Il disturbo non verbale dell'apprendimento

Una guida per operatori, insegnanti e genitori

Contributi
Marilena Astesano, Yann Bertholom, Luisa Degasperi, Gian Sandro Lerda, Manuela Martino, Giacomo Stella
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari. Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 144,      1a edizione  2011   (Codice editore 1305.140)

Il disturbo non verbale dell'apprendimento. Una guida per operatori, insegnanti e genitori
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856833768
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856842623
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Questo libro è stato scritto per spiegare cosa è esattamente, come si manifesta e da dove deriva il Disturbo Non Verbale dell’Apprendimento e per fornire suggerimenti pratici ai genitori, agli insegnanti, agli educatori e ai tecnici della sanità che si relazionano con questi bambini o che potrebbero incontrarli nel corso del loro cammino professionale.

Presentazione del volume

Il bambino affetto da Disturbo Non Verbale dell'Apprendimento nel corso della sua infanzia si trova spesso ad essere oggetto non solo di epiteti offensivi e frustranti ma anche di diagnosi superficiali: imbranato, maleducato, asociale, disprassico, disgrafico, discalculico, problematico.
In realtà, il comportamento di questi bambini dipende dalle peculiari modalità di funzionamento del loro cervello, precisamente dell'emisfero destro, e ha una chiara origine neurologica; purtroppo si tratta di una patologia ad oggi ancora poco studiata e per questo spesso non riconosciuta e confusa con altre. Il suo precoce riconoscimento è invece fondamentale per evitare terapie inappropriate da parte dei sanitari, ma anche errori educativi e didattici da parte dei genitori e degli insegnanti che comportano inevitabilmente nel bambino frustrazioni e difficoltà.
Scopo di questo libro è quindi innanzitutto spiegare cosa è esattamente il Disturbo Non Verbale dell'Apprendimento: da dove nasce, come si manifesta e come distinguerlo da altre patologie simili. Dopo un inquadramento teorico sulle caratteristiche cliniche e i criteri diagnostici, vengono descritti i "campanelli d'allarme" che dovrebbero cogliere i genitori e gli insegnanti, fornite le indicazioni per arrivare ad una diagnosi corretta e descritte le varie figure professionali coinvolte nel percorso terapeutico. Infine vengono proposti suggerimenti pratici per la gestione quotidiana a casa e a scuola del bambino.
Il testo vuole essere un utile strumento per i genitori, gli insegnanti, gli educatori e i tecnici della sanità che si relazionano con questi bambini o che potrebbero incontrarli nel corso del loro cammino professionale. Infatti, solo una buona conoscenza delle caratteristiche del disturbo e la messa in atto di adeguate misure educative permetterà un'infanzia ed un'adolescenza serene al bambino colpito da questa patologia.

Stefano Calzolari, neurologo e neuropsichiatra infantile, dirige il reparto di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale S. Croce e Carle di Cuneo, docente incaricato al corso di Laurea Interfacoltà in Educazione Professionale dell'Università di Torino, si interessa in particolare di epilessia e disturbi dell'apprendimento.
Manuela Caula, dottoressa in Scienze dell'Educazione, esperta in processi educativi e nella gestione di servizi educativi per l'handicap, formatrice, tutor al corso di Laurea Interfacoltà in Educazione Professionale dell'Università di Torino.

Indice



Giacomo Stella, Prefazione
Introduzione
Parte I. Teorie e diagnosi
Caratteristiche cliniche
(Inquadramento del DNV; Manifestazione del DNV; Area delle abilità sociali; Le difficoltà aritmetiche (discalculia); Aspetti linguistici; Nuove situazioni)
Diagnosi
(Il DNV come Disturbo Specifico dell'Apprendimento; Criteri diagnostici; Eziologia; Il DNV causato da malattie neurologiche)
Parte II. Indicazioni e prassi operative
In famiglia
(Il ruolo della famiglia; La parola ai genitori: intervista con due mamme; Come comprendere e intervenire)
A scuola
(Il DNV in classe; Il ruolo degli insegnanti: come comprendere e intervenire)
Il trattamento
(Molteplicità degli interventi; Gian Sandro Lerda, Lo psicologo; Manuela Martino, Il terapista della neuropsicomotricità dell'età evolutiva; Cristina Racca, Marilena Astesano, Ruolo dell'educatore professionale; Yann Bertholom, Ruolo del terapista occupazionale; Luisa Degasperi, Ruolo del logopedista)
Conclusioni
Per approfondire.






  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità