Mitterand il monarca repubblicano

La trasmissione del carisma nella V Repubblica

Autori e curatori
Contributi
Fulvio Attinà
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2000   (Codice editore 1136.55)

Mitterand il monarca repubblicano. La trasmissione del carisma nella V Repubblica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846422828

Presentazione del volume

I processi di globalizzazione, la crisi della democrazia contemporanea, i fenomeni crescenti di personalizzazione della politica e i rischi connessi di deriva plebiscitaria, pongono con sempre maggiore insistenza il problema di una ridefinizione del concetto stesso di democrazia ed aprono non pochi interrogativi ai quali siamo chiamati a rispondere.

In rapporto a tali tematiche l'Autrice ha scelto un osservatorio ricco e significativo, quello della Francia della V Repubblica, nella quale sono presenti sia un sistema politico particolare, il regime semipresidenziale come il modello per eccellenza fra quelli europei, per caratteristiche, durata e capacità di funzionamento, sia forti personalità carismatiche che di tale regime sono stati anima creatrice, ma anche risultato conseguente.

Il caso Mitterrand e l'esperienza delle sue due presidenze rappresentano un momento importante, per rispondere ad alcuni interrogativi centrali sia per ciò che riguarda la politologia ed in generale la elaborazione di una teoria politica, sia per ciò che concerne i temi del dibattito politico attuale. Come possono convivere democrazia e personalità carismatica? Come può un regime costruito attorno al potere "monocratico" del capo, mantenere la propria natura democratica?

Il libro di Sara Gentile, come afferma Fulvio Attinà nella sua prefazione, "risponde a questo campanello d'allarme affrontando un caso particolarmente promettente di spunti chiarificatori" anche in rapporto ad un altro grande tema che la presidenza Mitterrand racchiude e rappresenta: la gestione socialista del potere in un grande paese capitalista ed industriale quale la Francia degli anni ' 80 e le sfide e i dilemmi che ciò ha comportato.

Sara Gentile insegna Analisi del Linguaggio Politico alla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Catania e nel Corso di Laurea in Relazioni Pubbliche di Caltanissetta. Si è occupata di partiti politici e del pensiero conservatore di fine ottocento. Ha concentrato negli ultimi anni i suoi interessi sull'analisi del potere. Fra le sue principali pubblicazioni ricordiamo: Il PCI e l'ordine pubblico. La sfida comunista degli anni '70 , Bonanno Editore 1990; L'isola del potere. Metafore del dominio nel romanzo di Sciascia , Donzelli, 1995; Capo carismatico e democrazia: il caso De Gaulle , FrancoAngeli, 1998. Collabora inoltre alla rivista Teoria politica.

Indice


Fulvio Attinà, Presentazione
La formazione intellettuale di Mitterrand e le suggestioni del nazionalismo cristiano-sociale
(Dalla prigionia alla Resistenza passando per Vichy; L'approdo a Vichy; Da Vichy alla Resistenza)
La carriera politica di Mitterrand nella IV Repubblica
(Un professionista della politica; La carriera istituzionale)
Il compimento di un destino. Dal "Coup d'Etat permanent" alla candidatura alle elezioni presidenziali del 1965 e 1974
(La battaglia contro De Gaulle: un'identità costruita per opposizione; Una momentanea sconfitta: verso l'ascesa; L'opposizione realizzata: "Le coup d'Etat permanent"; Le elezioni presidenziali del 1965:una sfida ambiziosa; La scalata al PS: da "straniero" a primo segretario)
Dal professionismo politico al potere carismatico: l'inveramento del carisma
(All'insegna della continuità ovvero le istituzioni "riaffermate"; Il "rassemblement" ritrovato; La sinistra al potere tra continuità e mutamento: l'utopia alla prova; Una sfida perduta: la svolta del rigore)
Mitterrand e le istituzioni. La difesa del potere del Presidente
(Il rafforzamento del potere presidenziale: situazioni favorevoli e strumenti utilizzati; La concezione della funzione presidenziale e il processo di personalizzazione del potere)
L'alternanza e la "cohabitation": due sfide realizzate
(La Costituzione realizzata (ovvero la monarchia presidenziale interrotta); I poteri mantenuti dal Presidente; Il "complesso del sovrano" ovvero "le Président d'abord"; Gli effetti politici della "cohabitation": vizi e virtù)
L'élite politica sotto la presidenza Mitterrand: modalità di selezione e sue caratteristiche tra continuità e mutamento
(Fra innovazione e conservazione; I pilastri della nuova élite: gli "eredi.enarchi" e i professionisti della politica; L'"élite" socialista: l'affermazione dell'apparato; Gli effetti della mutazione sociologica del PS; La squadra di punta dell'Eliseo ovvero la corte di Mitterrand)
Conclusioni
(Sul versante della continuità; Sul versante del mutamento)