Diritto del lavoro nei sistemi giuridici nazionali, integrati e transnazionali

Collana fondata da Giuseppe Pera
Direzione: Franco Liso, Luca Nogler, Silvana Sciarra

Comitato scientifico: Maria Vittoria Ballestrero (Università di Genova) – Luisa Corazza (Università del Molise) – Nicola Countouris (University College London) – Riccardo Del Punta (Università di Firenze) – Maximilian Fuchs (Katolische Universität Eichstät-Ingolstadt) – Sir Bob Hepple, QC, FBA (University of Cambridge) – Antonio Lo Faro (Università di Catania) – Magdalena Nogueira Guastavino (Universidad Autónoma de Madrid) – Paolo Pascucci (Università di Urbino) – Roberto Pessi (Università Luiss Guido Carli) – Roberto Romei (Università di Roma 3) – Valerio Speziale (Università di Pescara) – Quanxing Wang (Shanghai University of Finance and Economics)

Redazione: Maria Paola Aimo (Università di Torino) – Matteo Borzaga (Università di Trento) – Orsola Razzolini (Università di Genova)

Con l’integrazione innescata dalla globalizzazione dei mercati economici e finanziari, il diritto del lavoro è entrato dovunque in una fase di ripensamento dei propri presupposti sistematici e valoriali. I sistemi nazionali tendono a integrarsi in quelli sovranazionali e si affermano nuove relazioni transnazionali, che richiedono di essere individuate, analizzate e regolamentate con strumenti vincolanti e non. La prestigiosa Collana di diritto del lavoro, già diretta dall’indimenticato Giuseppe Pera, viene così riattivata in un contesto che presenta forti elementi di novità, sia dal punto di vista dei fenomeni regolati, sia delle risposte regolative, sia della metodologia d’analisi.
La Collana, aperta a contributi relativi a tutti i sistemi giuridici, intende favorire il confronto con le nuove prassi internazionali e con l’analisi economica, nella prospettiva di misurare le conseguenze delle diverse scelte regolative. I direttori auspicano che il confronto tra sistemi nazionali di diritto del lavoro possa essere il frutto di analisi comparate metodologicamente corrette, aperte all’analisi del contesto socio-economico, culturale e antropologico di riferimento.
Nella consapevolezza che il diritto del lavoro oggi non possa prescindere da un dialogo sistematico con le altre discipline giuridiche, né da un confronto con l’evoluzione del pensiero giuridico nel contesto europeo e “mondiale”, la Collana intende ospitare contributi di studiosi non solo italiani ed è aperta alla prospettiva di pubblicazioni in lingue diverse. Per raggiungere questi obiettivi, la Collana ospita nel comitato scientifico studiosi di varie nazionalità, in modo che siano rappresentate le culture accademiche delle differenti parti del pianeta.
La Collana vuole, inoltre, contribuire a un’esigenza di rinnovamento che è ormai ampiamente avvertita nell’accademia italiana e dedica la massima attenzione alla verifica della qualità dei prodotti scientifici, utilizzando rigorosi criteri di valutazione.

I contributi pubblicati sono sottoposti a referaggio anonimo “double blinde”.

Labour Law in National, Integrated and Transnational Legal Systems

Book series founded by
Giuseppe Pera
Edited by Franco Liso, Luca Nogler and Silvana Sciarra

Scientific Board: Maria Vittoria Ballestrero (Università di Genova) – Nicola Countouris (University College London) – Riccardo Del Punta (Università di Firenze) – Maximilian Fuchs (Katolische Universität Eichstät-Ingolstadt) – Sir Bob Hepple, QC, FBA, (University of Cambridge) – Antonio Lo Faro (Università di Catania) –– Magdalena Nogueira Guastavino (Universidad Autónoma de Madrid) – Paolo Pascucci (Università di Urbino) – Roberto Pessi (Università Luiss Guido Carli) – Roberto Romei (Università di Roma 3) – Valerio Speziale (Università di Pescara) – Quanxing Wang (Shanghai University of Finance and Economics)

Editorial Board: Maria Paola Aimo (Università di Torino) – Matteo Borzaga (Università di Trento) – Luisa Corazza (Università del Molise) – Orsola Razzolini (Università di Genova)

The process of integration, triggered by globalisation of financial and capital markets, has led labour law to rethink its values and its legal foundations. The increasing integration between national and supranational legal systems, on the one hand, and the emergence of new transnational relations, on the other, needs to be identified, understood and regulated through binding and non-binding legal instruments.
Within this innovative framework, we propose a new edition of the prestigious book series on labour law, formerly directed by the late Professor Giuseppe Pera. This series is now open to contributions elaborating on national and transnational regulatory developments, including those premised on law and economics analyses and on impact assessment methodologies. The editors encourage a correct use of the comparative method, opened to the analysis and the understanding of the socio-economic, cultural, and anthropological context.
The multinational and multidisciplinary composition of the Scientific Board seeks to reflect the intellectual aspirations and interest of the series which should promote a dialogue between labour law and other legal disciplines in order to understand its conceptual development in a European and global context.
In addition, this book series seeks to contribute to a conceptual and intellectual renewal of our discipline, which has been, and remains, at the core of the Italian academic general debate. The editors place a great weight on the quality of the scientific contributions which will be assessed by means of rigorous and impartial criteria of academic excellence.

All books are subject to double-blind peer review

(leggi tutto)

Collana Peer Reviewed

La ricerca ha estratto dal catalogo 71 titoli

Marcello Pedrazzoli

Partecipazione dei lavoratori e contrattazione collettiva nell'impresa

Tendenze e mutamenti recenti in Italia, Francia, Germania e Spagna

La creazione volontaria di norme collettive di lavoro attraverso lo strumento contrattuale e i meccanismi partecipativi di codeterminazione ha espanso nel corso del Novecento la sua portata, a valere per intere categorie produttive e nel territorio fino all’ambito nazionale e anche oltre esso. Molti interrogativi sono sorti però su quale gerarchia debba stabilirsi fra il livello aziendale e quello centrale, nonché rispetto alle norme legislative. Questo libro offre un resoconto aggiornato di quanto sia stato discusso e deciso in quattro importanti esperienze europee di relazioni industriali e mette in evidenza alcuni aspetti trasversali della problematica.

cod. 300.83

Nell’ordinamento italiano, il legislatore sostiene e promuove l’azione sindacale, anzitutto nei luoghi di lavoro, senza interferire con la regolazione interna alle stesse organizzazioni, al fine di salvaguardarne l’autonomia. Oggi, però, i sindacati rappresentativi sono entrati in una fase più matura del loro ciclo di vita, caratterizzata dall’espansione dell’ambito delle attività e, conseguentemente, dell’assetto strutturale. Il volume intende verificare se la complessità del contesto organizzativo odierno ponga problemi giuridici nuovi rispetto al passato.

cod. 300.82

Il volume prende in esame la disciplina legislativa dei diritti di precedenza nelle assunzioni, ricostruendone l’evoluzione, mettendone in luce i tratti di affinità con la struttura del rapporto giuridico di prelazione ed evidenziando come tale affinità non escluda l’esigenza di interpretare la relativa disciplina sulla base dei principi propri del diritto del lavoro, in funzione della tutela dei valori personalistici connessi con la garanzia costituzionale del diritto al lavoro che la precedenza nell’assunzione è diretta ad attuare.

cod. 300.81

Piera Campanella, Davide Dazzi

Meat-up Ffire

Fairness, freedom and industrial relations across Europe: up and down the meat value chain

This volume gathers the results of the research carried out as part of Meat-up Ffire, a project financed by the European Commission with the aim of investigating the contribution of industrial relations structures in an important sector of the EU economy, such as the meat industry. The sector is undergoing significant changes, mainly due to the increasing level of global competition, the effects of automation, the emergence of new consumption patterns, and a renewed commitment to environmental sustainability and animal welfare. Besides, there is a widespread concern for the poor working conditions and wages. This is particularly evident in the pork business, that the project puts under analysis.

cod. 10300.1

Paolo Pascucci

Salute e sicurezza sul lavoro.

Tutele universali e nuovi strumenti regolativi a dieci anni dal d.lgs. n. 81/2008

La più recente disciplina legislativa italiana sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro (d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81) deve oggi misurarsi con le profonde trasformazioni del mondo del lavoro prodotte da un’incessante innovazione tecnologica coniugata ai processi di internazionalizzazione degli assetti produttivi. Prendendo spunto dall’analisi critica dei principali nodi applicativi delle disposizioni attualmente vigenti, il volume propone ipotesi interpretative e di intervento legislativo volte a rendere più effettiva la tutela prevenzionistica e assicurativa.

cod. 300.80

Paolo Pascucci

Giusta retribuzione e contratti di lavoro

Verso un salario minimo legale?

Il volume intende analizzare, con esclusivo riferimento al contesto del settore privato, un tema classico del diritto del lavoro – la “giusta retribuzione” così com’è declinata nell’art. 36, c. 1, Cost. in termini di proporzionalità e sufficienza – in una fase, come quella attuale, in cui l’impoverimento di un numero sempre maggiore di lavoratori e l’ampliamento delle diseguaglianze sociali causati dalla profonda crisi economica hanno enfatizzato i noti limiti insiti negli strumenti di attuazione della norma costituzionale.

cod. 300.79

Paolo Barbieri, Luca Nogler …

Mercati del lavoro e territori.

I casi del Sudtirolo e del Trentino

Traendo spunto da due realtà territoriali (Sudtirolo e Trento) caratterizzate da un’accentuata autonomia, e da un bene – il lavoro – che richiede uno dei più alti e sofisticati gradi di regolamentazione, il volume presenta un primo bilancio delle recenti politiche neo-centralistiche in tema di lavoro anche al fine di individuare eventuali spazi per nuove politiche territoriali.

cod. 300.78

Alfredo Corpaci, Riccardo Del Punta …

La riforma del lavoro pubblico.

Riflessioni a due anni dalla legge Madia

A due anni dall’entrata in vigore della Riforma Madia, contenente un nuovo progetto di riforma della pubblica amministrazione, un Convegno sulla riforma del lavoro pubblico, di cui il volume riporta gli atti, ha inteso soffermarsi sui momenti che hanno avuto particolare valenza per la riforma del settore.

cod. 300.77

Orsola Razzolini

Azione sindacale e tutela giurisdizionale.

Studio preliminare a partire da un'analisi comparata

Il libro si propone di analizzare la questione se il sindacato possa svolgere anche nel nostro ordinamento la propria essenziale funzione di tutela degli interessi economici e professionali dei lavoratori in sede giurisdizionale, proponendo una rilettura costituzionalmente orientata dell’art. 2907, comma 2, del codice civile.

cod. 300.76

William Chiaromonte, Maria Dolores Ferrara

Bisogni sociali e tecniche di tutela giuslavoristica.

Questioni aperte e prospettive future

I contributi raccolti, frutto del primo ciclo di seminari Itinerari della ricerca giuslavoristica. Colloqui fiorentini/triestini tra ricercatori e studenti, approfondiscono diversi temi giuslavoristici, avendo come filo conduttore l’obiettivo di indagare – alla luce delle riforme del diritto del lavoro – alcuni bisogni sociali, emergenti o già consolidati, e le corrispondenti tecniche di tutela, allo scopo di verificare se e in che misura le seconde siano in grado di fare adeguatamente fronte ai primi.

cod. 300.75