Libro bianco delle professioni della comunicazione 2019

Contributi
Paola Abbiezzi, Paolo Carelli, Simone Carlo, Matteo Di Palma, Ruggero Eugeni, Mariagrazia Fanchi, Claudio Ferrante, Serena Fossati, Sara Franceschini, Armando Fumagalli, Anna Clara Gatti, Elisabetta Locatelli, Massimo Locatelli, Luca Monti, Patrizia Musso, Alessandra Olietti, Federica Olivares, Maria Francesca Piredda, Simonetta Saracino, Massimo Scaglioni, Gianni Sibilla, Pier Donato Vercellone, Ivana Vilardi
Livello
Dati
pp. 198,      1a edizione  2019   (Codice editore 10067.1)

Libro bianco delle professioni della comunicazione 2019
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891793546

In breve

Il Libro bianco delle professioni della comunicazione intende proseguire il lavoro di monitoraggio del mercato, delle figure professionali e delle competenze connesse ai diversi settori dell’industria culturale e creativa. Il volume, coordinato da Almed, Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si pone un duplice obiettivo: allineare i percorsi di formazione ai bisogni delle imprese e fornire agli studenti uno strumento per orientarsi nello scenario complesso e in costante cambiamento dei media, della cultura e della creatività.

Presentazione del volume

Come stanno cambiando le professioni della comunicazione? Quali sono i bisogni e le aspettative delle aziende in relazione ai professionisti della comunicazione? Quali sono le specificità della scena creativa lombarda?
Il Libro bianco delle professioni della comunicazione intende proseguire il lavoro di monitoraggio del mercato, delle figure professionali e delle competenze connesse ai diversi settori dell'industria culturale e creativa.
Il volume, coordinato da Almed, Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si pone un duplice obiettivo: allineare i percorsi di formazione ai bisogni delle imprese e fornire agli studenti uno strumento per orientarsi nello scenario complesso e in costante cambiamento dei media, della cultura e della creatività.
Il volume è strutturato in tre sezioni che propongono l'aggiornamento della mappa delle professioni della comunicazione; un'indagine sui bisogni e sulle aspettative delle imprese culturali e creative in relazione ai professionisti della comunicazione in Italia, a partire dai risultati di un'analisi degli annunci di lavoro postati sul web nel 2018, e suddivise in quattro comparti (Business Communication, Culture and Publishing, Creative Industry, Culture and Audiovisual); un approfondimento sulle specificità del distretto lombardo con il supporto di interviste alle imprese che operano in questi settori.

Almed, Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo, è la struttura dell'Università Cattolica del Sacro Cuore preposta alla formazione post-laurea nel campo dell'informazione giornalistica e di settore e della comunicazione al servizio delle imprese, dei media, delle istituzioni e dei territori.
Almed forma professionisti specializzati nei settori strategici della comunicazione e dello spettacolo: giornalismo e media relation; ideazione e organizzazione di eventi per la cultura, l'impresa, i territori; ideazione, produzione e management di prodotti audiovisivi e multimediali per il cinema, la televisione e il web; comunicazione strategica, online e offline, per le imprese, le istituzioni e le organizzazioni complesse.
Almed svolge attività di consulenza negli ambiti della comunicazione e della comunicazione d'impresa, della misurazione degli impatti dei prodotti culturali e mediali, dell'analisi, gestione e valorizzazione di risorse eterogenee (archivi, collezioni, opere, territori...) attraverso le tecnologie digitali.

Indice

Mariagrazia Franchi, Introduzione
Sezione I. Le professioni della comunicazione. Trend e nuove sfide
Scrittura e produzione per il cinema e l'audiovisivo
(Massimo Locatelli, Ideazione e produzione audiovisiva, cinematografica e per i media digitali; Il testimone. Graziano Chiscuzzu; I nuovi lavori. Executive producer; Armando Fumagalli, Scrittura e produzione creativa per il cinema e la televisione; Il testimone. Luisa Cotta Ramosino; I nuovi lavori. Produttore creativo)
Produzione e management dell'audiovisivo
(Maria Francesca Piredda, Il mercato del cinema e dell'audiovisivo italiano; Il testimone. Carlo Rodomonti; I nuovi lavori. Social Media Manager per il cinema; Paolo Carelli, Massimo Scaglioni, Broadcasting 2020: filiera, mercato, nuove professioni; Massimo Scaglione, Il testimone. Axel Fiacco; Axel Fiacco, I nuovi lavori. Facilitatore)
Management di musica e radio
(Claudio Ferrante, Gianni Sibilla, Le professioni della comunicazione della musica;
I nuovi lavori. Il Social Media Manager dell'artista;
Sara Franceschini, Matteo di Palma, Le nuove frontiere della radio fra tradizione e innovazione: il modello del DAB+ e la diffusione del podcast; Il testimone. Marco Azzani; I nuovi lavori. Podcaster)
Progettazione culturale e cultural diplomacy
(Ivana Vilardi, Le professioni della cultura; Il testimone. Maria Grazia Mattei; Il testimone. Javier Jimenez; Federica Olivares, I nuovi lavori. La Cultural Diplomacy; Luca Monti, Le professioni degli eventi culturali; I nuovi lavori. Le professioni emergenti. Il Social Media Manager di eventi; Il testimone. Alberto Cuttica)
Informazione, ufficio stampa e media relations
(Ruggero Eugeni, Simonetta Saracino, Pierdonato Vercellone, Le professioni delle media relation; Il testimone. Lucio Dionisi; Laura Silvia Battaglia, Il testimone. Valerio Bassan; Andrea Calabrò, I nuovi lavori. Il Digital Manager)
Comunicazione e marketing digitale
(Simone Carlo, Elisabetta Locatelli, L'evoluzione delle professioni nell'ambito della comunicazione di impresa, i media digitali e i social media; Il testimone. Layla Pavone; Mattia Stuani, I nuovi lavori. Le professioni di Amazon; Paola Abbiezzi, Lo sport in campus. La sfida della formazione; Il testimone. Marco del Checcolo; Federico Smanio, I nuovi lavori)
Account and sales
(Patrizia Musso, Alessandra Olietti, L'evoluzione delle professioni di Account e Sales Manager;
Il testimone. Marco Brioschi; I nuovi lavori. Dal Client Manager al Channel Manager passando per il Sales Engineer)
Sezione II. Anna Clara Gatti, Mariagrazia Fanchi, A.A.A. Cercasi. I profili professionali richiesti dall'industria culturale e mediale
Business Communication
Culture and Publishing
Creative Industry
Culture and Audiovisual
Sezione III. Serena Fossati, La scena creativa lombarda
I bisogni e le aspettative delle imprese culturali e creative lombarde
L'evoluzione delle professioni dei media, della comunicazione e dello spettacolo. Un'analisi del cluster lombardo
Il futuro delle professioni della comunicazione
I giornalisti di domani dialogano con Mons. Mario Delpini
Riferimenti bibliografici
Gli autori.