I musei ecclesiastici

Proposte di valorizzazione

Contributi
Francesco Badia, Marco Bellucci, Elio Borgonovi, Mara Cerquetti, Mara Del Baldo, Fabio Donato, Chiara Carolina Donelli, Silvia Fissi, Maria Cleofe Giorgino, Elena Gori, Davide Maggi, Marco Mainardi, Giacomo Manetti, Giuseppe Marcon, Marta Maria Montella, Isabella Mozzoni, Fulvia Rocchi, Ilaria Elisa Vannini, Antonello Zangrandi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 400,      1a edizione  2020   (Codice editore 377.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

I musei ecclesiastici Proposte di valorizzazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 48,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835108726
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 41,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835114949
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume costituisce un percorso di lettura, in chiave aziendale, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio culturale dei musei ecclesiastici. Per rendere efficace questo obiettivo è necessario dotarsi di metodologie e strumenti organizzativi e gestionali che consentano di ottimizzare i processi di definizione degli indirizzi strategici, di programmazione e attuazione delle azioni da intraprendere, nonché di valutazione e comunicazione dei risultati, attraverso anche un dialogo con gli stakeholder.

Presentazione del volume

Questo volume può definirsi un percorso di lettura, in chiave aziendale, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio culturale dei musei ecclesiastici. Passare dalla logica della conservazione alla logica della valorizzazione è condizione necessaria, anche se non sufficiente, per immettere in una società secolarizzata stimoli di riflessione sulla spiritualità, religiosa e laica, espressa dalle comunità del passato.
Per rendere efficace questo impegno è altresì necessario dotarsi di metodologie e strumenti organizzativi e gestionali che consentano di ottimizzare i processi di definizione degli indirizzi strategici, di programmazione ed attuazione delle azioni da intraprendere, nonché di valutazione e comunicazione dei risultati, attraverso anche un dialogo con gli stakeholder.
Il libro è strutturato in tre sezioni.
La prima riguarda l'individuazione dell'oggetto di analisi, le classificazioni, la normativa, i documenti di riferimento, la constituency - gli stakeholder e le loro relazioni - e le logiche di governance.
La seconda si focalizza sul tema del valore, considerato con riguardo sia alla sua origine che alla sua fruizione. I musei sono analizzati in quanto espressione/valorizzazione/ accrescimento delle comunità territoriali di riferimento.
La terza è volta ad analizzare le tematiche della trasparenza e dell'accountability nei riguardi dei diversi portatori di interesse, dei processi di programmazione, gestione e verifica dei risultati, della rendicontazione e comunicazione delle attività svolte e del valore generato.
In sintesi, i musei ecclesiastici sono illustrati seguendo uno schema scientifico-concettuale che è stato utilizzato per l'analisi di casi con l'intento di sviluppare, collegando teoria e prassi, un proficuo legame fra gli operatori museali e il mondo della ricerca aziendale.
Hanno partecipato alla ricerca, che trova l'esito in questo libro, docenti delle Università di Bari, Bocconi, Bologna, Ferrara, Firenze, Macerata, Parma, Piemonte Orientale, Siena, Urbino, Venezia.

Barbara Sibilio, professore ordinario di Economia aziendale presso l'Università degli Studi di Firenze. I suoi interessi di ricerca sono focalizzati, fra l'altro, sull'analisi della performance e della rendicontazione sociale con specifico riferimento alle organizzazioni museali, argomenti trattati in numerose pubblicazioni.

Antonio Matacena, professore ordinario di Ragioneria generale ed applicata (Corso progredito) presso l'Università degli Studi di Bologna. È autore di svariati lavori in tema di cooperazione, imprese sociali, accountability e bilancio sociale delle imprese. È coordinatore scientifico di questa Collana.

Indice

Elio Borgonovi, Prefazione. Un percorso di lettura
Il ricordo di un amico: Massimo Montella
Sezione I. Tipologia, Governance, Stakeholder
Antonio Matacena, Mara Del Baldo, Musei religiosi e musei ecclesiastici: natura, tipologia, missione
(Il patrimonio e i beni culturali religiosi: lineamenti storico-normativi e specificità dei beni culturali ecclesiastici; I musei religiosi: un inquadramento; I musei ecclesiastici: tipologia e categorizzazione; La missione dei musei ecclesiastici; Riferimenti bibliografici; Appendice)
Francesco Badia, Fabio Donato, Problematiche di governance dei musei religiosi
(La governance nelle aziende culturali e nei musei; Metodologia della ricerca sui sistemi di governance dei musei religiosi; Autonomia e funzionamento del sistema di governance e figure direttive dei musei religiosi; Elementi di governance sistemica e relazionale per i musei religiosi; Discussione e considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Fulvia Rocchi, L'istituzione e i suoi stakeholder
(I musei ecclesiastici: una lettura economico-aziendale; La complessità come chiave di lettura del rapporto con gli stakeholder: concetti fondamentali; L'azienda museo e gli stakeholder: il gioco delle interpretazioni e dei valori; Il museo ecclesiastico nella rappresentazione della Chiesa; Il Museo Diocesano Tridentino; Riferimenti bibliografici; Appendice 1. Mappare gli stakeholder: indicazioni operative; Appendice 2. L'azienda museo ecclesiastico e la pandemia)
Maria Cleofe Giorgino, Lo sviluppo dei musei ecclesiastici e delle fabbricerie verso il modello di visita "partecipata"
(Introduzione; Dalla valorizzazione del patrimonio culturale al concetto di cultural welfare nei musei ecclesiastici e nelle fabbricerie; Il coinvolgimento del visitatore nella fruizione del patrimonio museale; La definizione di museo "partecipato"; L'analisi di un case study: il Museo dell'Opera e il Complesso monumentale della Cattedrale di Siena; Considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Sezione II. Musei e territorio
Mara Cerquetti, Marta Maria Montella, Musei di fabbricerie e musei ecclesiastici per il territorio e le comunità locali: due casi di studio
(Musei italiani e territorio: un binomio indissolubile; Obiettivi e metodologia della ricerca; Musei di fabbricerie e musei ecclesiastici: natura, valore, finalità e funzioni; Due casi di studio; Discussione dei risultati dell'indagine; Considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Mara Del Baldo, Musei ecclesiastici e valorizzazione del territorio
(Introduzione; Le tracce del radicamento territoriale dei musei ecclesiastici nell'orientamento della CEI; La collaborazione con gli enti locali per la creazione di reti e sistemi museali ecclesiastici integrati; I circuiti non tradizionali del turismo collegati ai musei ecclesiastici; Silvia Fissi, Elena Gori, Il ruolo della Chiesa per lo sviluppo delle strategie turistiche del territorio; I casi di studio: l'esperienza del Museo Diocesano di Pesaro e del Museo Albani e della Rete Musei dell'Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant'Angelo in Vado; Elio Borgonovi, Davide Maggi, I casi di studio: i Musei Diocesani di Vercelli, Alba e Novara; Riflessioni di sintesi; Riferimenti bibliografici).