Clicca qui per scaricare

Prevalenza della forma sulla sostanza: la razionalità dell’analista finanziario e il ruolo delle aspettative
Titolo Rivista: FINANCIAL REPORTING 
Autori/Curatori: Stefano Guidantoni, Lorenzo Neri 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 111-125 Dimensione file:  506 KB
DOI:  10.3280/FR2012-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente lavoro vuol dimostrare, attraverso l’analisi del comportamento di potenziali analisti finanziari, l’irrazionalità del comportamento individuale in sede di valutazione economico-finanziaria delle società. Il tipo di rappresentazione mentale, influenzata da stereotipi, pregiudizi e aspettative, conduce, infatti, a individuare risposte a determinati problemi decisionali non razionali. L’ipotesi di ricerca è che gli analisti finanziari sono influenzati da etichette esterne, nello specifico dal nome della società, nel loro processo di valutazione. L’indagine è condotta attraverso un esperimento su studenti universitari mediante la somministrazione di questionari volti a misurare il cambiamento di giudizio espresso sulle società al mutare del nome alle stesse attribuito. Dalle risposte emerge che l’effetto notorietà del nome ha un’influenza significativa nel processo di valutazione delle società.


Keywords: Effetto Pigmalione, investitori, neutralità, processo decisionale, razionalità.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Stefano Guidantoni, Lorenzo Neri, in "FINANCIAL REPORTING" 2/2012, pp. 111-125, DOI:10.3280/FR2012-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche