La governance nel project management.

Come dirigere dall'alto progetti e project manager

Argomenti
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 148,      1a edizione  2015   (Codice editore 1065.123)

La governance nel project management. Come dirigere dall'alto progetti e project manager
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume descrive la figura dello “sponsor” di progetto o “project account/executive”, inteso quale responsabile ultimo del successo di un progetto, e analizza l’ampio spettro delle sue competenze.

Utili Link

Project Manager Recensione (di Federico Minelle)… Vedi...

Presentazione del volume

Nell'attuale situazione socioeconomica, caratterizzata da recessione, necessità di massimizzazione dei profitti/benefici e minimizzazione degli sprechi, le organizzazioni pubbliche e private si orientano sempre più a lavorare per progetti, quale leva strategica al cambiamento e all'innovazione.
Questo implica necessariamente la definizione di chiare strutture organizzative, con la precisa indicazione di obiettivi e compiti per ciascun attore dei team progettuali. Nella vasta letteratura esistente non sempre è facile distinguere il confine tra i vari ruoli dei team, confondendo spesso le figure di project leader, capo progetto, project manager, responsabile di progetto, sponsor, program manager, RUP.
Scopo di questo testo è descrivere la figura dello "sponsor" di progetto o, all'inglese, "project account/executive", inteso quale responsabile ultimo del successo di un progetto; colui cioè che deve prendere le decisioni strategiche al momento opportuno occupandosi di coordinare i project manager che operano nella gestione quotidiana e operativa. Per organizzare e descrivere il quadro delle responsabilità della governance, il testo si richiama al modello di qualificazione professionale proposto dall'European Qualification Framework (EQF), alle normative vigenti quale la Uni/Iso 21500 e agli standard de-facto di PM quali il PRINCE2 anglosassone.
Il libro descrive l'ampio spettro di competenze dello sponsor, fornendo:
* linee guida pratiche relative alle capacità interpersonali e al repertorio dei comportamenti trasversali;
* le conoscenze teorico-tecniche e le abilità cognitivo-pratiche;
* i principali documenti - in forma di modelli - che possono essere utilizzati per formalizzare e comunicare al proprio team di collaboratori le scelte di direzione e coordinamento progettuale.

ASSIREP è la prima Associazione Professionale dei Responsabili e Esperti di Gestione di Progetto (Project Manager) che tutela esclusivamente tale ruolo professionale. Nel dicembre 2013 è stata inserita dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) nell'elenco delle associazioni che possono rilasciare attestati di qualificazione professionale in conformità alla legge 4/2013.

Indice


Eugenio Rambaldi, Lo sponsor: chi era costui?
Il ruolo dello "sponsor" di progetto
Sezione 1. Le conoscenze e abilità dello sponsor
Avvio di un progetto
(Scopo; Elenco delle azioni; Tecniche a supporto; Focus sulle capacità personali e sociali)
Pianificazione di un progetto
(Scopo; Elenco delle azioni; Tecniche a supporto; Focus sulle capacità personali e sociali)
Esecuzione di un progetto
(Scopo; Elenco delle azioni; Tecniche a supporto; Focus sulle capacità personali e sociali)
Controllo di un progetto
(Scopo; Elenco delle azioni;. Tecniche a support; Focus sulle capacità personali e sociali)
Chiusura di un progetto
(Scopo; Elenco delle azioni; Tecniche a support; Focus sulle capacità personali e sociali)
Sezione 2. Le capacità relazionali dello sponsor
Il mondo delle capacità personali e sociali
(Perché parlare di IE?; Sapere di sé; Sapere dominare se stessi; Saper essere determinati e realizzare se stessi; Saper riconoscere l'altro da sé, occuparsene e valorizzarlo; Saper costruire relazioni di valore e durature; Saper guidare un gruppo)
Sezione 3. I modelli utilizzati dallo sponsor
Modelli e template
(Scopo; Quadro logico; Business case/Project Charter; Check list di controllo qualità sui processi di project management; Piano di progetto; Piano di comunicazione; Analisi dei benefici attesi; Matrice di analisi degli stakeholder; Matrice di gestione dei rischi; Matrici di responsabilità RAM/RACI; Scheda di avanzamento lavori; Cruscotto direzionale (indicatori EVM); Segnalazione di modifiche e non conformità; Rapporto di fine progetto; Registro rischi; Verbale per le riunioni; Scheda di valutazione delle prestazioni)
Gli autori
Bibliografia.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access