CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

Un'epistemologia con noi, oltre noi, per gli altri: Pitirim A. Sorokin

Costantino Cipolla

Un'epistemologia con noi, oltre noi, per gli altri: Pitirim A. Sorokin

Sorokin è sicuramente un classico della conoscenza sociologica che però la storia ha condannato a un ruolo minore. In realtà, egli ci ha lasciato prospettive epistemologiche, come la sua visione integrale del metodo, che sono di sicura e forte attualità prospettica e lo riconducono ai grandi del nostro sapere. Questo volume recupera e valorizza tutte le dimensioni teoriche e pratiche del suo pensiero, reso attuale da due testi come l’Enciclica di Papa Francesco e il recente libro di Morin su La fraternità, perché? Resistenza alla crudeltà del mondo.

Printed Edition

24.50

Pages: 176

ISBN: 9788835135159

Edition: 1a edizione 2022

Publisher code: 1042.104

Availability: Discreta

Pages: 176

ISBN: 9788835134602

Edizione:1a edizione 2022

Publisher code: 1042.104

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Sorokin è sicuramente un classico della conoscenza sociologica che però la storia ha condannato a un ruolo minore. Socializzato in Russia ed affermandosi in America, fu sopraffatto dallo struttural-funzionalismo imperante. In realtà, egli ci ha lasciato prospettive epistemologiche, come la sua visione integrale del metodo che sono di sicura e forte attualità prospettica e che lo riconducono ai grandi del nostro sapere.
Il presente testo recupera e valorizza tutte queste dimensioni teoriche e pratiche del suo pensiero. La conclusione è per una società costruita meticolosamente intorno all'amore tra eros ed agape, quale percorso necessario per una società non spietata e solamente competitiva. Egli fu anche conservatore su alcuni aspetti della vita sociale, ma fu anche un convinto pacifista.
Oggi sia l'Enciclica di Papa Francesco dal titolo Fratelli tutti. Sulla fraternità e l'amicizia sociale e lo stesso recente volume del centenario E. Morin su La fraternità, perché? Resistenza alla crudeltà del mondo riprendono e riaffermano, dopo oltre cinquant'anni, la prospettiva sorokiana dell'amore altruistico.

Costantino Cipolla (Alma Mater - Università di Bologna) è autore e curatore di circa 170 volumi e redattore di oltre 700 articoli. Tra i volumi, tutti editi da FrancoAngeli: Epistemologia della tolleranza, in cinque tomi per 3214 pp. (1997); Perché non possiamo non essere eclettici (2013); Oltre il "peccato originale" della selezione naturale (2014); Dalla relazione alla connessione nella web-society (2015); Heidegger. Un'interpretazione sociologica (2018), 824 pp.; Per una scienza sociale eclettica. Riflessioni aforistiche e algoritmiche (2019); "Un rilancio al di là dei miei interpreti" in R. Cipriani, R. Memoli (a cura di), La sociologia eclettica di Costantino Cipolla (2020); Una sociologia connettiva ed autocorrettiva (2021); (a cura di), Sotto l'onda di eventi epocali (2021). Per ulteriori approfondimenti vedi il sito: www.costantinocipolla.it.

Post-premessa
P.A. Sorokin: un'epistemologia sociologica "integrale", costruita sulla "critica" con ombre "critiche"
Una ricezione diluita nel tempo, scompigliata e poco seguita
(Cenni dispersi nei luoghi e nei tempi; Vicino a noi, non tra noi)
La dinamica socio-culturale come categoria basica e "mista" del conoscere sociologico
(Le fluttuazioni socioculturali: per una teoria generale unificata; Il come e il perché del mutamento (cultura, personalità, comportamento): un'opzione di natura metodologica riconducibile a dei presupposti eclettici?; I fondamentali sistemi di verità: la maggior "adeguatezza" di quello integrale)
Contro ogni riduttivismo e/o riduzionismo metodologici
(Alcuni bersagli metodologici (e mobili); Giudizi critici relativi alle modalità del conoscere sociologico; Dal biasimo della fisica sociale all'avversione verso quantofrenia e testomania; Oltre atomismo, previsionalità, empirismo e negativismo per una creatività senza confini ed a tutto tondo)
Un'epistemologia "integrale" con indirizzi "profetici"
(Le categorie sociologico-epistemologiche di fondo; La ricezione puntuale e sorprendente della sociologia italiana; Dai quadri generali a singoli autori, con qualche "vittima"; Durkheim e la scuola sociologistica; Marx: la scuola economica dentro la scuola sociologistica Vilfredo Pareto; Da Spencer a Merton via Homans; Weber: una prospettiva psicosociologistica della religione; Simmel e von Wiese: il succedersi della scuola formale in sociologia; Gurvitch: la sociologia come dialettica sociale multidimensionale; Abusivo, alessandrino, antiquato, arbitrario, assurdo, dogmatico, eclettico, errato, inintelligente, insulso, inutile, scolastico, scopiazzato, spassoso, sterile, "trito e ritrito", vago: il pensiero di T. Parsons)
Sterminato e cosmopolita. Sempre altrove e con se stesso
(Dalla Russia oltre l'America; La "forma della futura sociologia"; Sociologia come scienza integrale, non integralista; Un'ecletticità che si rovescia su se stessa; Un "conservatore", anarcoide, ortodosso-cattolico; Un'epistemologia sociologica che vive con noi e per gli altri
Appendice
(In ricordo di Gianfranco Morra, come ri-conoscenza ed omaggio; Caterina da Siena; Pubblicistica (quotidiana); Allodi Leonardo; Pera Marcello; Psicoanalisi; Personalismo; Croce; Sociologia (verso la); Neopositivismo; Heidegger; Cattolico; Quarto uomo; Controcorrente; Quale sociologia; Scheler; Nichilismo; Sturzo; Conservatore; Cristianesimo; Ebraicità (filosofica); Rinascimento; Nietzsche (oltre); Nietzsche (de-costruttivo); Nietzsche (Zarathustra); Conoscenza (sociologia della); Sociologia e filosofia; Vico; Fenomenologia (sociologica); Ecletticità; Calvino; Rivoluzione informatica; E allora?; Popper; E la sociologia?).

You could also be interested in