Libri di Epistemologia

La ricerca ha estratto dal catalogo 130 titoli

Oronzo Parlangeli

Mente e tecnologia

Evoluzione della conoscenza e sostenibilità

Ripercorrendo le tappe principali dello sviluppo della mente, il volume evidenzia il fondamentale contributo delle tecnologie che essa stessa ha prodotto: le realizzazioni della mente sono riconosciute come strumenti in grado di intervenire sul modo in cui elaboriamo la conoscenza e come controparti artificiali di un sistema mentale che evolve grazie a loro. Il testo propone un percorso per un progetto di sviluppo della nostra conoscenza che sia ragionato, inclusivo e sostenibile.

cod. 1240.353

Gabriele De Anna

Causa, forma, rappresentazione.

Una trattazione a partire da Tommaso d'Aquino

Il libro propone una teoria della causalità che possa fondare una concezione realista della rappresentazione mentale nei dibattiti contemporanei. Recuperando l’ilemorfismo tomistico e la teoria condizionale della causalità, il volume, in una discussione serrata con filosofi analitici, sostiene una prospettiva che può dirsi tomista nel senso che riprende alcuni argomenti e alcune intuizioni di san Tommaso d’Aquino, elaborandoli in un territorio nuovo.

cod. 490.97

Mariano Bianca

La mente immaginale.

Immaginazione, immagini mentali, pensiero e pragmatica visuali

Come si formano le immagini mentali? Quale impatto hanno sull’attività mentale e sul comportamento? Quale relazione c’è tra i processi immaginativi, il pensiero non figurale e i linguaggi naturali? A queste e altre domande il saggio tenta di fornire risposte articolate che s’inquadrano in una teoria filosofica dell’immaginale e dell’immaginazione.

cod. 871.15

Marzia Soavi

Antirealismo e artefatti

Sui limiti della natura

Il testo prende in esame tre diverse argomentazioni proposte da tre filosofi contemporanei a sostegno della tesi antirealista per gli artefatti: sedie, tavoli e aeroplani non esistono. L’analisi di queste argomentazioni è preceduta da un’indagine sulla natura degli artefatti e su quale concezione del realismo sia implicita nelle tre argomentazioni prese in esame.

cod. 490.94

Massimo Panzarella

Logica dei quantificatori dipendenti e indipendenti

Saggio critico-introduttivo alla logica filo-indipendente di Hintikka

A differenza della logica tradizionale, in questa prima monografia italiana sulla logica filo-indipendente di Jaakko Hintikka, la verità logica non è la conclusione di una dimostrazione affidata a regole deduttive, ma il risultato della contesa dialogante tra un falsificatore (Abelardo) e un verificatore (Eloisa). Gli strumenti introdotti da Hintikka e Sandu per la descrizione della verità sono i quantificatori dipendenti e indipendenti, l’uso di due negazioni (una duale e una contraddittoria), nonché un raffinato concetto di esistenza.

cod. 490.95

Guglielmo Rinzivillo

Epistemologia e sociologia italiana

Materiali e concetti per la storia della scienza

Il volume affronta il tema-problema della mancata produzione di un “punto di vista” epistemologico nella sociologia italiana del XX secolo, all’interno del dibattito storiografico e filosofico sulla scienza, evidenziando come caratteri distintivi di quest’ultimo i fattori “interni” (logica e metodologia) e quelli “esterni” (storici e sociali), sino ad approfondire il compito dei nuovi storici della scienza dinanzi ai mutamenti provocati dai vari “saperi” e dal sapere tecnologico.

cod. 262.18

Il volume affronta il complesso dei problemi legati al concetto di selezione naturale: la nascita del concetto di selezione, l’individuazione dei suoi livelli, il rapporto fra selezione e auto-organizzazione, lo studio dell’evoluzione dei meccanismi selettivi stessi. Sono illustrati alcuni tra i più significativi casi di questi nuovi selezionismi, in particolare le teorie della selezione somatica, della vita artificiale, dell’origine del linguaggio e della selezione sociale.

cod. 495.189