Clicca qui per scaricare

Note e discussioni: Riflessioni sui lavori della Commissione storica italo-tedesca (2008-2013). Dalla Germania / Dall’Italia / La Commissione dal Rapporto
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Wolfgang Schieder, Mariano Gabriele, Nicola Labanca 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 272 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  57 P. 425-481 Dimensione file:  537 KB
DOI:  10.3280/IC2013-272004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


01 A seguito del vertice italo-tedesco di Trieste del 18 novembre 2008, svoltosi in un momento delicato delle relazioni diplomatiche fra i due paesi, anche in ragione del moltiplicarsi delle richieste di risarcimento rivolte alla Germania da parte degli ex Internati militari italiani (Imi) e del riaprirsi in Italia di processi per crimini di guerra in relazione alla condotta di militari della Wehrmacht nel 1943-1945, Roma e Berlino nominarono una Commissione storica italo-tedesca. La Commissione ha operato dal 2009 al 2012, presentando a dicembre 2012 un Rapporto finale. Wolfgang Schieder, presidente della componente tedesca della Commissione, e Mariano Gabriele, presidente della componente italiana, illustrano nei loro interventi le esperienze maturate, le riflessioni fatte e le ricerche compiute o coordinate. Nicola Labanca rilegge il Rapporto finale, rileva aspetti indubbiamente positivi e peculiari di questa Commissione, nel quadro più generale delle commissioni storiche di riconciliazione, e avanza alcune considerazioni più interlocutorie volte a sollecitare un dibattito.


Keywords: Rapporto della Commissione storica italo-tedesca, commissioni storiche di riconciliazione, Internati militari italiani (Imi), crimini di guerra nazisti in Italia, relazioni diplomatiche italo-tedesche

Wolfgang Schieder, Mariano Gabriele, Nicola Labanca, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 272/2013, pp. 425-481, DOI:10.3280/IC2013-272004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche