Clicca qui per scaricare

Costituzione e mutamento: tra storia e politica
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Marco Fioravanti 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 288 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 185-194 Dimensione file:  102 KB
DOI:  10.3280/IC2018-288009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il dibattito sulle riforme costituzionali esplose e si accentuò a partire dagli anni Settanta, in coincidenza con la crisi del paradigma antifascista, quando iniziava a diffondersi la cognizione dell’inadeguatezza dell’assetto istituzionale scaturito dalla Costituente rispetto agli obiettivi di stabilità ed efficienza dell’azione di governo, fino a raggiungere un’accelerazione tra gli anni Ottanta e Novanta, in seguito ai rivolgimenti istituzionali e culturali conosciuti dal Paese, tendenti al superamento della cosiddetta partitocrazia e al mito della trasformazione in senso presidenzialistico. Tuttavia, soprattutto, a partire dal 1989, i tentativi di riforma di uno o più articoli che si sono succeduti non hanno avuto la capacità di una visione di insieme e di lungo periodo. Pertanto, scostandoci dall’"illusione di un perenne inizio", si è cercato di fornire una lettura dell’evoluzione istituzionale italiana degli ultimi 25 anni come un mutamento dinamico che la Costituzione repubblicana stessa esige.


Keywords: Potere costituente, Riforme costituzionali, Storia costituzionale italiana

  1. Allegretti Umberto (2014), Storia costituzionale italiana. Popolo e istituzioni, Bologna, Il Mulino.
  2. Azzariti Gaetano (2013), Il costituzionalismo moderno può sopravvivere? Roma-Bari, Laterza.
  3. Azzariti Gaetano (2016), Contro il revisionismo costituzionale. Tornare ai fondamentali, Roma-Bari, Laterza.
  4. Baldassarre Antonio (1986), La costruzione del paradigma antifascista e la costituzione repubblicana, in «Problemi del socialismo», 7/1986.
  5. Ballola Renato Carli (1957), Storia della Resistenza, Milano, Edizioni Avanti!.
  6. Bonini Francesco (2007), Storia costituzionale della Repubblica. Un profillo dal 1946 a oggi, Roma, Carocci.
  7. Buratti Andrea, Fioravanti Marco (a cura di) (2010), Costituenti ombra. Altri luoghi e altre figure della cultura politica italiana (1943-48), Roma, Carocci.
  8. Burgio Alebrto (2009), Senza democrazia. Un’analisi della crisi, Roma, DeriveApprodi.
  9. Cervati Angel Antonio (2017), Diritto costituzionale, mutamento sociale e mancate riforme testuali, in «Rivista AIC», 1/2017. -- http://www.rivistaaic.it/diritto-costituzionale-mutamento-sociale-e-mancate-riforme-testuali.html (ultimo accesso, 11 settembre 2018)
  10. Clementi Francesco, Cuocolo Lorenzo, Rosa Francesca, Enea Vigevani Giulio (2018), La Costituzione italiana. Commento articolo per articolo, 2 voll., a cura di, Bologna, Il Mulino.
  11. Cortese Fulvio (2008), Libertà individuale e organizzazione pubblica in Silvio Trentin, Milano, Franco Angeli.
  12. Cortese Fulvio (a cura di) (2016), Liberare e federare. L’eredità intellettuale di Silvio Trentin, Firenze, Firenze University Press.
  13. Cortese Fulvio (a cura di) (2016), Resistenza e diritto pubblico, Firenze, Firenze University Press.
  14. Costa Pietro, Salvati Mariuccia (2017), La serie “Costituzione italiana: i Principi fondamentali”, Roma, Carocci
  15. Crainz Guido Fusaro, Carlo (2016), Aggiornare la Costituzione. Storia e ragioni di una riforma, Roma, Donzelli.
  16. D’Orsi Angelo (2009), Dal revisionismo al rovescismo. La Resistenza (e la Costituzione) sotto attacco, in La storia negata. Il revisionismo e il suo uso politico, a cura di Angelo del Boca, Venezia, Neri Pozza, pp. 329-371.
  17. Dogliani Mario, Giorgi Chiara (2017), Art. 3, Roma, Carocci
  18. Elster Jon (2004), Ulisse liberato. Razionalità e vincoli, Bologna, Il Mulino.
  19. Ferrajoli Luigi (2018), Manifesto per l’uguaglianza, Roma-Bari, Laterza.
  20. Fioravanti Marco (2016), Rappresentanza e interessi. Il Senato in Italia dalla crisi dello Stato liberale alla Costituente, in «Rivista di Storia del diritto italiano», LXXXIX.
  21. Fioravanti Marco (2017), Resistenza e Costituzione. Diritto e giuristi all’origine dell’Italia repubblicana, in «Diritto pubblico», XXIII, pp. 281-292., 10.1438/86576DOI: 10.1438/86576
  22. Fioravanti Maurizio (2018), Costituzionalismo. La storia, le teorie, i testi, Roma, Carocci.
  23. Fusaro Carlo (2015), Per una storia delle riforme istituzionali (1948-2015), in «Rivista trimestrale di diritto pubblico», 2.
  24. Giovanni De Luna (2017), La Repubblica inquieta. L’Italia della Costituzione. 1946-1948, Milano, Feltrinelli, 2017.
  25. Häberle Peter (2001), Per una dottrina della costituzione come scienza della cultura, Roma, Carocci.
  26. Jemolo Arturo C. (1966), La Costituzione: difetti, modifiche, integrazioni, in «Quaderni dell’Accademia nazionale dei Lincei. Problemi attuali di scienza e cultura», n. 79.
  27. Labriola Silvano (1995), Storia della Costituzione italiana, Napoli, Esi.
  28. Luzzatto Sergio (2004), La crisi dell’antifascismo, Torino, Einaudi.
  29. Manzella Andrea, Bassanini Franco (2017), a cura di, Due Camere, un Parlamento. Per far funzionare il bicameralismo, Firenze, Passigli.
  30. Maranini Giuseppe (1963), Il tiranno senza volto. Lo spirito della Costituzione e i centri occulti del potere, Milano, Bompiani.
  31. Maranini Giuseppe (1967), Storia del potere in Italia, 1848-1967, Firenze, Vallecchi.
  32. Martucci Roberto (2002), Storia costituzionale italiana: dallo Statuto albertino alla Repubblica (1848-2001), Roma, Carocci.
  33. Mattei Ugo (2013), Contro riforme, Torino, Einaudi.
  34. Mattei Umberto, Reviglio Edoardo, Rodotà Stefano (a cura di) (2007), Invertire la rotta. Idee per una riforma della proprietà pubblica, a cura di, Bologna, Il Mulino.
  35. Mortati Constatino (1995), Ispirazione democratica della Costituzione, in Il secondo Risorgimento nel decennale della Resistenza e del ritorno alla democrazia (1945-1955), Roma, Istituto Poligrafico dello Stato, pp. 405-448.
  36. Mortati Costantino (1973), Lezioni sulle forme di governo, Padova, Cedam.
  37. Nivarra Luca (2017), Dalla “crisi” all’”eclissi”: ovvero, da un paradigma all’altro, in «Europa e diritto privato», 3/2017, pp. 801-846.
  38. Onida Valerio (2007), La Costituzione, Bologna, Il Mulino.
  39. Paladin Livio (2004), Per una storia costituzionale dell’Italia repubblicana, Bologna, Il Mulino.
  40. Pasquino Gianfranco (2011), La rivoluzione promessa. Lettura della Costituzione italiana, Milano, Bruno Mondadori.
  41. Pazé Valentina (2011), In nome del popolo. Il problema democratico, Roma-Bari, Laterza.
  42. Pezzini Barbara, Stefano Rossi (a cura di) (2016), I giuristi e la Resistenza. Una biografia intellettuale del Paese, Milano, Franco Angeli.
  43. Pombeni Paolo (2016), La questione costituzionale in Italia, Bologna, Il Mulino.
  44. Rodotà Stefano (2011), Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti (1861-2011), Roma, Donzelli.
  45. Scoppola Pietro (1991), La Repubblica dei partiti. Profilo storico della democrazia in Italia (1945-1990), Bologna, Il Mulino.
  46. Scoppola Pietro (1998), La Costituzione contesa, Torino, Einaudi.
  47. Serena M. Piretti (2008), Roberto Ruffilli: una vita per le riforme, Bologna, Il Mulino.
  48. Settis Salvatore (2016), Costituzione! Perché attuarla è meglio che cambiarla, Torino, Einaudi.
  49. Zagrebelsky Gustavo (2007), Il «crucifige!» e la democrazia, Torino, Einaudi.

Marco Fioravanti, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 288/2018, pp. 185-194, DOI:10.3280/IC2018-288009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche