LIBRI DI GIANCARLO VECCHI

Gianfranco Dioguardi, Letizia Carrera

City School Bari. Per il governo della città complessa

Studi promossi dalla SUM City School of Urban Management

Il volume è il risultato di analisi, riflessioni, teorie e sperimentazioni – realizzate nel quadro di una rete di City School nazionale e internazionale – sul tema del management urbano e propone contributi di molteplici settori disciplinari: dalle scienze dell’organizzazione alla sociologia, dal management all’architettura, dall’ingegneria all’economia, dalla filosofia all’urbanistica. Un percorso che nasce dalla differenza e dalla pluralità, con la consapevolezza che plurali sono i processi che attraversano ogni città modificandone il volto, plurali gli sguardi di chi la abita e di chi la amministra, plurali le analisi necessarie per comprenderla.

cod. 1740.155

Il volume ricostruisce le vicende dei processi di innovazione organizzativa del settore giudiziario italiano – dalle progettazioni avviate a inizio secolo fino al periodo più recente – e presenta una serie di esempi pratici per il disegno e l’attuazione di una politica di valutazione della performance nel sistema giudiziario e nei singoli uffici. Un testo per gli studenti di analisi delle politiche pubbliche e delle discipline di carattere gestionale, ma anche per gli operatori del settore giudiziario, magistrati e personale amministrativo.

cod. 1900.2.17

Giancarlo Vecchi

Ontologies, methods and evidences: fostering the use of mixed-methods with accuracy

RIV Rassegna Italiana di Valutazione

Fascicolo: 69 / 2017

Il dibattito su ‘evidence-based policy making’ affronta il tema del ruolo della valutazione, e in generale delle scienze sociali, nell’influenzare il disegno e l’attuazione dei programmi pubblici. La riflessione è spesso tradotta in termini metodologici e ciò che emerge è la predilezione per i disegni di valutazione controfattuale. Diversamente l’autore sottolinea l’esigenza di adottare un approccio pluralista nell’utilizzo dei metodi e dei disegni di ricerca, considerando i diversi significati che il termine ‘evidenza’ può avere se si considera sia la complessità delle politiche pubbliche sia i bisogni informativi dei policy-makers. Su questa base, l’autore suggerisce alcune strategie per migliorare la rilevanza del ruolo dei valutatori nei processi di policy-making.

Renato Mattioni

Spending Review e Storytelling.

Come fare di più con meno?

Questo libro nasce come un esperimento sociologico in cui ciascun contributore dal proprio punto di vista riflette sulla spending review e su come si possano immaginare soluzioni nuove a problemi antichi. Ma si potrà davvero fare di più con meno?

cod. 1820.313

Il contributo presenta i primi risultati di un programma nazionale diretto alla modernizzazione organizzativa degli uffici giudiziari italiani. Si tratta del primo ampio intervento riguardante il sistema giudiziario focalizzato sulla reingegnerizzazione dei processi di lavoro, sulle interdipendenze organizzative e sulla qualità dei servizi rivolti ad utenti, professionali e non. Il paper inizialmente riflette sul disegno dell’intervento e sul dibattito tra approcci top-down e bottom-up alle riforme, facendo riferimento alla letteratura sulle riforme amministrative degli ultimi decenni e su quella riguardante le organizzazioni di tipo professionale. La conclusione, anche sulla base della prima fase di attuazione è che il progetto ha innescato una notevole mobilitazione di soggetti e sta facendo emergere molte progettualità locali, ma nello stesso tempo la debolezza di coordinamento rischia di non sostenere la diffusione di buone pratiche e di non supportare gli uffici più deboli. Inoltre, il paper approfondisce - facendo riferimento ad un caso specifico - il ruolo delle partnership locali a supporto dei processi di modernizzazione degli uffici giudiziari, che sembrano configurare una nuova governance locale dei servizi di giustizia.

The paper presents a reflection on the policy of cost-cutting and spending review in the Italian public sectors. The thesis is twofold. First of all, the paradigm used by the spending reviews’ policies is based on the macro-economic theory that doesn’t take into account the complexity of the implementation processes. Secondly, the weakness of the administrative technical bureaucracies in coordinating modernisation processes produces an incoherent diffusion of innovations. The paper discusses, as empirical examples, two relevant national programmes in the field of the judicial sector; these programmes are mobilising an interesting governance network at the territorial (local) level and a vast number of projects in specific territorial areas. The implementation of these interventions shows, however, that many judicial offices of the Nation lack the necessary resources and capabilities to sustain modernisation projects and, at the same time, the difficulty of central bureaucracies to oversee and safeguard a coherent fulfilment of the diffusion objectives, due to the fragility of technical bodies.

Giovanni Urbani

Valutare le pubbliche amministrazioni: tra organizzazione e individuo.

Visioni dei valutatori italiani per perfomance e competitività

Come attuare la nuova riforma della Pubblica Amministrazione in modo intelligente e utile. Come scrive Geert Bouckaert nella prefazione: "Questo libro è un esempio straordinario di come una combinazione ottimale di accademici, manager pubblici e professionisti stia osservando la riforma".

cod. 1900.2.10

I risultati di un’indagine sul cambiamento delle Pubbliche Amministrazioni, condotta su incarico del Dipartimento della Funzione Pubblica. L’indagine analizza programmi nazionali di cambiamento delle PA (Usa, Gran Bretagna e Francia), svolge un’analisi critica delle iniziative promosse negli anni scorsi dal Dipartimento per la Funzione Pubblica ed effettua la ricostruzione di due casi italiani di gestione del cambiamento (Agenzia delle Entrate e Dipartimento delle Politiche di Sviluppo).

cod. 1332.13

Liliana Leone, Giancarlo Vecchi

Valutazione 2002.

Pratiche di valutazione in Italia: consolidamenti, ripensamenti e nuovi ambiti di riflessione

cod. 1900.1.5