Panico e fobie

Le risposte a tutti i dubbi

Autori e curatori
Collana
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 176,   2a ristampa 2006,    2a edizione  2002   (Codice editore 1411.31)

Panico e fobie. Le risposte a tutti i dubbi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846430885

Presentazione del volume

Molte persone hanno delle crisi terribili e non sanno di cosa si tratta.

Se il cuore batte forte, non si riesce a respirare bene, si ha un senso di oppressione al petto o un dolore, giramenti di testa, tensione muscolare, nausea, dolori addominali, sensazione di confusione o di irrealtà, paura di morire o di impazzire o di perdere il controllo, ..., è bene pensare che la cosa più probabile è che si tratti di un attacco di panico.

Se una persona ha paura di restare da sola, di uscire senza un accompagnatore, di allontanarsi da casa, di fare un viaggio, di andare in autostrada o in gallerie o sui ponti, di fare una fila in un negozio, di viaggiare in auto, in treno o in autobus, è bene pensare subito ad una diagnosi di agorafobia.

Se anche a voi capita di avere problemi di questo tipo, non rassegnatevi. Non pensate che così debba andare la vostra vita, che voi "siete fatti così". Oggi esistono rimedi efficaci e rapidi per risolvere completamente queste difficoltà.

Certamente, è fondamentale che il problema sia riconosciuto non appena si presenta. L'efficacia delle terapie e la probabilità di guarigione, infatti, aumentano notevolmente se la diagnosi e l'inizio del trattamento sono tempestivi.

Le difficoltà nella cura di questi disturbi sono ridotte oggi grazie anche alla maggiore informazione su questi problemi: il chiarimento dei dubbi, l'eliminazione dei pregiudizi, la corretta conoscenza hanno addirittura una valenza terapeutica. Questo volume, che propone risposte chiare, semplici, ma scientificamente aggiornate e attendibili, soprattutto ai pazienti ed ai loro familiari, ha l'obiettivo di contribuire a fare il primo, significativo, irrinunciabile passo di ogni efficace percorso terapeutico.

Vittorio Cei è medico, specialista in psichiatria, iscritto all'Albo degli psicoterapeuti, primario psichiatra, membro del Comitato scientifico nazionale della Lidap Onlus (Lega italiana contro i disturbi d'ansia, agorafobia, attacchi di panico). È attualmente direttore del Dipartimento salute mentale dell'Asl 1 della Basilicata.

Indice


I primi dubbi
I dubbi sulle cause

(Il DP è provocato da una causa organica o psicologica?; Il DP è causato da fattori ereditari?; Un attacco di panico può essere provocato da malattie mediche?; Un attacco di panico può essere provocato dall'uso di sostanze, droghe, farmaci?; Il DP può essere provocato da diete dimagranti?; Il DP può essere causato da disturbi del sonno?; Il DP può essere provocato da eventi stressanti?; Il DP può essere causato da abitudini di vita irregolari?; Il DP può essere provocato da disturbi mestruali?; Il DP è causato da traumi del passato, da traumi infantili?; Il DP può essere causato da fattori ambientali climatici?; Il DP è causato da colpe dei genitori?; Esiste un meccanismo biologico che causa i sintomi del DP?; Quali disturbi mentali, oltre al DP, possono provocare un attacco di panico?)
I dubbi sui sintomi
(Quali sono i sintomi che si hanno durante un attacco di panico?; Quanto dura un attacco di panico?; Il DP si manifesta sempre con gli stessi sintomi?; Il DP può compromettere la memoria, la capacità di apprendimento o altre capacità?; Il DP può complicarsi con altri disturbi mentali?; Il DP può provocare delle malattie mediche?; Il DP può provocare un infarto?; La depressione fa parte del DP?; Esiste un DP senza agorafobia? La prognosi è migliore?; Esiste un'agorafobia senza DP?; L'ansia anticipatoria è sempre presente?; È possibile che un attacco di panico non si fermi più?; Esistono diverse forme cliniche di DP?; Che cosa è l'agorafobia e quali sono i suoi sintomi?; Quali sono i sintomi del DP?)
I dubbi sul decorso
(Il DP può peggiorare fino a diventare una psicosi?; Quale è il decorso classico del DP?; Si possono avere ricadute dopo la guarigione del DP?; Il DP può diventare cronico?; Il DP può guarire spontaneamente?; Dopo quanto tempo guarisce il DP?; Ci sono forme di DP che hanno un decorso peggiore?)
I dubbi sulla diagnosi
(Si può confondere il DP con la depressione?; È possibile che il DP si confonda con una malattia fisica e viceversa?; Qual è la differenza tra preoccupazioni normali, ansia e panico?; Con quali disturbi può confondersi il DP?; Con quali disturbi può confondersi l'agorafobia?; Ci sono degli esami, dei test da fare nel DP?; Quali sono i rapporti tra prolasso della valvola mitralica e DP?; Esistono dei test che possono evidenziare la tendenza ad avere attacchi di panico?; Si può confondere il DP con i sintomi provocati da sostanze (droghe, ecc.)?)
I dubbi sulla terapia
(Si può guarire dal DP?; Qual è la terapia più efficace nel DP?; Ho provato tutte le terapie, ma senza risultati positivi. Cosa devo fare?; Quale specialista è più adatto per curare il DP?; Quando bisogna rivolgersi ad uno specialista?)
I dubbi sulla terapia farmacologica
(Quali sono i farmaci più adatti per la terapia del DP?; Quale efficacia hanno gli psicofarmaci nel DP?; Si devono prendere o no gli psicofarmaci per curare il DP?; Dopo quanto tempo gli psicofarmaci agiscono sul DP?; Per quanto tempo vanno presi gli psicofarmaci nel DP?; Prendere diversi psicofarmaci associati è possibile è utile nel DP?; Gli psicofarmaci usati nella terapia del DP diminuiscono la lucidità?; Gli psicofarmaci usati nel DP provocano disturbi sessuali?; Gli psicofarmaci utilizzati nel DP possono provocare effetti sul cuore e sulla circolazione?; Gli psicofarmaci usati nel DP possono provocare effetti sull'apparato digerente?; Gli psicofarmaci utilizzati nel DP agiscono sull'apparato espiratorio?; Gli psicofarmaci utilizzati nel DP si possono assumere in gravidanza?; Gli psicofarmaci efficaci nel DP possono essere utilizzati durante l'allattamento?; I pazienti con DP che usano psicofarmaci possono guidare veicoli?; Gli psicofarmaci che si usano nel DP possono interferire con la capacità lavorativa?; Gli psicofarmaci usati nel DP fanno ingrassare?; Gli psicofarmaci che si usano nel DP provocano l'abitudine di prenderli?; Gli psicofarmaci che si usano nel DP possono creare dipendenza?; Quali sono gli effetti collaterali dei farmaci usati nel DP?; Gli psicofarmaci che si usano nel DP sono pericolosi?)
I dubbi sulla psicoterapia
(La psicoterapia aiuta a risolvere il DP?; Quale tipo di psicoterapia è più indicato nel DP?; Come scegliere uno psicoterapeuta?; Se una psicoterapia non è stata utile nel DP conviene farne un'altra?; Nel DP la psicoterapia può essere fatta insieme ad altre terapie?; Quanto tempo dura una psicoterapia del DP?; Dopo quanto tempo è efficace una psicoterapia nel DP?; Cosa fare se dopo un lungo periodo di psicoterapia non si ottengono risultati?; Per il DP è utile la psicoterapia fatta in un servizio pubblico?; Quali sono le principali tecniche psicoterapeutiche utili nel DP e che differenza c'è tra loro?)
Altri dubbi
(Colpisce di più le donne?; A quale età inizia il DP?; Il DP può colpire anche i bambini?; Esistono diversi tipi di attacchi di panico?; Chi ha il DP può guidare?; Chi ha il DP può lavorare?; Nel DP può essere utile distrarsi?; Chi ha il DP può essere pericoloso per gli altri?; Il paziente con DP può essere pericoloso per se stesso?; Chi ha il DP può prendere decisioni importanti?; Ad un paziente con DP si possono comunicare cattive notizie o bisogna nascondergliele?; Se un paziente con DP ha una malattia fisica bisogna dirglielo o nasconderglielo?; È opportuno per chi ha il DP leggere e informarsi sul disturbo?; È consigliabile che il paziente con DP legga e si informi sulle malattie mediche?; È consigliabile per i pazienti col DP frequentare ospedali, assistere persone ammalate?; È necessaria la "buona volontà" per guarire dal DP?; Il DP è un disturbo recente?; Il DP è una nevrosi?; È consigliabile per il paziente con DP leggere i foglietti informativi acclusi ai farmaci?; Cosa bisogna evitare nell'assistenza del paziente col DP?; Che cosa bisogna fare per assistere bene il paziente col DP?; Cosa fare quando il paziente col DP ha un attacco di panico?; Cosa fare quando il paziente col DP ha l'ansia anticipatoria?; Cosa fare quando il paziente con il DP ha la demoralizzazione?; Cosa fare quando il paziente col DP rifiuta di uscire, evita tutto?; Cosa fare quando il paziente col DP non riesce a lavorare?; Cosa fare se il paziente col DP è convinto di avere una malattia fisica?; Cosa fare se il paziente col DP ci fa arrabbiare?; Cosa bisogna fare se il paziente rifiuta le terapie?).