Misure di contrasto della povertà e condizionalità. Una sintesi realista delle evidenze
Contributi
Silvia Ciampi, Laura Stopponi, Matteo Villa
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2017   (Codice editore 1900.1.19)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Nei paesi ad alto reddito i programmi che includono trasferimenti monetari condizionati sono stati ampiamenti utilizzati in determinati settori. Nel corso degli anni sono state realizzate numerose analisi per sintetizzare le evidenze degli effetti prodotti da tali misure nei paesi in via di sviluppo; sono invece molto limitate quelle realizzate nei paesi con economie avanzate. È a partire da questi presupposti che nasce il lavoro di revisione della letteratura, presentato nel volume e focalizzato sui programmi realizzati nei paesi dell’area Ocse.
Presentazione del volume

Le misure di trasferimento monetario condizionato (TMC), nate a metà degli anni '90 in America Latina, giocano oggi un ruolo chiave nelle strategie antipovertà di molti paesi. La caratteristica principale di tali misure è la previsione di specifiche condizioni comportamentali, che i beneficiari si impegnano a rispettare, come presupposto necessario per accedere al trasferimento economico.
Nei paesi ad alto reddito i programmi che includono trasferimenti monetari condizionati sono stati ampiamenti utilizzati nel settore dell'istruzione, nell'ambito delle strategie di welfare-to-work e più recentemente in quasi tutti gli schemi di reddito minimo garantito. Nel corso degli anni sono state realizzate numerose analisi finalizzate a sintetizzare le evidenze degli effetti prodotti da tali misure realizzate nei paesi in via di sviluppo; sono invece molto limitate quelle realizzate nei paesi con economie avanzate.
È a partire da questi presupposti che nasce il lavoro di revisione della letteratura, presentato nel volume e focalizzato sui programmi realizzati nei paesi dell'area Ocse. L'obiettivo del lavoro di revisione è stato duplice. Da una parte offrire input ai soggetti chiamati a disegnare e/o implementare questo tipo di programmi in Italia, dall'altra sperimentare e diffondere tra studiosi e organismi predisposti a programmare e realizzare valutazioni, un approccio di revisione della letteratura denominato 'Sintesi Realista', utilizzato per sintetizzare le evidenze di programmi sociali complessi.

Liliana Leone, esperta di metodi di valutazione delle politiche pubbliche, dalla metà degli anni '90 ha valutato programmi in differenti settori di policy. Docente a contratto per alcune università, ha curato diversi testi sulla valutazione. Dal 2002 è responsabile di studio CEVAS, centro specializzato nella ricerca e valutazione di politiche di welfare e sviluppo locale.

Francesco Mazzeo Rinaldi insegna Programmazione e valutazione delle politiche sociali all'Università degli Studi di Catania ed è, dal 2014, affiliate professor al Royal Institute of Technology di Stoccolma. Da oltre quindici anni svolge attività di ricerca, formazione e consulenza scientifica presso amministrazioni nazionali e internazionali sui temi del monitoraggio e della valutazione di programmi e interventi pubblici.

Gabriele Tomei insegna Programmazione e valutazione dei servizi sociali e Sociologia dello sviluppo presso l'Università di Pisa, dove svolge attività di ricerca nell'ambito della valutazione delle politiche sociali, dinamiche di esclusione sociale e impoverimento, teorie migratorie e processi di sviluppo.

Indice
Introduzione
Parte I
Liliana Leone, Come sintetizzare le conoscenze prodotte da studi e valutazioni: scopo e metodi delle revisioni sistematiche
(Introduzione; I principali approcci di revisione sistematica; Un approfondimento sulla sintesi realista; Il ruolo delle revisioni e della teoria del programma nella valutazione delle politiche di coesione dell'Unione Europea)
Gabriele Tomei, Matteo Villa, Silvia Ciampi, Laura Stopponi, Le politiche di contrasto alla povertà in Europa
(Evoluzione storica delle politiche di contrasto alla povertà; Verso un modello europeo di politica sociale; Le politiche di contrasto alla povertà dall'Agenda Sociale Europea (2000) alla Strategia Europa 2020; Le politiche europee di contrasto alla povertà: il Social Investment Package (2013) tra attivazione e condizionalità; Governance e implementazione dei sistemi di welfare)
Liliana Leone, I programmi di trasferimento monetario per il contrasto della povertà: idee chiave e strategie
(Strategie di protezione sociale e contrasto della povertà; Il disegno di programmi di trasferimento monetario condizionato e incondizionato; Le dimensioni e i meccanismi delle condizionalità; L'efficacia degli schemi di trasferimento monetario con condizionalità nei paesi in via di sviluppo e rischi di dipendenza dagli aiuti; La rete dei servizi)
Parte II
Liliana Leone, La sintesi realista applicata ai programmi di trasferimento monetario condizionato
(Il contesto istituzionale di riferimento; Quesiti di valutazione alla base della revisione; Ricostruzione della teoria del programma alla base di schemi di Trasferimento Monetario con condizionalità)
Liliana Leone, Efficacia delle misure di trasferimento monetario con condizionalità
(La fase di arruolamento (take-up) dei beneficiari; Efficacia delle strategie di welfare-to-work e di inclusione attiva; Efficacia degli schemi di trasferimento monetario con condizionalità nel settore dell'istruzione)
Liliana Leone, Francesco Mazzeo Rinaldi, I meccanismi implementativi e i processi di integrazione negli schemi di supporto al reddito
(Misure di inclusione attiva e modelli di coordinamento e integrazione dei servizi; Effetti del decentramento sull'offerta e sui costi; Delega delle funzioni agli enti locali e funzionamento dei programmi; Influenza dei modelli di case management sui comportamenti dei beneficiari e gli esiti dei programmi)
Liliana Leone, Discussione, conclusioni e implicazioni per le policy
(Meccanismi di accesso al programma; Condizionalità inerenti l'occupazione e ricadute sul reddito e il benessere dei minori; Genitori single e condizionalità sull'occupazione; Condizionalità nel settore dell'istruzione; Il rispetto delle condizionalità: il ruolo dell'enforcement e delle sanzioni; Il case management integrato e i modelli organizzativi; Rifinire la teoria del programma: come agiscono i TM con condizionalità sull'occupazione; Conclusioni e implicazioni di policy)
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi