La comunità capovolta

Bambini a San Patrignano

Contributi
Pietro Barbetta, Laura Restuccia Saitta
Collana
Livello
Dati
pp. 592,      1a edizione  1998   (Codice editore 2000.821)

La comunità capovolta. Bambini a San Patrignano
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 50,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846408020

Presentazione del volume

Questo volume presenta i risultati di una ricerca sulla condizione dei minori nella comunità di recupero per tossicodipendenti di San Patrignano.

Lo scopo primario di tale comunità è il recupero dei tossicodipendenti, ma l'ampia "sottocomunità" formata dai figli dei residenti pone anche il problema della socializzazione dei minori e rende necessario un rapporto intenso con la scuola, i servizi sociosanitari e i tribunali per i minorenni.In base ad un'articolata metodologia di ricerca ed analisi, il volume tratta la socializzazione dei bambini nelle famiglie in comunità, i significati dell'intervento comunitario, le relazioni della comunità e dei bambini con il mondo esterno, e propone un bilancio sui risultati ottenuti dalla comunità, con riferimento a concetti di tipo socioantropologico e psicopedagogico.

Il volume analizza la qualità della socializzazione dei minori a San Patrignano e consente una valutazione della condizione minorile in comunità. Attraverso questa analisi, emerge un'immagine capovolta del rapporto tra comunità e minori, rispetto sia alle visioni tradizionali della comunità, sia alla prospettiva degli adulti, che normalmente sono considerati gli unici interpreti e destinatari dell'intervento comunitario.

In questo senso, il volume propone una riflessione che va ben oltre il caso di San Patrignano e che riguarda, in generale, i rapporti sia tra minori e società adulta, sia tra l'individualità in quanto tale e l'esperienza della società nel suo insieme, con particolare riferimento alle situazioni di disagio. Questa riflessione viene stimolata da un approccio teorico, internamente articolato e differenziato, che crea un quadro omogeneo di significati dell'individualità, della comunicazione e della socializzazione e che, in definitiva, propone una vera e propria visione del disagio, dell'infanzia e dei suoi rapporti con il mondo adulto, nell'ambito complessivo del rapporto tra individuo e società.

Claudio Baraldi è ricercatore presso la Facoltà di Sociologia dell'Università di Urbino e segretario scientifico del Centro Ricerche e Studi sulle Famiglie della medesima Università.Tra le sue opere sul tema, si possono ricordare, Suoni nel silenzio (Angeli, 1994), Fra dipendenza e rifiuto (con Marcella Ravenna, Angeli, 1994), Gruppi giovanili e intervento sociale (curato con Sergio Ansaloni, Angeli, 1996), Costruzioni sociali del gruppo (curato con Giuliano Piazzi, QuattroVenti, 1996) e Cittadinanza dei bambini e costruzione sociale dell'infanzia (curato con Guido Maggioni, QuattroVenti, 1997).

Giuliano Piazzi è professore ordinario e insegna Sociologia presso l'Università di Urbino e Sociologia della Conoscenza presso l'Università di Bologna.Tra le sue opere sul tema, si possono ricordare La ragazza e il Direttore (Angeli, 1995) e Costruzioni sociali del gruppo (curato con Claudio Baraldi, QuattroVenti, 1996).

Indice

Claudio Baraldi, Infanzie a San Patrignano
(L'origine dei problemi; La codipendenza (con Luca Morici); I figli dell'ambivalenza (con Luca Morici); L'amore e l'impegno; La personalizzazione dei bambini; Come stanno le famiglie ed i minori in comunità?; Che cosa fa la comunità per i minori?; Testimonianze: l'asilo e il doposcuola; La trasformazione educativa: la preadolescenza; Confronti e categorizzazioni: il rapporto con la scuola; Adolescenze e normalità; Infanzia e rivoluzione)
Giuliano Piazzi, Il senso capovolto
(La negazione: nella vita degli uomini non ci sono forme di vita più o meno importanti rispetto alle altre; Uno strano caso: la teoria e i dati empirici della ricerca hanno in comune la stessa origine, la stessa negazione; La spiritualità della materia; Quei sistemi di esperienza che si pongono come più evoluti - emergenti - rispetto alla spiritualità della materia; Il salto di qualità: la salute individuale come esperienza che nasce e si conclude solo all'interno e solo in funzione del singolo individuo; La verità del singolo ragazzo tossicodipendente; L'idea San Patrignano; Una nuova appartenenza)
Pietro Barbetta, L'esperto, il naif e la comunicazione interpersonale. Considerazioni a margine di una ricerca sull'infanzia
Laura Restuccia Saitta, Bambini in situazioni diverse: dall'intervento educativo alla progettazione pedagogica
Claudio Baraldi, Metodo e tecniche.