LIBRI DI ALBERTO ARDISSONE

La ricerca ha estratto dal catalogo 36 titoli

This paper aims to analyse the patient-doctor relationship as a form of citizen participation at a micro-level. The work presents the main findings of a study conducted in Italy in the field of type 1 diabetes in 2018, which recruited 47 patients and 20 doctors. Findings show that the patient-doctor relationship is properly explained with a relational perspective, as interdepend-ent figurations of transactors characterised by dynamic processes of power balances. This ap-proach helps to explain patients’ participation by proposing the use of the relational concept of shared doctoring to buttress that of engagement. Indeed, the latter, despite its popularity, still seems to be erratic and blurred. In the end, the concept of engagement underpinned by shared doctoring could be useful for analysing patients’ participation in the healthcare system at a mi-cro-level by inverting healthcare’s underlying foundations towards a logic of care, in place of the current leading logic of choice.

Antonio Maturo, Marta Gibin

Malati sospesi

I pazienti cronici nell'era Covid

I contributi raccolti in questo volume hanno l’obiettivo di mostrare l’impatto della pandemia sui malati cronici e sui loro caregiver familiari durante l’era Covid. Il volume, oltre a individuare e analizzare problematiche, vuole mettere in luce le modalità di fronteggiamento attuate da malati e caregiver per rispondere alle difficoltà incontrate e le modalità di riorganizzazione nell’offerta dei servizi da parte delle istituzioni e del terzo settore.

cod. 10113.3

Il volume esamina il dinamico rapporto tra persone e tecnologie in ambito di salute, esponendo i principali risultati di una ricerca svolta in Italia tra il 2018 e il 2020. In particolare, il testo prende in esame una patologia specifica, il diabete di tipo 1, e due tipi di tecnologie il cui tratto comune è quello di essere direttamente accessibili e adoperabili dai pazienti: comunità di salute online e dispositivi terapeutici.

cod. 113.12

Il volume approfondisce i principali ambiti in cui le innovazioni tecnologiche stanno cambiando o cambieranno in un futuro sempre più prossimo i modelli di organizzazione e gestione delle risorse umane. Sono trattati temi come la comunicazione organizzativa attraverso il web, l’e-recruitment, la gestione della leadership e dei gruppi attraverso le nuove ICT, ma anche ambiti più specifici come la sicurezza e il benessere organizzativo, il telelavoro e la formazione online.

cod. 1042.80

Costantino Cipolla

La devianza come sociologia

Sottolineando il ruolo chiave della devianza per l’affermarsi della sociologia come scienza autonoma, questo volume, strutturato come un glossario, permette di conoscere storia e autori di riferimento o pratiche e protocolli operativi, tecniche di indagine e teorie epistemologiche o ricerche attuali e condizioni sociali.

cod. 1049.8

Roberto Cipriani, Rosanna Memoli

La sociologia eclettica di Costantino Cipolla

Il volume prende spunto dalla copiosa produzione scientifica di Costantino Cipolla per dare corso a un’opera corale e partecipata da circa 90 autori. Un itinerario entro il pensiero sociologico dai primi anni ’70 ai nostri giorni con tre generazioni a confronto, per osservare in modo attento la realtà sociale.

cod. 1042.96

Serena Barello, Antonio Maturo

La tripla elica: etica, engagement, equità

Il paziente tra autonomia e giustizia sociale

In uno scenario epidemiologico dominato dalle malattie cronico-degenerative, il coinvolgimento e l’engagement del paziente e dei suoi familiari nella cura sono sempre più un’esigenza centrale. Il testo riporta numerosi esempi di engagement ‘in azione’ e mette in luce come questo possa essere realizzato sotto forma di accrescimento della giustizia ed equità sociale, se vengono prese in considerazione le diseguaglianze di salute che tanto condizionano la vita dei malati e dei loro caregiver famigliari.

cod. 113.8

Alberto Ardissone

L'uso delle tecnologie in sanità.

Il punto di vista del paziente cronico

Questo libro intende documentare uno studio svolto in Italia nel 2017 e finalizzato ad analizzare se, come e perché le persone con malattie croniche impiegano alcuni strumenti legati alla Information & Communication Technology. Lo scopo è quello di analizzarne le opinioni al fine di capire aspetti quali le motivazioni, l’utilità, la qualità delle informazioni e i criteri di affidabilità, ma anche per comprendere un giudizio in merito ai risvolti pratici permessi dalle tecnologie sul processo decisionale diagnostico-terapeutico o sul grado di autonomia dal medico.

cod. 113.2

Alberto Ardissone, Giuseppe Monteduro

Il welfare bolognese nella lotta alla povertà, tra esternalizzazione e innovazione

SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

Fascicolo: 3 / 2017

Il saggio presenta una ricerca sulle iniziative di contrasto alla povertà nella città di Bologna, affrontando due nodi reputati fondamentali in letteratura: il problema abitativo e quello alimentare. La povertà viene osservata attraverso l’analisi del rapporto tra attore pubblico e attori di terzo settore con lo scopo di comprendere quale modello di welfare si sta affermando nel capoluogo emiliano. Lo studio si poggia metodologicamente su 21 interviste a key actors, selezionati sulla base della significatività sul piano istituzionale e su quello della presenza sociale in ambito del contrasto alla povertà. Il quadro emerso è ancora tradizionale, prevalentemente impostato sul principio dell’esternalizzazione, con timidi accenni di secondo welfare, che tuttavia non permettono ancora di giudicare innovativo il modello di welfare in essere.

Alberto Ardissone

Prospettive di empowerment per la salute: alcune proposte teoriche

SALUTE E SOCIETÀ

Fascicolo: 1 / 2017

Since empowerment entered the healthcare world, no sufficiently shared conceptualization has been produced yet. This essay aims at building a theoretical bridge amongst the contributions proposed so far by numerous scholars, leaning on a vast international literature. In delivering a definition, that encompasses several aspects, not always considered jointly by other researchers, it stresses, in particular, one aspect which until now has found few room in the debate, namely the fluidity and fluctuatingness connected to the phenomenon. In the second part, the essay proposes a typology of possible outcomes, by crossing two dimensions concerning the individuals and the governmental social action, asserting that only when individual pro-activity matches with a present social policy, we can find empowerment really on, while in others possible menaces to equity and social justice might arise.

Sociologo a tutto tondo, Achille Ardigò fu un grande uomo e un grande scienziato sociale che fuse in sé vita e opera, riflessione e azione, credenza e laicità. Il volume indaga il suo impegno nelle attività istituzionali, in cui seppe operare senza mai perdere la ricchezza intellettuale e metodologica acquisita con la sua esperienza di sociologo accademico.

cod. 1047.28

Gennaro Rocco, Silvia Marcadelli

Infermiere di Famiglia e di Comunità

Proposte di policy per un nuovo welfare

Ripercorrendo le tappe che nel panorama internazionale hanno concorso a costituire, anche in Italia, la figura dell’infermiere di famiglia e di comunità, il volume, che rappresenta la prima ricerca nazionale sul tema condotta con una metodologia di tipo quali-quantitativo, ha l’obiettivo di analizzare, e favorire, la legittimazione di questa figura professionale.

cod. 1341.1.41

Daniela Agrimi, Roberto Attanasio

L'endocrinologo 2.0.

Criticità, sviluppi, prospettive

Il volume intende rilevare gli effetti, le aspettative e le necessità formative che ruotano attorno all’utilizzo di internet da parte degli endocrinologi. La ricerca si è basata su un esaustivo questionario a cui hanno risposto centinaia di endocrinologi afferenti all’AME. Ne emerge il ritratto di una professione dinamica e sensibile alle innovazioni, con alcune aree di possibili miglioramenti. Una professione che comunque è del tutto disponibile a mettersi in gioco nell’arena senza confini della web society.

cod. 1341.2.81

Costantino Cipolla, Ivo Colozzi

Per una città metropolitana solidale e innovativa.

Ardigò e Bologna

I contributi raccolti nel volume tracciano alcuni nodi focali nella lettura di Achille Ardigò e del suo rapporto con la città di Bologna, favorendo non pochi spunti per un florido e costruttivo dibattito che possono riflettersi nel contesto bolognese, nella convinzione insita trasversalmente in questo testo che la riflessione ardigoiana sul welfare ha esercitato e continua ad esercitare a Bologna un’influenza importante.

cod. 1043.83

Fabio Bertini, Costantino Cipolla

Storia della Croce Rossa in Toscana dalla nascita al 1914.

II. Documenti

Il volume racconta, attraverso documenti e testimonianze finora ignote o quasi, la storia della Croce Rossa in Toscana. Chi avrebbe pensato Dunant a Firenze? Chi avrebbe pensato a una sua amicizia con un tal Corsini, poeta e letterato di secondo piano, non certo grandemente noto? Si ravviva in queste pagine la spinta entusiasta, volontaristica, extranazionale e libertaria che pervase non solo la Lombardia, in cui si formò il primo Comitato, ma anche la Toscana.

cod. 1053.8

Il volume presenta alcuni dei concetti fondamentali del sapere sociologico, seguendo una esposizione per lemmi di base. Per ognuna delle voci individuate, vengono proposte teorie di riferimento, definizioni, autori, cercando di adottare sempre come paradigma conoscitivo il pluralismo connessionista.

cod. 1044.74

This essay offers a theoretical debate upon the change in the health-care systems, due to the technologic massive invasion that has been increasing since the last decade, and that places such a paramount welfare’s pillar into a wider social phenomenon which is described as web society. The abovementioned technological development could push citizens towards two diametrically opposite patterns: either an increment of medicalization, or a development of self-care. Currently, it seems that the discriminant point would not be the technological tool itself, but an undergoing understanding related to health commodification, both theoretically speaking and concretely implemented by several stakeholders of the health-care universe. However further research for better comprehension of the matter will be necessary.

Costantino Cipolla, Alberto Ardissone

La grande sociologia di fronte alla grande guerra

A più di cento anni dalla “Grande Guerra”, questo volume tenta di comprendere come i sociologi dell’epoca, o coevi rispetto a questo evento epocale durato cinque anni nel cuore del mondo “civile” di allora, affrontarono il tema, lo capirono, ne resero conto nelle loro prassi e nelle loro riflessioni.

cod. 1047.26

Costantino Cipolla, Mauro Moruzzi

Achille Ardigò nei suoi scritti inediti

Attraverso diversi saggi e numerosi inediti, il volume commenta e divulga il pensiero di Achille Ardigò. Ne emerge e si conferma la figura di un uomo a più dimensioni, che investì a favore dei più deboli e dei più “fragili” quello che la ricerca gli metteva davanti.

cod. 1047.25