Il gioco del killer

A cura di: Antonia Cava

Il gioco del killer

Culture mafiose e minori

Questo volume raccoglie i contributi di studiosi che analizzano le culture mafiose e la devianza minorile generando un serrato confronto tra differenti prospettive teoriche e di ricerca.

Pagine: 144

ISBN: 9788891797766

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 11381.1

Informazioni sugli open access

Questo volume raccoglie i contributi di studiosi provenienti da diversi ambiti disciplinari, accomunati dall'aver preso parte a un'iniziativa di formazione all'avanguardia ideata da Domenico Carzo: il Master "Esperto in intervento sociale minori e mafie". I saggi proposti analizzano le culture mafiose e la devianza minorile generando un serrato confronto tra differenti prospettive teoriche e di ricerca. Una riflessione interdisciplinare che non solo interpreta il tema dei "figli di mafia", ma esplora anche strategie che possano offrire un'alternativa sociale, culturale e affettiva.

Antonia Cava è professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Scienze Cognitive, Psicologiche, Pedagogiche e Studi Culturali dell'Università degli Studi di Messina. Insegna Industria culturale e media studies e Sociologia della comunicazione e coordina il Master "Esperto in intervento sociale minori e mafie". Svolge attività di ricerca su pubblici televisivi, consumi culturali e immaginario mediale. Tra le sue pubblicazioni: #Foodpeople. Itinerari mediali e paesaggi gastronomici contemporanei (Aracne 2018) e Noir Tv. La cronaca nera diventa format televisivo (FrancoAngeli 2013).

Mario Morcellini, Prefazione. Contro "Il gioco del killer". Quale ruolo per università e comunicazione?
Antonia Cava,
Ragazzi fuori. Un'introduzione
Marco Centorrino, La rappresentazione mediale delle storie di mafia nell'ottica dell'industria culturale
Antonia Cava,
Donne che uccidono. La rappresentazione televisiva del crimine femminile
Valentina Raffa,
Le donne e la mafia. Riflessioni a margine di un processo di mutamento sociale
Anna Sergi,
La trasmissione intergenerazionale dei comportamenti mafiosi: una prospettiva socioculturale e criminologica su 'ndrangheta e minori in Calabria
Alberto Marchese,
La tutela (civilistica) dei "figli di mafia" tra istanze protezionistiche e prospettive di intervento
Tiziana Tarsia,
Mariacarmela Albano, Domande di ricerca e saperi professionali nel metodo di lavoro di "Liberi di scegliere"
Maria Rita Bartolomei,
Piccoli schiavi. Incongruenze normative nel contrasto alla tratta e allo sfruttamento dei minori nell'era globale
Francesco Pira,
La nuova narrazione degli arresti di mafia. Le tecnologie per documentare le attività investigative
Mariagrazia Salvo,
Percorsi mafiosi glocali: letture socio-relazionali di dinamiche criminali
Massimo Mucciardi,
La geografia del crimine e della sicurezza percepita in Italia: un'analisi attraverso i dati BESISTAT
Assunta Penna,
Conversazione sull'immagine e la parola: lo sguardo di Domenico Carzo
Valerio Pocar,
Postfazione

Contributi: Mariacarmela Albano, Maria Rita Bartolomei, Marco Centorrino, Alberto Marchese, Mario Morcellini, Massimo Mucciardi, Assunta Penna, Francesco Pira, Valerio Pocar, Valentina Raffa, Mariagrazia Salvo, Anna Sergi, Tiziana Tarsia

Collana: Scienze della comunicazione - Open Access

Argomenti: Pubblicazioni in Open Access