Cibologia. Cucinare e mangiare per star bene
Autori e curatori
Contributi
Laura Rossi, Luigi Sartini
Collana
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 162,      1a edizione  2017   (Codice editore 1411.94)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il cibo e la sua manipolazione sono strumenti indispensabili per star bene e acquisire consapevolezza di sé. Il volume vuole motivare le persone in cucina alla possibilità di ritrovarsi, di stare insieme in famiglia, di migliorare le relazioni. Propone un laboratorio di cucina che può essere un luogo in cui costruire e raccontare fiabe ai bambini, in cui sviluppare apprendimenti per tutti, compresi i diversamente abili, in cui imparare la cucina dei professionisti, che a loro volta possono trovare stimoli interessanti.
Utili Link
Corriere Romagna Progetto di umanizzazione del cibo… Vedi...
Piunotizie.it Progetto "Cibologia"… Vedi...
Presentazione del volume

Cibologia nasce per insegnare che il cibo e la sua manipolazione, sia in fase di preparazione che di consumo, sono strumenti indispensabili per star bene e acquisire consapevolezza di sé, esteriore e interiore.
Cibologia studia il rapporto che c'è tra il corpo, il cibo e i nostri sensi.
Nel laboratorio di cucina, in cui le mani dell'artigiano-cuoco diventano pensanti, si impara, a tutte le età, come nutrire il nostro cervello e si sviluppano apprendimenti fondamentali per la crescita e il benessere, nostro e dei nostri commensali. Assumere il cibo, infatti, da atto di nutrimento diventa il gesto sociale per eccellenza, il segno della comunità in cui ritrovarsi, fare memoria, fare festa; la tavola diventa luogo di comunicazione, scambio, comunione. È per questo che mangiare è molto più di nutrirsi.
Non è un caso che l'azione del nutrirsi abbia acquisito spesso un valore simbolico tale da rivestire addirittura un carattere sacro.
Cibologia vede nel cibo un atto di responsabilità in cui l'uomo si umanizza attraverso il processo del vivere col cibo, se è in grado di stupirsi, conoscerlo, coltivarlo, prepararlo, distribuirlo, condividerlo.
Anche la salute, in questo volume, viene vista come espressione di un impegno personale doveroso verso sé e verso gli altri che richiede attenzione alla vita e alla relazione che impostiamo con essa. I sette laboratori di Cibologia, uno dedicato allo sviluppo degli apprendimenti rivolto anche a ragazzi diversamente abili, uno rivolto all'alimentazione dei più piccoli, quattro a tematiche inerenti alla salute e uno al senso del rituale religioso, approfondiscono questi argomenti con l'intenzione di divulgarne i significati e l'applicazione pratica.
Lo Chef Sartini nella Prefazione al volume definisce la Cibologia "una scienza non scienza", riconoscendosi come cibologo perché da sempre cuocoartigiano che porta con sé la propria storia e tutte le memorie biologiche del cibo che cucina e del territorio a cui quel cibo appartiene. Cibologia fa della cucina uno spazio consapevole in cui è possibile arricchire di senso la nostra vita. www.cibologia.it

Maria Luisa Savorani, Chef, insegnante, ha approfondito aspetti della cucina terapeutica presso Cuisine et Santè di Saint Gaudens Toulouse. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Il cibo una via di trasformazione (2002); Gusti e Sapori. Misuratori di Tempi ed Epoche (2004); Il cibo una via di relazione (2010); Il Ricordo. Filo Rosso della Memoria (2013); La vita nel piatto (2014).

Indice
Luigi Sartini, Prefazione
Maria Luisa Savorani,
Introduzione
Cucinando mi sento più gioiosa
(Maria Luisa Savorani, Io e il cibo; Maria Luisa Savorani, Il cuoco è un artigiano che ha mani pensanti; Cucinare è un atto di responsabilità che rende felici; Una cucina come terapia naturale per tutti; In cucina trovo il senso religioso dell'origine)
Laura Rossi, Vivo insieme ai miei sensi
(La plasticità del cervello; Il corpo un amico per la vita; La multisensorialità come percezione e relazione. I cinque sensi; L'udito e l'ascolto; L'olfatto; Il gusto; Il tatto; La vista; Il senso del cibo nella vita)
Maria Luisa Savorani, Quando il cibo diventa rito dà valore alla nostra quotidianità
(Testimonianza di Roberto Magnani)
Giorgia Lagosti, Col giusto cibo il mio cervello sta bene
(I glucidi o zucchero (carboidrati); I grassi (o lipidi); Le proteine; I coenzimi: le vitamine; I coenzimi: i sali minerali; Le contaminazioni nel cibo: i "non" alimenti. Fertilizzanti e concimi chimici; Gli alimenti: per conoscere ciò che si mangia. I glucidi: lo zucchero)
Maria Luisa Savorani, Mi gusto il territorio e l'ambiente
(Daniela Galassi, produttrice di un grande vino si racconta)
Maria Luisa Savorani, Le mie emozioni e ricordi in cucina
Ricette proposte
Gli autori.