La sicurezza negli stadi

Profili giuridici e risvolti sociali

Contributi
Pierluigi Cordellieri, Anna Maria Giannini, Tommaso Giupponi, Silvia La Selva, Gian Guido Nobili, Silvia Pepe, Filippo Santangelo, Francesco Tagliente
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,      1a edizione  2011   (Codice editore 1424.2)

La sicurezza negli stadi. Profili giuridici e risvolti sociali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856840926
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856871135
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume analizza gli aspetti normativi legati ai fenomeni di violenza negli stadi, e presenta una ricerca ,svolta su un campione di circa 2.000 studenti delle scuole medie superiori, da cui emerge come i giovani che si trovano ad assistere a scene di violenza tendono a non parlarne con nessuno se non a scuola, molto probabilmente trovando nel corpo insegnante l’interlocutore privilegiato.

Utili Link

Rivista di Polizia Recensione (di Giovanni Pioletti)… Vedi...

Presentazione del volume

Si dice che viviamo in un'epoca incerta nella quale il fisiologico epilogo di contenziosi, differenze d'opinione, scontri verbali, discussioni sembra essere la violenza che ha contaminato anche l'ambiente della competizione sportiva, in particolare quella calcistica. Nel calcio la degenerazione del tifo in violenza per molto tempo ha occupato le cronache quotidiane, un bollettino che, in quasi trent'anni, ha contato tra le decine di migliaia di feriti anche ventuno morti a partire da Vincenzo Paparelli, scomparso nel 1979 a Roma.
Nel 2007 le Istituzioni governative e sportive, con la morte di Ermanno Vincenzi in un piccolo campo di provincia e dell'Ispettore Filippo Raciti a Catania, hanno preso atto di una condizione non più tollerabile, decidendo di prendere la via del rigore, in una prospettiva di pianificazione di regole e norme a livello strutturale e organizzativo con la condivisione di tutti gli attori delle manifestazioni sportive.
Da allora gli episodi violenti sono diminuiti per numero ed efferatezza ma, a fronte del decremento degli scontri, gli attori di episodi di violenza calcistica, che spesso assumono i connotati dell'intolleranza e della xenofobia, sono sempre più giovani, anche minori, non appartenenti necessariamente a gruppi organizzati.
Il volume analizza gli aspetti normativi, non solo italiani, legati ai fenomeni di violenza negli stadi ed è arricchito da una ricerca effettuata dalla Facoltà di Psicologia 2 dell'Università "Sapienza", in collaborazione con il Centro Nazionale di Informazione sulle Manifestazioni Sportive, su di un campione di circa 2.000 studenti delle scuole medie superiori.
Dall'indagine è emerso, tra l'altro, che i giovani che si trovano ad assistere a scene di violenza, soprattutto verbali, tendono a non parlarne con nessuno (poliziotti, famigliari, amici) se non a scuola, molto probabilmente trovando nel corpo insegnante l'interlocutore privilegiato. Si conferma, dunque, il ruolo strategico della scuola nella correzione di comportamenti e abitudini trasgressive per la prevenzione della violenza. Se dal lato operativo la violenza negli stadi è stata affrontata con efficienza, grazie a una matura condivisione della sicurezza tra forze di polizia, società sportive, enti locali e associazioni, dall'altro si ha la consapevolezza di vivere un momento storico difficile nel quale il domani è quanto mai incerto per i giovani. Da questo presupposto deve scaturire una ferma volontà di rinascita morale, di conferma della responsabilità comune per riattribuire credibilità e autorevolezza alle istituzioni e alla scuola.

Indice



Francesco Tagliente, Presentazione
La cronologia delle norme
La legge 13 dicembre 1989, n. 401: tra regolarità dei campionati e sicurezza
(La violenza nel "calcio moderno"; Il divieto di accesso alle manifestazioni sportive - DASPO: cenni; Aspetti sostanziali e procedurali del DASPO; Tipologie di DASPO; Appendice normativa)
La legge 25 giugno 1993, n. 205: l'esigenza di contrastare ogni forma di razzismo; Appendice normativa)
La legge 19 ottobre 2001, n. 377: le nuove figure di illecito penale ed il tentativo di inserire l'arresto in flagranza differita
(I principi ispiratori delle norme; Le innovazioni in materia di DASPO; L'arresto in flagranza differita; Nuovi reati da stadio; Appendice normativa)
La legge 24 aprile 2003, n. 88: un nuovo ruolo dell'organizzatore dell'evento e l'introduzione dell'arresto nella flagranza differita
(I presupposti della svolta; Emissione e vendita dei biglietti; Impianti di video-sorveglianza; Sicurezza strutturale degli impianti; Appendice normativa)
La legge 17 ottobre 2005, n. 210: l'Osse3rvatorio quale forma di partenariato pubblico/privato
(Il contesto; L'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive (ONMS) ed il Centro nazionale di informazione sulle manifestazioni sportive (CNIMS); Fattori ed indici di rischio; L'istituzione del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (CASMS) ; Appendice normativa)
La legge 4 aprile 2007, n. 41: la nascita degli steward
(Una nuova emergenza: la morte di Filippo Raciti; Misure per la sicurezza negli impianti sportivi; Modifiche agli artt. 6 e 6 quater della legge 13.12.1989, n. 401; Modifiche agli artt. 6 bis e 6 ter della legge 13.12.1989, n. 401; Modifiche agli artt. 8 e 8 bis della legge 13.12.1989, n. 401; Integrazione del sistema sanzionatorio per la violazione del regolamento d'uso degli impianti; Misure di prevenzione; Aggravante ad effetto speciale per i delitti di violenza e resistenza a pubblico ufficiale; Divieto di agevolazioni e vendita di biglietti ai soggetti destinatari dei DASPO o condannati per specifici reati e disciplina dei rapporti tra società sportive e tifoseria; Adeguamento degli impianti e programma straordinario per l'impiantistica sportiva; Appendice normativa)
La tessera del tifoso
(La tessera del tifoso; Un anno di "incidenti zero" in contesti di ordine pubblico; Le soluzioni per i campionati futuri; I punti di forza della tessera; Le criticità della tessera; Appendice normativa)
Filippo Santangelo, "Reati tipici" da stadio: problemi applicativi ed efficacia sanzionatoria
(Premessa; Le fattispecie incriminatrici "tipiche da stadio"; Le modifiche alle circostanze aggravanti del codice penale; L'intervento del legislatore del 2010. Il decreto legge dicembre 2010, n. 217; Conclusioni; Appendice giurisprudenziale; Bibliografia specialistica)
Tommaso F. Giupponi, Sicurezza "partecipata", garanzie costituzionali ed esigenze di coordinamento: la gestione delle manifestazioni sportive e il ruolo degli steward, tra legislatore e Corte costituzionale
(Le forme di coordinamento in materia di sicurezza tra i diversi livelli di governo; La sicurezza "partecipata": il caso della gestione delle manifestazioni sportive; La sicurezza tra autonomia, uniformità e partecipazione. La giurisprudenza costituzionale)
Gian Guido Nobili, Ultras e Hooligan: analisi della violenza da stadio tra Italia e Inghilterra
(Ultras e Hooligan: universi eterogenei; Le principali ipotesi teoriche; Le violenze nel calcio: soluzioni praticate; Osservazioni conclusive; Bibliografia di riferimento)
Verso lo steward europeo
(Gli steward italiani verso il modello "europeo"; Le linee guida del nuovo decreto; Appendice normativa)
Anna Maria Giannini, Pierluigi Cordellieri, Silvia La Selva, Silvia Pepe, La violenza negli stadi: uno studio sulle rappresentazioni mentali dei giovani
(Premessa; Obiettivo della ricerca; Descrizione del campione; Descrizione dello strumento; Analisi dei dati; Risultati; Differenze tra i ragazzi delle diverse scuole del Nord, del Sud e del Centro Italia; Sintesi dei risultati; Riflessioni conclusive; Bibliografia di riferimento).