Clicca qui per scaricare

Disturbi affettivi e comportamento di malattia nel periodo perinatale: correlazioni tra padri e madri
Titolo Rivista: CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI 
Autori/Curatori: Franco Baldoni, Bruno Baldaro, Mariagrazia Benassi 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 25-44 Dimensione file:  633 KB
DOI:  10.3280/CDD2009-003002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Secondo la teoria dell’attaccamento una funzione principale dell’essere genitori è fornire una "base sicura", cioè una particolare atmosfera di sicurezza e di fiducia all’interno della relazione con la figura di attaccamento. Questa necessità si manifesta anche nella vita di coppia, in particolare durante la gravidanza e nel periodo successivo alla nascita di un figlio. Per studiare l’influenza di alcuni aspetti psicologici e comportamentali nelle madri e nei padri durante il periodo perinatale, gli autori hanno studiato un campione di 40 coppie valutate dal secondo trimestre di gravidanza al primo trimestre dopo il parto. In quattro occasioni a tutti i soggetti sono stati somministrati quattro questionari: il CES-D, il Symptom Questionnaire, l’Illness Behaviour Questionnaire e il Perinatal Couple Questionnaire. L’analisi statistica ha evidenziato che in questo periodo i padri manifestano alterazioni emotive con oscillazioni che sono correlate con la sofferenza materna. I padri le cui compagne hanno sofferto di disturbi affettivi durante il post-partum sono risultati più depressi, ansiosi e irritabili, tendono a manifestare la loro sofferenza sotto forma di sintomatologia somatica e ad essere preoccupati per la propria salute e per il ruolo paterno. Gli interventi psicologici sui disturbi affettivi nel periodo perinatale dovrebbero perciò riguardare non solo la madre, ma entrambi i genitori. Nelle situazioni maggiormente a rischio, un aiuto psicoterapeutico finalizzato a ridurre la sintomatologia depressiva e ansiosa, le preoccupazioni ipocondriache e le difficoltà genitoriali può favorire una migliore relazione di attaccamento non solo nei confronti del bambino, ma anche del proprio partner.


Keywords: Genitori, famiglia, padri, attaccamento, comportamento di malattia, depressione post-partum

Franco Baldoni, Bruno Baldaro, Mariagrazia Benassi, in "CHILD DEVELOPMENT & DISABILITIES - SAGGI" 3/2009, pp. 25-44, DOI:10.3280/CDD2009-003002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche