Relazioni industriali e welfare

Il ruolo della contrattazione collettiva nella protezione dei bisogni di natura sociale dei lavoratori

Autori e curatori
Contributi
Laura Zanfrini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2018   (Codice editore 1529.2.133)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Relazioni industriali e welfare. Il ruolo della contrattazione collettiva nella protezione dei bisogni di natura sociale dei lavoratori
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891765994
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891773029
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Adottando il punto di vista dell’evoluzione della contrattazione collettiva, metodo e strumento per eccellenza dell’azione sindacale nella maggior parte dei paesi occidentali, il volume affronta il tema del welfare integrativo (declinato nella doppia accezione di welfare categoriale e aziendale), collocandolo all’interno del dibattito sulle “nuove” relazioni industriali.

Presentazione del volume

Il volume affronta il tema del welfare integrativo (declinato nella doppia accezione di welfare categoriale e aziendale), collocandolo all'interno del dibattito sulle "nuove" relazioni industriali.
Il punto di vista adottato è quello dell'evoluzione della contrattazione collettiva, metodo e strumento per eccellenza dell'azione sindacale nella maggior parte dei paesi occidentali, anche attraverso una ricostruzione della letteratura e delle scuole di pensiero che tuttora continuano a rappresentare le coordinate di riferimento per comprendere ragioni ed evoluzioni della regolazione dei rapporti di lavoro e dei comportamenti degli attori sociali.
L'evento che più caratterizza la trasformazione in atto nel sistema contrattuale italiano è il suo decentramento verso il livello aziendale, già presente, ma che sta oggi assumendo nuovi significati rispetto alla gestione del modello di rappresentanza, anche in relazione alle proposte che le stesse parti sociali stanno avanzando in materia di rapporti sindacali. Una comparazione con il modello inglese, dove il decentramento verso il livello aziendale è ormai un dato storicamente costitutivo, funge da benchmark per la verifica di eventuali linee di tendenza comuni.
L'approfondimento riguarda in particolare la propensione a piegare il decentramento verso il welfare integrativo attraverso gli accordi di bilateralità, orientamento che in Italia finora ha valorizzato prima ancora che l'ambito di impresa la dimensione territoriale o settoriale, e che in Inghilterra pare restare invece prerogativa manageriale. L'incrocio tra contrattazione e prestazioni di welfare nel dare risposta ai bisogni di natura sociale dei lavoratori, anche in virtù degli interventi del legislatore in tal senso, si suppone rappresenterà una delle frontiere su cui potranno strutturarsi nuovi assetti per l'intero sistema delle relazioni industriali, almeno per quello che riguarda l'Europa.

Elena Scippa
è dottore di ricerca in Scienze organizzative e direzionali. Ha collaborato con il Centro WWELL (Welfare, Work, Enterprise, Lifelong Learning), afferente al Dipartimento di Sociologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nell'ambito di numerosi progetti di ricerca su temi legati alle relazioni industriali, con particolare riferimento al welfare integrativo e alla bilateralità. Attualmente collabora con la Fim-Cisl di Bergamo.

Indice

Laura Zanfrini, Presentazione
Introduzione
Modelli di relazioni industriali e welfare in Europa
(Tendenze e problemi dei sistemi di relazioni industriali; Nascita e crisi del welfare state; Una comparazione internazionale; Conclusioni)
L'azione del sindacato nel campo del welfare
(I metodi dell'azione sindacale: tra contrattazione e concertazione; Le forme di partecipazione sindacale al welfare; Il welfare categoriale; Il welfare aziendale; Conclusioni)
Il sindacato del neoliberismo: evidenze dal caso inglese
(Relazioni industriali e contrattazione collettiva nel Regno Unito: storia e modelli; La social partnership; Il welfare nelle aziende; Conclusioni)
Conclusioni
Bibliografia di riferimento.