Change management nelle pubbliche amministrazioni: una proposta

Federico Butera, Bruno Dente

Change management nelle pubbliche amministrazioni: una proposta

I risultati di un’indagine sul cambiamento delle Pubbliche Amministrazioni, condotta su incarico del Dipartimento della Funzione Pubblica. L’indagine analizza programmi nazionali di cambiamento delle PA (Usa, Gran Bretagna e Francia), svolge un’analisi critica delle iniziative promosse negli anni scorsi dal Dipartimento per la Funzione Pubblica ed effettua la ricostruzione di due casi italiani di gestione del cambiamento (Agenzia delle Entrate e Dipartimento delle Politiche di Sviluppo).

Edizione a stampa

43,50

Pagine: 352

ISBN: 9788856811810

Edizione: 1a ristampa 2010, 1a edizione 2009

Codice editore: 1332.13

Disponibilità: Limitata

Pagine: 352

ISBN: 9788856819205

Edizione:1a edizione 2009

Codice editore: 1332.13

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Il volume contiene i risultati di uno studio sul cambiamento delle Pubbliche Amministrazioni, condotto su incarico del Dipartimento della Funzione Pubblica. Lo studio analizza programmi nazionali di cambiamento delle Pubbliche Amministrazioni (Usa, Gran Bretagna e Francia), svolge un'analisi critica delle iniziative promosse negli anni scorsi dal Dipartimento della Funzione Pubblica ed effettua la ricostruzione di due casi italiani di gestione del cambiamento (Agenzia delle Entrate e Dipartimento delle Politiche di Sviluppo e Coesione), e di una serie di politiche "trasversali" (informatica, controlli interni, politiche del personale).
Il volume propone una diagnosi sulla possibilità effettiva di cambiamento delle singole amministrazioni e una proposta. Essa consiste nell'avviare un programma di riorganizzazione delle amministrazioni dello Stato attraverso piani che precisino gli obiettivi di miglioramento dell'efficienza, dell'efficacia e della qualità, gli elementi dell'organizzazione sui quali è necessario incidere (processi di servizio, macrostrutture, sistemi di direzione, eccetera), e il percorso di cambiamento che si ritiene necessario attivare.
La forma istituzionale che dovrebbero assumere i "pezzi" dell'amministrazione centrale che entrano a far parte del programma è quella della Agenzia Esecutiva, struttura autonoma con precise missioni, legata al Ministero di origine da un contratto di servizio che specifichi i compiti attribuiti e gli obiettivi da raggiungere, le risorse disponibili e gli indicatori e i parametri sulla base dei quali misurare i risultati.
Si propone, infine, di istituire una struttura di supporto centrale presso il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione. Tale struttura dovrà essere dotata di autonomia tecnico-scientifica, opererà per team specializzati nelle singole amministrazioni e avrà il compito di verificare la realisticità e la bontà dei piani di riorganizzazione e l'adeguatezza della leadership, nonché di accompagnare, monitorare e valutare i processi di cambiamento.

Federico Butera
è presidente della Fondazione Irso e ordinario di Scienze dell'Organizzazione all'Università di Milano Bicocca.
Bruno Dente è presidente del Consiglio Scientifico del CAPP Politecnico di Milano e ordinario di Analisi delle Politiche Pubbliche allo stesso Politecnico.



Svolgimento e organizzazione del progetto
Renato Brunetta, Prefazione
Federico Butera, Bruno Dente, Conclusioni e raccomandazioni. Sommario delle proposte
(La stagione delle riforme trascorse: un bilancio; Un programma di cambiamento delle amministrazioni dello Stato: perché e come; Il programma nazionale e i progetti di cambiamento nelle amministrazioni dello Stato; Il modello istituzionale: verso le Agenzie Esecutive; La struttura di governo del programma)
Giancarlo Vecchi, I programmi di diffusione e promozione dell'innovazione sostenuti dal Dipartimento della Funzione Pubblica
(Gli interventi del Dipartimento della Funzione Pubblica per la promozione della modernizzazione amministrativa e la diffusione delle innovazioni nel settore pubblico; L'evoluzione dei programmi sviluppati dall'UIPA; Cantieri; Per un'amministrazione di qualità; Altre iniziative di rilievo promosse dal DFP: il progetto Governance; Conclusioni)
Le esperienze internazionali
(Michela Arnaboldi, L'esperienza del Regno Unito: il progetto Next Steps; Gloria Sciarpa, Il programma Usa per il Reinventing Government; Nadia Piraino, I progetti di riforma dello Stato in Francia)
Casi di cambiamento organizzativo
(Federico Butera, Maurizio Carbognin, Cambiamento organizzativo e cambiamento istituzionale nell'amministrazione finanziaria: Dagli Uffici unici delle Entrate all'Agenzia delle Entrate; Erica Melloni, Gabriele Pasqui, L'innovazione amministrativa per il policy change. Il caso del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione)
La realizzazione delle politiche trasversali
(Bruno Dente, Nadia Piraino, La parabola dei controlli interni nelle amministrazioni dello Stato; Giorgio De Michelis, L'informatica; Maurizio Carbognin, Politiche del personale, contrattazione collettiva e innovazione amministrativa)
Bibliografia
Gli autori
La collana
La Fondazione Irso.

Contributi: Michela Arnaboldi, Renato Brunetta, Maurizio Carbognin, Giorgio De Michelis, Erica Melloni, Gabriele Pasqui, Nadia Piraino, Gianfranco Rebora, Gloria Sciarra, Giancarlo Vecchi

Collana: Organizzazione, tecnologia, persone, collana della Fondazione Irso - Istituto di ricerca intervento sui sistemi organizzativi

Argomenti: Economia e gestione delle aziende ed enti pubblici - Politica, società italiana - Sociologia economica, del lavoro e delle organizzazioni

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche