Fondamenti del progetto e processi di morfogenesi

Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 162,      1a edizione  2020   (Codice editore 10085.3)

Fondamenti del progetto e processi di morfogenesi
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835102397

In breve

Quando si progetta è ineludibile affrontare i problemi di determinazione della forma degli oggetti. Questo libro compie una ricognizione fra le diverse discipline in cui è preminente il problema della genesi della forma attraversando i vari campi del sapere in cui esso si manifesta. Sia che operiamo nel campo delle arti, dell’architettura, del design, ogni trasformazione della realtà e dell’ambiente, sia essa naturale o artificiale, implica un processo di morfogenesi. Il volume intende restituire il fascino che le forme esercitano, in pari grado, sul progettista e sul il destinatario finale che ne fruisce la ricezione.

Presentazione del volume

Quando si progetta è ineludibile affrontare, assieme alle determinazioni tecnologiche e tipologiche, i problemi di determinazione della forma degli oggetti. Questo libro compie una ricognizione fra le diverse discipline in cui è preminente il problema della genesi della forma attraversando i vari campi del sapere in cui esso si manifesta. Sia che operiamo nel campo delle arti, dell'architettura, del design, ogni trasformazione della realtà e dell'ambiente, sia essa naturale o artificiale, implica un processo di morfogenesi. E la forma degli oggetti, sia nel caso che venga indagata consapevolmente attraverso un processo di ricerca metodologica razionalmente fondata, sia nel caso in cui scaturisca spontaneamente con modalità euristiche attraverso un processo di ricerca intuitivamente fondato, rappresenta il risultato ultimo che si manifesta e si offre alla percezione, qualificandone l'esperienza come dato vitale e necessario. Indagare il fenomeno della varietà e della molteplicità di forme e delle loro trasformazioni, pur nella costanza di invarianti che permangono e travalicano i confini disciplinari e che soggiacciono al loro manifestarsi come dato normativo e che governano, indirizzandoli, i processi di creazione e sviluppo di nuovi prodotti, ricercare quei fili che connettono le inesauribili risorse che provengono dai repertori formali, dalle sequenze evolutive di artefatti, dalla storia degli oggetti d'uso, rintracciandone i fondamenti teorici, è uno degli scopi di questo libro. Un volume che intende restituire, pur con tagli di indagine settoriali e punti di vista derivanti dai diversi approcci possibili nella cultura del progetto, il fascino che le forme esercitano, in pari grado, sul progettista che ne gestisce la creazione e il destinatario finale che ne fruisce la ricezione, per riunirli in un processo unitario di progetto della bellezza.

Roberto de Paolis, PhD in disegno industriale al Politecnico di Milano, è ricercatore in disegno industriale presso il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano dove svolge attività di ricerca e didattica sui fondamenti del progetto e gli ambiti disciplinari del metaprogetto, del design della moda, del design del prodotto d'arredo e del design dei beni culturali. Ha partecipato a programmi di ricerca di interesse nazionale e internazionale. È autore di numerose pubblicazioni, saggi, articoli scientifici, in italiano e in inglese.

Indice

Introduzione
Parte I - Un'esplorazione nel mondo delle forme
Il contesto di riferimento
(Teoria della complessità; Teoria del caos
Il problema della genesi della forma: un approccio transdisciplinare
(Forma morfologia morfogenesi; Arte e formalismo; Modelli matematici della morfogenesi; Morfogenesi dell'opera letteraria; Morfemi, coinemi, icone e iconemi; Morfogenesi e simmetria; Morfogenesi e teorie della percezione)
Parte II - Metodologie di progettazione e morfogenesi, strumenti e tecniche di operatività progettuale
La progettazione come processo di morfogenesi
(Approccio morfologico; Modelli matematici di lettura della logica di progetto; Lettura della dinamica evolutiva delle forme; Morfogenesi come risposta all'invenzione di nuove funzioni; Coscienza della storia, invenzione linguistica e varietà; Tempo del progetto e durabilità)
Tecniche di operatività progettuale
(Nuovi materiali, nuove tecnologie, nuova formatività dell'oggetto; Il metodo sperimentale nella ricerca progettuale; Un modello di rappresentazione del processo progettuale; Adozione di modelli dinamici; Innesco del progetto; Strumenti e procedure logiche di controllo; Assi sintagmatico (combinativo) e paradigmatico (selettivo); Tecniche di operatività progettuale sulle strutture logiche individuate)
Conclusioni
Riferimenti bibliografici.