RISULTATI RICERCA

Erik J. Larson

Il mito dell'intelligenza artificiale

Perché i computer non possono pensare come noi

I futurologi sono convinti che l’intelligenza artificiale eclisserà a breve le capacità delle mente umana più dotata. Che speranza abbiamo dunque contro le macchine superintelligenti? Erik Larson sostiene senza mezzi termini e con argomenti stringenti che in realtà non siamo sulla strada giusta per sviluppare macchine intelligenti. Anzi, in effetti non sappiamo nemmeno dove si trovi quella strada.

cod. 1802.20

Con La quarta rivoluzione industriale Klaus Schwab ci ha mostrato chiaramente l’entità del cambiamento che abbiamo di fronte a noi. In questo suo nuovo saggio mostra come non deve essere la sola tecnologia a guidarci. Governare la quarta rivoluzione industriale si basa su questo assunto e dimostra come persone provenienti da ogni angolo del mondo e con diverse formazioni possano influenzare il modo in cui la tecnologia trasformerà il nostro futuro.

cod. 1802.14

Paul Thagard

Cervelli a confronto

Perché l’intelligenza umana è diversa da quella degli animali e dei robot

I polpi sanno aprire un barattolo per procurarsi il cibo, e gli scimpanzé possono fare piani per il futuro. Un computer IBM, di nome Watson, ha vinto un quiz televisivo, e Alexa conosce le nostre canzoni preferite. Ma davvero gli animali e le macchine intelligenti possiedono una mente paragonabile a quella degli esseri umani? Questo libro prende in esame i computer (i “bot”) e gli animali e li mette a confronto con la mente umana, offrendo il primo esame comparato dell’intelligenza nelle macchine, negli animali e negli esseri umani.

cod. 1400.13

Giovanni Ciccotti, Marcello Cini

L'Ape e l'Architetto

Paradigmi scientifici e materialismo storico

Pubblicato a metà degli anni ’70, il testo ha dato il via a un accesissimo dibattito sul ruolo della scienza ed è stato estremamente stimolante per gran parte del mondo della cultura scientifica italiana, oltre a essere uno dei testi di formazione del movimento ambientalista allora agli albori.

cod. 211.5

Miriam Di Ianni

Il sentiero dei problemi impossibili

Da Euclide al problema da un milione di dollari

Il problema è lo strumento fondamentale del progresso umano. Risolvere problemi è ciò che ci induce a conoscere, a scoprire, a superare i nostri limiti. Un po’ come è successo all’autrice di questo libro, che si proponeva di dissertare su un fraintendimento legato alla natura dell’informatica e, per risolvere il problema, si è trovata catapultata in questo racconto strabiliante, i cui eroi sono Euclide, Gödel e Turing (solo per citarne alcuni). Un racconto che ha il tono leggero della chiacchierata tra amici. Perché conoscere è più bello se lo si fa divertendosi.

cod. 46.10

Meredith Broussard

La non intelligenza artificiale.

Come i computer non capiscono il mondo

Con questo libro Meredith Broussard ci offre una guida per comprendere il funzionamento interno e i limiti esterni della tecnologia, lasciandoci un importante insegnamento: non dovremmo mai presumere che i computer siano in grado di ottenere sempre le risposte giuste ai nostri problemi! Un volume che “merita di diventare un classico, ma, soprattutto, merita di essere letto e discusso” (Times Higher Education).

cod. 46.9

Byron Reese

La quarta era.

Robot intelligenti, computer consapevoli e il futuro dell'umanità

Tre volte, nel corso della sua storia, l’umanità è stata profondamente trasformata dalla tecnologia. Oggi ci troviamo sulla soglia di un quarto cambiamento epocale grazie a due tecnologie: l’Intelligenza Artificiale (IA) e la robotica. Byron Reese sottopone al lettore una straordinaria varietà di ipotesi scientifiche che consente di spiegare come siamo giunti fin qui e permette di districarci in quella complessa rete di argomenti che a breve tutti dovremo affrontare.

cod. 666.12

Cailin O'Connor, James Owen Weatherall

L'era della disinformazione.

Come si diffondono le false credenze

“Cailin O’Connor e James Owen Weatherall partono dal mondo della scienza – sorprendentemente vittima di bugie – per spiegarci in modo puntuale come una notizia falsa nasce, si diffonde. Il libro è un prezioso manuale di autodifesa” (Paolo Pagliaro).

cod. 1802.13

Julian Nida-Rümelin, Nathalie Weidenfeld

Umanesimo digitale

Un'etica per l'epoca dell'Intelligenza Artificiale

Questo libro getta un ponte tra riflessione filosofica, cinema, letteratura, scienze naturali e tecnologie informatiche. Con una prosa appassionata gli autori argomentano a favore di quello che definiscono “umanesimo digitale”: un’alternativa all’imperante ideologia della Silicon Valley. Una posizione attenta alle esigenze della tecnica e a quelle degli uomini, che si distingue dalle visioni apocalittiche, perché confida nella ragione umana, e da quelle tecno-entusiastiche, perché riconosce i limiti della tecnologia digitale.

cod. 1802.12

Sara Turing

Alan Turing.

Un ritratto privato

Questa prima edizione italiana del libro di Sara Turing segue l’edizione che Cambridge University Press ha deciso di dare alle stampe nel 2012 per commemorare il centenario della nascita del celebre matematico. “Un libro brillante e ricco per il lettore di autentiche sorprese. Vi si trovano testimonianze e aneddoti dell’eccentricità di Turing e assieme nuova luce sulla genialità della sua scienza... Questo piccolo libro, con la sua caleidoscopica immagine della breve vita di Alan Turing, ci aiuta a chiarire la sua mente, e la sua famiglia” (The Guardian).

cod. 46.8

Caleb Everett

I numeri e la nascita delle civiltà.

Un'invenzione che ha cambiato il corso della storia

L’affascinante racconto del lungo processo con il quale i numeri sono giunti a potenziare le capacità cognitive della nostra specie, dando avvio a una vera e propria rivoluzione nella cultura dell’uomo.

cod. 46.6

Andrea Granelli

Il lato (ancora più) oscuro del digitale.

Nuovo breviario per (soprav)vivere nell'era della Rete

Le grandi promesse del digitale, il cammino trionfante della nuova economia, hanno lasciato il posto a un futuro sempre più distopico. Ma più che elencare i suoi molteplici lati oscuri, questo volume ci insegna che il digitale offre - a chi sa usarlo e sa come non farsi "usare" - straordinarie opportunità. Bisogna però dedicarvi tempo e soprattutto rileggerlo con occhio critico per andare in profondità (talvolta addirittura contro-tendenza).

cod. 1420.1.191

Carlo Enrico Bottani

Il mestiere della scienza.

La ricerca scientifica fra artigianato e Big Science

Il libro prova a spiegare che cos’è la scienza, in che cosa consiste il lavoro dello scienziato e la sua rilevanza sociale effettiva. La riflessione non si colloca sull’orlo della scienza, ma al suo interno e anche oltre. La speranza è che, alla fine, l’idea di scienza resa accessibile ai non addetti ai lavori sia un po’ più vicina alla realtà di quanto non sia, mediamente, oggi. Senza per questo essere meno affascinante, anzi.

cod. 46.2

Cesare Beltrami

Arte e fisica del suono

Il suono è studiato sotto tre diverse prospettive funzionali: elemento fondante la composizione musicale; oggetto di indagine fisico-matematica; nella sua interazione dinamica con l’ambiente in cui viene diffuso e con il sistema uditivo del ricevente. Le innumerevoli opportunità legate alle procedure informatiche e alle attrezzature elettroacustiche attuali consentono di correlare competenze fisico-matematiche e procedure tecniche compositive sino a un utilizzo creativo del materiale sonoro sintetizzato.

cod. 2000.1382

Paolo Magrassi

Difendersi dalla complessità

Un kit di sopravvivenza per manager, studenti e perplessi

Una lettura controcorrente, scorrevole ma documentata e rigorosa, che gioverà, oltre che ai dirigenti d’azienda, a giornalisti, sociologi, politici e alle persone intellettualmente curiose. Indispensabile per chi desidera saper controbattere in modo informato ai discorsi “cool” sulla complessità.

cod. 1420.1.99

F. E. Emery

La teoria dei sistemi

Presupposti, caratteristiche e sviluppi del pensiero sistemico

cod. 1340.27