La scelta delle esogene nel dibattito di teoria della crescita e della distribuzione
Autori e curatori
Contributi
Antonella Stirati
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 140,      1a edizione  2012   (Codice editore 364.187)

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856855883
Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Una ricostruzione delle controversie fra gli esponenti della teoria neoclassica e i loro critici alla luce del problema della scelta delle variabili esogene di un modello economico.
Presentazione del volume

Una ricostruzione delle controversie fra gli esponenti della teoria neoclassica e i loro critici alla luce del problema della scelta delle variabili esogene di un modello economico.

Emiliano Brancaccio (Napoli, 1971) è ricercatore confermato e docente di Economia politica e di Economia del lavoro presso la Facoltà di Scienze economiche e aziendali dell'Università del Sannio. Per FrancoAngeli ha pubblicato La crisi del pensiero unico e Anti-Blanchard. Un approccio comparato allo studio della macroeconomia .
www.emilianobrancaccio.it.

Indice


Antonella Stirati, Prefazione
Premessa
Introduzione
La scelta delle esogene nei modelli neoclassici e classico-keynesiani: il caso di una economia a un settore
Scelta delle esogene e implicazioni di politica economica: sulle proprietà di equilibrio dei parametri di Maastricht
La scelta delle esogene tra casi generali e casi speciali: Hahn su Sraffa e sul modello classico-keynesiano
Conclusioni
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi