative che trovano riscontri differenti nei poli di attrazione della provincia, con una presenza stanziale in crescita pressoché continua.
Obiettivo del volume è dare conto della dimensione, delle caratteristiche e delle aspirazioni, nonché delle condizioni di vita e di lavoro degli immigrati presenti nelle due principali aree di insediamento: la metropoli partenopea e i paesi vesuviani. Strumento di questa analisi sono i risultati di un'indagine campionaria, rientrante in una più ampia rilevazione promossa e coordinata dalla Fondazione Ismu, che ha coinvolto nell'area considerata circa 900 immigrati.
La misura del grado di integrazione della popolazione straniera è la finalità che percorre l'intera ricerca, il monitoraggio continuo o quantomeno periodico della situazione è la necessità che si intende segnalare agli amministratori locali, quale strumento di conoscenza per l'adozione di politiche sociali più aderenti alla realtà e ai bisogni delle persone.

Natale Ammaturo è professore ordinario di Sociologia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Salerno. Dirige la rivista "ReS-Ricerca e Sviluppo per le politiche sociali" e coordina il gruppo di ricerca dell'Università di Salerno per il progetto CAENTI (Cooperation Action of the European Network of Territorial Intelligence).
Elena de Filippo è professore a contratto di Migrazioni e mercato del lavoro presso la Facoltà di Sociologia dell'Università di Napoli Federico II. È presidente della cooperativa Dedalus di Napoli.
Salvatore Strozza è professore ordinario di Demografia presso l'Università di Napoli Federico II, afferente al Dipartimento di Scienze Statistiche. È consigliere della Società Italiana di Economia, Demografia e Statistica (SIEDS).

Indice



Natale Ammaturo, Elena de Filippo, Salvatore Strozza, Introduzione
Salvatore Strozza, Gli stranieri nel napoletano: numeri, insediamenti e caratteristiche di un fenomeno in crescita
(Premessa; Numeri in crescita: forte mobilità e processi di stabilizzazione; Impatto su dinamica e struttura della popolazione residente; Impatto e caratteristiche degli stranieri: differenze tra comuni; Dimensione complessiva e provenienza degli immigrati dia Pfpm)
Elena de Filippo, Raffaele Ferrara, Tempi e luoghi dell'immigrazione: il lungo e contradittorio processo di stabilizzazione della presenza
(Le fasi della presenza straniera nella provincia di Napoli; Le caratteristiche generali del campione nel comune di Napoli e nei paesi vesuviani; Le caratteristiche demografiche e migratorie delle collettività; Il capitale umano e le intenzioni future delle comunità; Considerazioni conclusive)
Linda Forcellati, Virginia Nunziata, Salvatore Strozza, Giovanna Truda, La famiglia degli immigrati: quale e dove?
(Premessa; Ancora singoli o con famiglia?; La famiglia in emigrazione: completa o dispersa qua e là?; Cambiano le possibilità di ricomprare la famiglia nelle due aree?; Tipologie familiari e legami con le realtà di origine e di destinazione; Similitudine e differenze tra Cinesi, Srilankesi e Ucraini)
Paolo Diana, La condizione abitativa. Tra integrazione e segregazione
(Premessa; La questione abitativa nell'Europa del Mediterraneo; La condizione abitativa degli immigrati; Lo scenario abitativo degli immigrati a Napoli: un approfondimento; Strategie familiari e situazione abitativa: un'analisi multidimensionale; Per concludere)
Elena de Filippo, Salvatore Strozza, L'inserimento nel mercato del lavoro
(Immigrati e mercato del lavoro; La condizione lavorativa e i settori di attività; Regolarità e stabilità lavorativa: questione di occasioni e comunità; La remunerazione: questione di genere, capitale umano e comunità; Orari, remunerazioni e lavori degli immigrati nella metropoli)
Rosa Mauriello, Giacomo Smarrazzo, Capitale umano e necessità formative
(Premessa; Immigrati e formazione nella città di Napoli; Considerazioni finali)
Emiliana Mangone, Giuseppe Masullo, I processi comunicativi per l'intercultura: non solo un problema di lingua
(I problemi della comunicazione interculturale; Le forme della comunicazione interculturale: dalle parole agli stili di vita; Il "quotidiano" degli immigrati; Conclusioni. Molte questioni ancora aperte!)
Emiliana Mangone, Giuseppe Masullo, Tra integrazione e particolarismi: gli immigrati e il ricorso ai servizi sanitari
(Quale salute per lo straniero?; La salute dell'immigrato e i principali indicatori sanitari; L'utilizzo dei servizi sanitari da parte degli immigrati: analisi dei dati; Conclusioni in forma di premessa: il carattere specifico del Mezzogiorno come area d'insediamento per gli stranieri)
Natale Ammaturo, Giovanna Truda, Integrazione come integrità e conservazione delle culture di origine
(Quando generale; L'integrazione sospesa; Dall'integrazione scolastica alla cittadinanza?; Gli immigrati di seconda generazione; Le politiche scolastiche)
Carmela Cappelli, Salvatore Strozza, Segnali di integrazione: alcune possibili letture
(Introduzione: breve excursus su misure e indici di integrazione; Confronti territoriali: l'integrazione a Napoli nel contesto nazionale; Un passo indietro: sintesi alternative dell'integrazione a Napoli; Alla ricerca delle caratteristiche differenziali dell'integrazione)
Raffaele Ferrara, Elena de Filippo, Eleonora Mussino, Dalla parte dei figli: il difficile inserimento scolastico
(I figli degli immigrati e l'investimento in capitale umano; Le provenienze e i contesti di vita degli alunni stranieri; Un difficile inserimento scolastico; Ritardo nell'iscrizione:esistono fattori di rischio?; Considerazioni conclusive e indicazioni di policy)
Andrea Morniroli, Le politiche e il governo dei flussi migratori
(Premessa; La relazione con i servizi; Le politiche a livello locale)
Bibliografia di riferimento
Notizie sugli autori.