Caratteri, attori e politiche dei community hub. Un dialogo con i protagonisti

Titolo Rivista: TERRITORIO
Autori/Curatori: Claudio Calvaresi, Erika Lazzarino
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 84 Lingua: Italiano
Numero pagine: 6 P. 87-92 Dimensione file: 318 KB
DOI: 10.3280/TR2018-084013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’obiettivo dell’articolo è presentare le principali caratteristiche dei community hub, a partire dal punto di vista di coloro che sono coinvolti in queste iniziative. Gli autori hanno intervistato promotori, autorità urbane, abilitatori ed esperti. Grazie al loro contributo, l’articolo estrae alcune lezioni di policy con riferimento a che cosa sono i community hub, se possono rappresentare una soluzione a differenti classi di problemi urbani e quale ruolo possono giocare nelle città e nelle aree interne. Inoltre, l’articolo presenta profili di promotori e in conclusione argomenta in che misura i community hub possono rappresentare un fattore di innovazione per le politiche pubbliche.

  1. Balducci A., Mäntysalo R., 2013, eds., Urban Planning as a Trading Zone. Dordrecht: Springer Verlag. Battistoni F., Zandonai F., 2017, «Forma e sembianze dei community hub». Che Fare – cultura e innovazione, 14 febbraio. www.che-fare.com/community-hub-forma-sembianze/(ultimo accesso: 2017.12.20).
  2. Cacciari M., 2007, Tre icone. Milano: Adelphi.
  3. Caliri G, Traquillo N., 2016, «Fenomenologia di un community hub: Kilowatt e le Serre dei Giardini a Bologna». In: Montanari F., Mizzau L. (a cura di), I luoghi dell’innovazione aperta. Quaderni della Fondazione G. Brodolini. Roma.
  4. Curti E., 2017, «Nuovi spazi di cittadinanza in una torrida estate». Che Fare – cultura e innovazione. 10 agosto. www.che-fare.com/emmanuele-curti-nuovi-spazi-di-cittadinanza-in-una-torrida-estate/ (ultimo accesso: 2017.12.20).
  5. Pichierri A., 2014, «Privato/pubblico>Comune». In: Perulli P. (a cura di), Terra mobile. Atlante della città globale. Torino: Einaudi.

Claudio Calvaresi, Erika Lazzarino, Caratteri, attori e politiche dei community hub. Un dialogo con i protagonisti in "TERRITORIO" 84/2018, pp 87-92, DOI: 10.3280/TR2018-084013