Il piano di emergenza nell’uso e nella gestione del territorio

Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 448,      1a edizione  2020   (Codice editore 1862.218)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il piano di emergenza nell’uso e nella gestione del territorio
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 31,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 31,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume pone l’accento sulla necessità di ripensare e riorganizzare alcuni piani operativi o di gestione del territorio (con particolare riguardo al piano di emergenza) in maniera più “resiliente”, predisponendoli ad affrontare correttamente momenti di crisi sotto diversi punti di vista (strutturale, ecologico, sociale ed economico), venendo altresì incontro ai più recenti sviluppi della ricerca che persegue una pianificazione/progettazione che utilizzi un approccio quanto più olistico.

Presentazione del volume

Seppure i sistemi territoriali, per intrinseca natura, sono in grado di adeguarsi spontaneamente alle mutazioni, reagendo e costruendo risposte concrete ai problemi posti dagli effetti dei rischi naturali e antropici, in alcuni casi è necessario guidare e orientare, ove possibile, tali reazioni spontanee per perseguire risultati più efficaci.
Per favorire processi resilienti dei sistemi territoriali si potrebbero percorrere diverse strade: pensare nuovi piani e/o programmi capaci di offrire linee di indirizzo precise e mirate; concepire in modo differente alcuni piani e/o programmi già presenti, magari integrandoli utilizzando specifici strumenti di intervento.
Il volume raccoglie i contributi presentati durante il Convegno sul tema organizzato nel novembre 2019 presso l'Università della Calabria con il patrocinio della Società degli Urbanisti Italiani (SIU) e dell'Istituto Nazionale di Urbanistica (INU).
L'accento è stato posto sulla necessità di ripensare e riorganizzare in maniera più "resiliente" alcuni piani operativi o di gestione del territorio (in specie il piano di emergenza), predisponendoli ad affrontare correttamente momenti di crisi sotto diversi punti di vista (strutturale, ecologico, sociale ed economico), secondo un approccio quanto più olistico.
Nello specifico, è emersa la necessità di assegnare ai piani di emergenza un senso più articolato e dinamico in termini di connessione con la disciplina degli usi e degli assetti del suolo, e di delineare specifici strumenti di intervento da integrare con le attuali prassi di pianificazione (ad esempio connessi all'uso dei GIS). Parimenti, si è rilevata la necessità di una maggiore integrazione delle esigenze di protezione civile nei vari "strumenti" della pianificazione spaziale del territorio, ordinaria e strategica, generale e di settore, e di programmazione finanziaria, ai vari livelli di intervento.

Mauro Francini, professore ordinario di pianificazione urbana e territoriale all'Università della Calabria. Le sue attività di ricerca comprendono lo studio di modelli, tecniche e strumenti per la pianificazione e la gestione urbana e territoriale.

Annunziata Palermo, professore associato di pianificazione urbana e territoriale all'Università della Calabria. Si interessa di pianificazione strategica di sistemi territoriali integrati, di rigenerazione sostenibile di aree "marginali" e di resilienza urbana.

Maria Francesca Viapiana, professore associato di pianificazione urbana e territoriale all'Università della Calabria. Si interessa di progettazione urbana con particolare attenzione al ruolo della sostenibilità e della resilienza nei processi di rigenerazione.

Indice

Mauro Francini, Introduzione
Parte I. Sessioni plenarie
Piani di Protezione Civile dei sistemi territoriali. Cosa ci insegnano alcuni eventi recenti
Scira Menoni, Per un approccio territoriale ai piani di emergenza
Maria Ioannilli,
Sicurezza territoriale, governo del territorio, Protezione Civile
Mauro Rosi, Il ruolo degli scienziati nella definizione di piani e misure di mitigazione del rischio vulcanico a breve e lungo termine
Paolo Ventura, Martina Carra, Silvia Rossetti, Barbara Caselli, Michele Zazzi,
La post-emergenza sismica nei centri storici minori. Il Piano di ricostruzione di Navelli (2011-2019)
Alessandro Balducci,
Il ruolo dei piani di emergenza nelle politiche urbane È possibile fare prevenzione in Italia?
Giuseppe Fera,
Dalla casa alla città temporanea: il ruolo dello spazio collettivo nella fase di emergenza
Adriana Galderisi,
La pianificazione di emergenza in Italia: criticità, innovazioni e potenziali sinergie con la pianificazione urbanistica
Massimo Sargolini, Il ruolo dei piani di emergenza nelle politiche urbane
Michele Talia,
La logica dell'emergenza nelle politiche urbane e negli strumenti di pianificazione
La gestione del rischio nelle pratiche urbane
Paolo La Greca, Dalla pianificazione di emergenza alla sicurezza di una pianificazione ordinaria orientata alla prevenzione dei rischi
Gian Paolo Cimellaro, Marco Domaneschi, Sebastiano Marasco, Ali Zamani Noori, Alessandro Cardoni, Ideal Rescue: una nuova piattaforma computazionale per la gestione delle emergenze a scala urbana
Sara Gaudio,
Il ruolo della viabilità strategica per una rilettura urbanistica dell'emergenza
Fabio Mazza,
Prevenzione del rischio sismico di strutture ospedaliere mediante isolamento alla base: il ruolo degli elementi non strutturali
Piergiuseppe Pontrandolfi,
Pianificazione fisica e rischi territoriali. Resilienza dei territori tra prevenzione ed emergenza
Parte II. Workshop
Annunziata Palermo, Maria Francesca Viapiana, L'interdisciplinarietà e l'integrazione di metodi e strumenti per la valorizzazione dell'approccio spaziale nella pianificazione di emergenza: ricerche e prassi a confronto
Workshop 1. Piani di emergenza e Piani urbanistici a diversa scala: l'importanza del dialogo e dell'interconnessione
Adriana Galderisi, Giuseppe Guida, Giada Limongi, Pianificazione di emergenza e pianificazione urbanistica in Campania: un focus sull'area metropolitana di Napoli
Veronica Gazzola,
La pianificazione di emergenza in ambiti territoriali a rischio diga
Marco Mancino,
Il piano di emergenza come potenziale strumento di prevenzione, protezione e tutela delle risorse identitarie del patrimonio territoriale: il caso dell'incendio del Monte Serra in Provincia di Pisa
Alessandro Marucci, Lorena Fiorini, Francesco Zullo,
L'effetto delle politiche emergenziali sull'odierno assetto della città dell'Aquila
Domenico Passarelli, Ferdinando Verardi, Pasquale Citrigno,
Politiche integrate per il piano di emergenza. Strumenti di progettazione multi-agente
Marialuce Stanganelli, Carlo Gerundo, Maria Perillo, Beatrice Faggiano, Francesco Silvestri, Giovanni Forte, Giacomo Iovane,
La gestione dell'emergenza nel governo del territorio: analisi delle politiche e ipotesi di intervento per i comuni costieri vesuviani
Marica Castigliano, Fabio Di Iorio, Federica Vingelli,
Emergenza dell'urbanistica nei territori fragili
Workshop 2. L'integrazione strumentale e disciplinare nella elaborazione dei piani di emergenza
Donato Di Ludovico, Luana Di Lodovico, Maria Basi, Prevenzione e mitigazione dei rischi territoriali. Conoscenze e orientamenti per la Protezione Civile della Regione Abruzzo
Nicole Margiotta, Annunziata Palermo, Maria Francesca Viapiana,
Qualità ambientale: metodologie di valutazione e strumenti di pianificazione
Alessandro Marucci, Maurizio Pollino, Sonia Giovinazzi,
La gestione delle emergenze e il ruolo della pianificazione: gli strumenti a supporto di una politica territoriale efficiente
Domenico Passarelli, Vincenzo A. Cosimo, Giuseppe Caridi, Prospettive per l'applicazione del dispositivo Membrana smart al monitoraggio del rischio e delle emergenze urbane
Eliana Fischer, Scenari di vulnerabilità del territorio: verso una conoscenza integrata del rischio
Pierfrancesco Celani, Massimo Zupi,
SENECA: una piattaforma integrata per incrementare la resilienza del patrimonio storico-culturale europeo
Rosa Grazia De Paoli, Enrica Di Miceli, Francesca Giuliani,
La gestione del patrimonio culturale in emergenza. Suggerimenti metodologici e applicativi
Workshop 3. Prevenzione e sicurezza come "guida" per la delineazione di azioni di rigenerazione dei territori in crisi
Annalisa Rizzo, Nora Annesi, Matteo Scamporrino, Per chi ricostruire? Coerenze e contrasti fra le strategie di ricostruzione e le traiettorie di sviluppo territoriale
Mario Cerasoli, Allegra Eusebio, Giovanna Spadafora,
La mitigazione dei rischi naturali attraverso la costruzione di un protocollo pilota per l'attivazione di interventi sostenibili
Lucia Chieffallo, Annunziata Palermo, Maria Francesca Viapiana, La dimensione dell'intercomunalità nei processi di pianificazione d'emergenza per Aree Interne
Roberto Gerundo, Cinzia Craus,
Vivere in un vulcano: resilienza-convivenza vs resilienza opportunità. Il caso Pozzuoli
Maurizio Tira,
Riflessioni e sviluppi futuri.