Milano 2004

Rapporto sulla città

Contributi
Piero Bassetti, Daniela Campana, Marco Garzonio, Gianni Gasparini, Domitia Mazzi, Stefano Pareglio, Ida Regalia, Marco Vitale, Francesca Zajczyk
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2004   (Codice editore 1260.54)

Milano 2004. Rapporto sulla città
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846458797
Clicca qui per provare l'e-book

Presentazione del volume

Il Rapporto approfondisce quest'anno tre questioni principali: il tema degli anziani, quello delle periferie e quello dell'ambiente. Si tratta di temi che fanno emergere la presenza di ossimori nella vita della città contemporanea. Essere anziano è contemporaneamente sinonimo di vitalità e di debolezza, di dipendenza e di autonomia, di problema e di risorsa, di terminale di cure e di erogatore di servizi. Periferia è certamente sinonimo di marginalità, isolamento e scarsa qualità della vita, ma anche - pur in modo variegato, "a macchia di leopardo" - di aree riqualificate, di migliori condizioni di vita; anzi, le stesse aree centrali rivelano un volto contraddittorio, con quartieri di qualità ma anche microaree degradate e nuove aree "periferizzate".

Le sfide per Milano, dunque, si presentano complesse: la città deve tenere insieme dimensioni in potenziale dissonanza, e deve "governare" fenomeni e situazioni che assumono la caratteristica di veri e propri ossimori.

L' Ambrosianeum è nato nell'immediato secondo dopoguerra nella Milano della Ricostruzione morale e materiale, all'indomani della Liberazione, in un clima d'entusiasmo e di impegno intellettuale della società civile milanese per la formazione di un nuovo Stato che fosse rispettoso e garante dei diritti della persona umana, delle comunità intermedie, del pluralismo istituzionale e civile, delle regole fondamentali fissate nella Costituzione Repubblicana.Originariamente sorto come associazione capace di farsi strumento di dialogo e di incontro grazie a personalità quali Giuseppe Lazzati, il cardinale Schuster, Enrico Falck, Giorgio Balladore Pallieri, Mario Apollonio, nel 1976 l'Ambrosianeum è stato eretto in Fondazione (successivamente riconosciuta dalla Regione) consolidando ulteriormente la propria presenza nel quadro dei centri culturali milanesi.Scopo della Fondazione, promossa e retta da cattolici, è la riflessione sul mondo contemporaneo con particolare attenzione ai rapporti tra società civile e società religiosa e alle condizioni di garanzia di una cittadinanza attiva.L'Ambrosianeum attua iniziative culturali e di ricerca nella convinzione che le diversità costituiscono una ricchezza e rivolge particolare attenzione al ruolo svolto dalle varie discipline nell'analizzare la realtà sociale e culturale contemporanea e nel porre le basi conoscitive perché ci si faccia carico, ciascuno secondo le proprie responsabilità, della soluzione dei problemi che più toccano l'uomo e la donna di oggi.

Indice


Marco Garzonio , Presentazione. Fiducia nella città
Eugenio Zucchetti, Introduzione. Una città in dissonanza, una città degli ossimori
(Il mondo degli anziani: vitali e deboli allo stesso tempo; Le periferie: lo stigma del degrado e le nuove opportunità; L'ambiente: "malattie croniche" e "piccole guarigioni"; La dissonanza della vita cittadina e la sfida degli ossimori: quali interventi?)
Domitia Mazzi , Anzianità a Milano: tendenze demografiche e caratteristiche di una condizione "plurale"
(Andamento della facoltà e della sopravvivenza; I principali indicatori dell'invecchiamento della popolazione; Alcune considerazioni sulle caratteristiche dell'anzianità milanese: una pluralità di stili di vita; La realtà familiare dell'anziano milanese; La condizione lavorativa e la disponibilità di risorse economiche; Le condizioni di salute; Conclusioni)
Daniela Campana , L'intervento di rete nell'assistenza agli anziani dimessi dall'ospedale: i risultati di una ricerca sperimentale a Milano
(Premessa: l'attuale panorama demografico e la riforma sanitaria; Intervento di rete e sociologia della salute; La ricerca a Milano; La sperimentazione. Due casi emblematici: le teorie di Rosa e Teresina; Conclusioni)
Ida Regalia, La concentrazione del welfare locale a tutela della popolazione anziana: l'esperienza lombarda
(Premessa; Prerequisiti della concertazione locale; Caratteri e dimensioni dell'intervento; Modelli d'intervento; Osservazioni conclusive)
Francesca Zajczyk , Le periferie a Milano: un profilo delle dinamiche sociali
(La periferia come luogo del disagio sociale? Alcune definizioni; Una mappatura sociale delle periferie; Povertà e disagio sociale: periferie urbane - periferie sociali - periferie periferizzate; Periferie e percezione soggettiva di povertà; La stigmatizzazione sociale delle periferie)
Enrico Maria Tacchi, Prospettive di riqualificazione della periferia di Milano
(Due idee di periferia; Due idee di Milano; Due modalità di riqualificazione delle periferie; Osservazioni conclusive)
Gianni Gasparini , Un calendario per Milano
(La costruzione sociale del tempo e l'elaborazione dei calendari; I presupposti e il progetto di un Calendario di Milano; Problemi e prospettive)
Stefano Pareglio , Lo stato dell'ambiente a Milano
(Una premessa: il processo di Agenda 21 Locale; La Relazione sullo0 stato dell'ambiente del Comune di Milano; Lo stato dell'ambiente:indicatori e tendenze recenti)
Piero Bassetti , Milano nodo di reti globali; una sfida culturale, istituzionale e politica
(La ridefinizione dei confini: Milano nodo e interconnessione di reti multiple; Un riposizionamento su scala europea e globale; Un rinnovamento istituzionale, politico e culturale)
Marco Vitale, Milano, tra sviluppo e declino
(Luci e ombre di una giornata milanese; Declino o retorica del declino?; Il valore della nostalgia e del rimpianto).




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi